Salvini: “Querelerò de Magistris. Mi ha dato del nazifascista”

Continua la querelle tra il segretario della Lega Nord e il sindaco di Napoli

Matteo Salvini ha intenzione di querelare il sindaco di Napoli Luigi de Magistris. Ad annunciarlo è stato lo stesso segretario della Lega Nord, intervenendo ai microfoni di Radio Padania.

“De Magistris, che ovviamente querelerò – ha affermato Salvini –, ha detto che sono un nazifascista e che cercherà di impedire che io vada a Napoli. Un sindaco, ma vi pare possibile? Pensate a partite invertite, con un sindaco leghista che impedisce a qualcuno di venire a parlare: ci avrebbero massacrato. E invece con il segretario della Lega lo si fa”.

“I veri cittadini del Sud – ha concluso Salvini – hanno prenotato un teatro da duemila persone, che è già pieno per due terzi, alla faccia di de Magistris, dei centri sociali e di questi cinghiali ignoranti”.

La sensazione è che il sindaco parlando di Salvini (vai all’articolo) gli abbia dato troppa importanza. La polemica infatti è a tutto vantaggio del segretario leghista, il cui unico scopo è fare pubblicità a sé e al proprio movimento “Noi con Salvini”, per raccattare voti anche al Sud in vista delle prossime politiche. Salvini sa benissimo che, per ottenere una certa posizione di predominio nel panorama del centrodestra, ha bisogno dei voti di questa parte d’Italia che fino a non molto tempo fa, prima della crociata anti-immigrati, era detestata dai leghisti. Motivo di scontro questo mai sopito con il senatore e presidente della Lega Umberto Bossi, poco incline a pensare il partito in una veste nazionale e irriducibile dell’indipendenza delle economicamente ricche Regioni del Nord.

Lascia un commento

nove + diciassette =