Street art tour al Parco dei Murales di Napoli Est

Sabato 18 marzo torna lo street art tour 

Il Parco dei Murales di Ponticelli è un esempio di riqualificazione artistica e rigenerazione sociale: la prima opera è stata il volto della zingarella Ael di Jorit (lo stesso street artista del Gennaro di Forcella o del Maradona di San Giovanni a Teduccio). A questa prima opera sulle pareti del Parco Merola, ormai noto come Parco dei Murales, ne sono seguite altre fra loro connesse e comunicanti. Inward ed Econote.it propongono una nuova passeggiata alla scoperta della street art di Napoli Est: il tour nel Parco dei Murales di Napoli Est il 18 marzo.

La street art ha innescato un dialogo con la comunità, una proliferazione di altre gigantesche opere d’arte, che ne frattempo sono diventate quattro (e presto si completerà il progetto portandosi a otto) e di iniziative sociali e culturali che hanno coinvolto per primi gli abitanti del “Parco dei Murales”. Grazie al sostegno di importanti enti pubblici, aziende private ed organizzazioni del terzo settore (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ceres, Rotary Club Campania Napoli), insieme al supporto tecnico del Comune di Napoli, Ponticelli sta diventando meta ambita di sempre più noti street artisti di successo.

Sabato 18 marzo sarà possibile conoscere queste opere e scoprire quanto lavoro c’è dietro un’opera di street art e quanto la rigenerazione urbana inneschi benefici in tutto il tessuto sociale, quando le opere sono in verità vere e proprie operazioni culturali. E ascolteremo come sono state realizzate e chi sta contribuendo a questo cambiamento.

Lascia un commento