Ponticelli: “Parole di legalità”, rassegna a cura di Arci Movie in collaborazione con Libera e Comune di Napoli

Prende il via oggi 7 marzo alle ore 9.30 al cinema Pierrot di Ponticelli la sesta edizione della rassegna “Parole di legalità”. Si tratta di una rassegna organizzata da Arci Movie e dedicata alle scuole medie e superiori, nata con l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti e le scuole alla conoscenza e all’ approfondimento del tema della legalità

A questa edizione partecipano circa tremila ragazzi provenienti da quattro scuole campane: I.T.I. “Medi” di san Giorgio a Cremano, I.P.S.S.A.R “Cavalcanti” di San Giovanni a Teduccio, I.S. “Archimede” di Ponticelli, I.T.I.S “Curie” di Ponticelli. La rassegna si svolge per tutto il mese di marzo 2017 presso il cinema Pierrot di Ponticelli e prevede incontri con personalità del mondo della cultura, del giornalismo, della politica e delle istituzioni e la visione dei film: “Race – Il colore della vittoria” regia di Stephen Hopkins), “Milionari” regia di Alessandro Piva e “Woman in gold” regia di Simon Curtis.

“La legalità – dice Roberto D’Avascio presidente di Arci Movie – è al centro di ogni discorso che l’associazione Arci Movie sviluppa sul proprio territorio della periferia est di Napoli. Soprattutto nei confronti delle azioni che si fanno sulle scuole e nel rapporto con gli studenti. “Cinema della legalità” per ribadire che da Ponticelli arriva da anni un messaggio positivo, fatto tanto di cortei e pubbliche manifestazioni per riappropriarsi delle piazze quanto di proiezioni ed eventi culturali. “Race – Il colore della vittoria”, basato sull’incredibile ascesa di Jesse Owens, leggenda dell’atletica leggera e campione olimpico a Berlino nel 1936, è un film che parla di coraggio, determinazione, tolleranza e amicizia, e racconta la storia dell’uomo che con tutto sè stesso ha voluto scrivere la storia dell’atletica, arrivando a sfidare la visione nazista della supremazia ariana.

“Milionari” racconta l’ascesa e la caduta di un clan criminale napoletano attraverso il racconto di un boss e della sua famiglia, scissa tra l’aspirazione a una vita borghese e le pulsioni profonde della sopraffazione. Trent’anni di storia di una delle città più belle e discusse del mondo, il sogno di un ragazzo che si fa travolgere dalla brama di un potere fine a sé stesso, per diventare l’incubo di un uomo e di chi gli vive accanto.

“Woman in Gold” è basato sulla storia vera della defunta Maria Altmann, una sopravvissuta alla Shoah, che, insieme al giovane avvocato E.Randol Schönberg, ha combattuto il governo austriaco per quasi un decennio per recuperare l’iconico quadro di Gustav Klimt Ritratto di Adele Bloch-Bauer I, appartenuto a sua zia e che era stato confiscato dai nazisti a Vienna poco prima della seconda guerra mondiale

Quest’anno alla rassegna prenderanno parte: Antonio Fullone, direttore casa circondariale “Giuseppe Salvia” di Poggioreale, il regista Alessandro Piva, gli attori Rosaria De Cicco eGianfranco Gallo, Tano Grasso presidente onorario della F.A.I., Alessandra Clemente (Assessore ai giovani del comune di Napoli), Ercole Formisano, responsabile area educativa casa circondariale “Giuseppe Salvia” di Poggioreale, il giornalista Arnaldo Capezzuto. La rassegna è organizzata da Arci Movie con il patrocinio del comune di Napoli e la collaborazione di Libera, presidio di Libera Ponticelli “Vittime dell’11 novembre 1989”.

Lascia un commento