Lo Zoo di Napoli diventa tecnologico con la nuova App da scaricare

Si scarica l’App e poi si condivide l’esperienza allo Zoo, con i propri amici su Facebook, Whatsapp, Instagram per divertirsi imparando

Le novità allo Zoo non finiscono mai, l’ultima è la nuova App Zoo di Napoli, disponibile su Google Play, per giocare ed imparare, e magari condividere l’esperienza con i propri amici su Facebook, Whatsapp, Instagram. Uno strumento in più per vivere il giardino zoologico, con informazioni per aumentare il piacere della visita, dal pratico allo scientifico, allo storico, ludico o botanico.

Schermate come la mappa interattiva in 3D, dove grazie al Gps è segnata la propria posizione in cammino per i viali, e contestualmente gli animali più vicini che si possono ammirare, oltre a schede complete di tutte le specie che man mano si incontrano, e più in particolare la storia, il nome e le informazioni dettagliate per ogni animale. Ed ancora su altre schermate sono segnalati i punti di riferimento, come le strutture, le aree giochi o le aree pic-nic, e tanto altro per divertirsi, ed allo stesso tempo imparare e condividere.

Una evoluzione che piace soprattutto ai più giovani, abituati alla realtà aumentata, che così sapranno anche la storia del luogo, quando nel 1940 si decise di dedicare un’area di circa 10 ettari ad un Parco Faunistico, che raccogliesse le specie animali dell’Impero, di certo allora era inimmaginabile una App Zoo di Napoli, ma proprio per questo il fascino aumenta, ed è bello perseverare sempre con impulso propositivo, essere al passo con i tempi, e come all’esordio dello zoo, distinguersi per i notevoli successi nell’acclimatazione delle specie, preservando gli animmali dal rischio estinzione.

Lascia un commento