Inchiesta Romeo, indagato direttore generale del Palazzo di Giustizia di Napoli

Perquisizini stamane da parte dei carabinieri al Palazzo di Giustizia di Napoli nell’ambito dell’inchiesta su appalti alle aziende dell’imprenditore Alfredo Romeo

Napoli, 16 marzo – Perquisito l’ufficio del direttore generale per la gestione e la manutenzione del Palazzo di Giustizia di Napoli Emanuele Caldarera, indagato per corruzione in concorso con Romeo. Secondo l’ipotesi accusatoria per sbloccare il pagamento di alcune fatture a favore della Romeo Gestioni, che erano state congelate dal funzionario che l’aveva preceduto nell’incarico, avrebbe chiesto e ottenuto l’assunzione di una figlia presso l’azienda di Romeo.

Caldarera, come risulta dal sito del ministero, ricopre l’incarico di direttore generale per la gestione e la manutenzione degli edifici giudiziari di Napoli dal 18 ottobre 2016. Ma ha ricoperto molti incarichi. Tra questi, quello Direttore Generale delle Risorse Materiali dei Beni e dei Servizi nel Dipartimento per la Giustizia Minorile; e quello di Direttore dell’Ufficio II della Direzione Generale delle Risorse Materiali, dei Beni e dei Servizi nell’ambito del Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi.

Lascia un commento