Serie A, al San Paolo c’è Napoli-Atalanta. Attesi circa 40mila spettatori allo Stadio

Squadre in campo alle ore 18. Nel Napoli non dovrebbe essere in campo Koulibaly, perché diffidato e quindi a rischio squalifica. In attacco ballottaggio tra Mertens e Pavoletti, con Milik che scalpita in panchina

Napoli, 25 febbraio – Dopo l’ottima prova con il Chievo Verona e i tre punti conquistati al Bentegodi, che hanno reso meno amara la sconfitta di Champions con il Real Madrid, il Napoli è pronto ad affrontare quest’oggi l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. I bergamaschi, al pari dei clivensi, sono un altro avversario storicamente difficile da affrontare per gli azzurri, soprattutto in trasferta. Diversa la situazione tra le mura amiche, dove per trovare una vittoria dell’Atalanta bisogna tornare alla stagione 2011/2012, quando i nerazzurri si imposero con l’1-3 finale grazie alla reti di Bonaventura, Bellini e Carmona. In 45 gare disputate al San Paolo dal 1938 ad oggi solo 4 volte il Napoli è stato battuto dall’Atalanta. Numeri che fanno ben sperare in vista della gara di quest’oggi, nonostante la formazione di Gasperini sia un po’ la rivelazione del campionato: in pochi si sarebbero aspettati l’ottima posizione in classifica di cui godono i bergamaschi a questo punto della stagione. A livello di classifica la gara è importante per entrambe le formazioni. L’Atalanta punta a consolidare ancora di più la propria posizione in classifica in ottica qualificazione Europa League mentre il Napoli è lanciato all’inseguimento della Roma e potrebbe approfittare di un eventuale passo falso di quest’ultima, impegnata al San Siro con l’Inter.

Nel Napoli non dovrebbe essere in campo Koulibaly, perché diffidato e quindi a rischio squalifica. In difesa coppia centrale formata da Maksimovic e Albiol con Hysaj a destra e Ghoulam a sinistra. A centrocampo Zielinski, Diawara e Hamsik. In attacco ballottaggio tra Mertens e Pavoletti per il ruolo di punta centrale. Sembra tuttavia favorito il belga, che sarà affiancato da Callejon e Insigne. Milik partirà dalla panchina.

Nell’Atalanta terzetto in difesa formato da Toloj, Caldara e Masiello. A centrocampo Kessie e Freuler con ai lati Conti e Spinazzola. Sulla trequarti Kurtic e Gomez. In attacco Petagna.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Albiol, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri

ATALANTA (3-5-2): Berisha; Toloj, Caldara, Masiello; Conti, Kessie, Freuler, Spinazzola; Kurtic, Gomez; Petagna. All. Gasperini

ARBITRO: Celi della sezione di Bari

Lascia un commento

uno + quattro =