Luca Abete aggredito a Caserta dagli ambulanti

L’inviato di Striscia la Notizia ha tentato di rifugiarsi in un bar ma è stato raggiunto e preso a calci

Caserta, 13 marzo – Luca Abete è stato aggredito, la sera scorsa, mentre era in piazza Pitesti a Caserta con i suoi operatori. Un gruppo di ambulanti abusivi ha distrutto a bastonate una telecamera e colpito la troupe a lavoro. L’inviato di Striscia ha tentato, grazie all’aiuto di alcuni presenti che hanno cercato di dissuadere il gruppo di aggressori, di rifugiarsi in un bar vicino ma con scarsi risultati. Abete è stato infatti raggiunto e, caduto a terra, è stato preso a calci.

Solo grazie all’intervento immediato della polizia gli aggressori si sono dileguati. Le forze dell’ordine hanno poi scortato l’ambulanza al pronto soccorso più vicino dove sono in corso accertamenti per verificare eventuali lesioni, oltre alle evidenti contusioni, dovute alle percosse subite. Le riprese erano collegate a un servizio precedente andato in onda su Canale 5 lo scorso 15 dicembre che mostrava piazza Pitesti a Caserta completamente invasa da immigrati abusivi dediti a vendere merce contraffatta.

Lascia un commento

7 + 9 =