Città Metropolitana di Napoli, de Magistris completa il conferimento delle deleghe

Il sindaco metropolitano di Napoli, Luigi de Magistris, ha consegnato le deleghe mancanti a Giovanni Varchetta del Pd e Raffaele Cacciapuoti della lista civica Con de Magistris

Napoli, 7 aprile – Il sindaco metropolitano di Napoli, Luigi de Magistris, ha conferito oggi altre due deleghe: al consigliere comunale di Carbonara di Nola, Giovanni Varchetta (Pd) e al consigliere comunale di Villaricca, Raffaele Cacciapuoti (lista civica Con de Magistris). Al consigliere Cacciapuoti è stata conferita la delega in materia di Strade, mentre al consigliere Varchetta, quella in materia di Salute, Qualità della vita e Avvocatura.

Negli scorsi giorni erano state conferite la maggior parte delle deleghe: al consigliere comunale di Marigliano, Giuseppe Jossa (Pd), era andata la delega a fondi comunitari e nazionali per le politiche di coesione; al sindaco di Cardito, Giuseppe Cirillo (Pd), la delega ai trasporti; a Nicola Pirozzi, capogruppo Pd a Giugliano, le deleghe al piano triennale dei lavori pubblici e sicurezza sui luoghi di lavoro; alla consigliera comunale Pd del Comune di Napoli, Alessia Quaglietta, la delega ai regolamenti; al sindaco Pd di Meta di Sorrento, Tito Giuseppe,  le deleghe alla sicurezza delle coste e della risorsa mare; al consigliere Pd di Ercolano, Michele Maddaloni, le deleghe alla valorizzazione dei teatri, al Grande Progetto Pompei e al Parco Nazionale del Vesuvio; al sindaco di Mariglianella Felice Di Maiolo (FI), le deleghe alla Protezione Civile e Agenzia Area Nolana e Premio Cimitile; alla consigliera di Casalnuovo Katia Iorio (FI), le deleghe a Sport, Giovani e Pari opportunità.

E ancora, al consigliere di Afragola Antonio Caiazzo (FI), le deleghe al Patrimonio e Finanza di Progetto; al consigliere comunale di Santa Maria la Carità, Francesco Cascone (FI), le deleghe a bilancio e finanza locale; al consigliere comunale di Giugliano, Rosario Ragosta (FI), le deleghe alla informatizzazione e all’Agenda digitale, alla valorizzazione del Lago Patria e alla tutela e benessere animale; al consigliere comunale di Palma Campania, Vincenzo Carbone (Noi Sud), le deleghe alle Politiche del lavoro e formazione professionale; al sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri (lista Napoli Popolare), la delega alla Stazione unica appaltante; al vicesindaco David Lebro (lista civica Con de Magistris) le deleghe a Pianificazione territoriale ed urbanistica; alla consigliera del Comune di Napoli Elena Coccia (lista civica Con de Magistris), le deleghe ad attuazione dello Statuto, relazioni con la Conferenza dei sindaci, rete dei siti Unesco, cura del patrimonio culturale; al consigliere comunale di Napoli, Elpidio Capasso (lista civica Con de Magistris), la delega alla razionalizzazione delle partecipate; al consigliere comunale di Saviano, Francesco Iovino (lista civica Con de Magistris), le deleghe al Personale, Piccole e medie imprese, Valorizzazione e promozione del marchio della città, Smart City.

Altre deleghe che già erano state assegnate: al consigliere comunale di Qualiano, Domenico Marrazzo (lista civica Con de Magistris), le deleghe a Istruzione, Formazione ed Edilizia scolastica; al consigliere comunale di Napoli, Salvatore Pace (lista civica Con de Magistris), le deleghe a redazione e aggiornamento del Piano di dimensionamento scolastico, Promozione dello sviluppo economico attraverso la cultura ed il turismo; al consigliere comunale di Napoli, Carmine Sgambati (lista civica Con de Magistris), le deleghe a Polizia metropolitana e Consorzio Sole; al consigliere comunale di Pozzuoli, Paolo Tozzi (lista civica Con de Magistris), la delega all’Ambiente.

Lascia un commento