De Magistris: “Approveremo il bilancio, ora aspettiamo risposte dal Governo”

Il sindaco ha annunciato che il bilancio di previsione dovrebbe andare in Aula subito dopo le festività pasquali e si è detto sicuro che il Consiglio comunale “farà la sua parte”

Napoli, 10 aprile – “Siamo a uno snodo importante. Con questa partita si gioca il futuro dell’Anci, dei rapporti con il Governo e il futuro di un Paese che fa della solidarietà, dell’unità nelle sue differenze un grande elemento costitutivo”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, parlando con i giornalisti che chiedevano se ci fossero novità riguardo al pignoramento delle casse comunali per un contenzioso legato ai lavori del post terremoto del 1980.

Il primo cittadino ha annunciato che il bilancio di previsione dovrebbe andare in Aula subito dopo le festività pasquali e si è detto sicuro che il Consiglio comunale “farà la sua parte”. “Sarà un lavoro complicato, difficile – ha aggiunto –, ma molto importante per la città che ne sta uscendo rafforzata”. “Da soli siamo riusciti a fare un lavoro enorme mentre, come vediamo in questi giorni, altri non riescono senza avere un sostegno esterno”, ha sottolineato il sindaco riferendosi agli aiuti che secondo egli stesso il Governo sarebbe pronto a concedere alle Città Metropolitane di Milano, Roma e Torino” (vai all’articolo).

“Ora siamo osservatori perché quello che dovevamo fare lo abbiamo messo in campo. Ora – sostiene de Magistirs – le risposte le deve dare il Governo”. Per il sindaco “ora il ruolo più delicato compete al Governo, che deve dare segnali non solo nel decreto Enti Locali. Noi – ha concluso – ci attendiamo molto. Possiamo essere a un passo dal consolidamento e dal rilancio dei rapporti o si può arrivare a un punto di rottura istituzionale molto grave”.

Lascia un commento