Allenamento all’aperto tra i monumenti “Made in Scampia”

Plank-on! Believe in Your Core Training™  riparte da Napoli il 22 aprile. L’innovativo format di allenamento tra i monumenti storici più importanti e con una guida turistica a supporto dell’Associazione Made In Scampia

Un allenamento ad intensità intervallata. Una sfida con se stessi per mettersi alla prova e per scoprire fin dove si è in grado di arrivare. E perché non provare tutto questo non solo con una lezione all’aperto impartita da tre master trainer, ma anche con una guida turistica? Perché, mentre il corpo si allena, gli occhi e la mente possono scorgere delle bellezze artistiche e naturali scoprendone la storia e i dettagli spesso sconosciuti.

Tutto questo è possibile grazie a Plank-on! Believe in Your Core Training™, un’innovativa forma di allenamento intensivo che, oltre a prendersi cura del corpo e delle abilità sportive dei partecipanti, punta alla scoperta del patrimonio culturale che circonda l’atleta. E quale migliore contesto del Bel Paese per mettere in pratica questa formula di allenamento, godendo delle bellezze esclusive e inimitabili del Made in Italy?

Dopo varie tappe di successo in Italia sia tra grandi città (come Roma e Napoli) sia in borghi dalle atmosfere antiche e suggestive come Montagnana, uno dei borghi più belli d’Italia, il nuovo appuntamento con Plank-on! BYC™ Training riparte dal capoluogo della Campania il 22 aprile.

Oltre ai tre master trainer che vi seguiranno durante la speciale sessione di allenamento, ci sarà anche una guida turistica che si allenerà con tutti i partecipanti e illustrerà alcuni degli angoli più suggestivi di Napoli, svelandone i dettagli e la storia nella convinzione che il benessere e la salute non riguardano solo l’aspetto fisico, ma anche intellettivo.

Il percorso – Punto di raccolta in piazza Plebiscito, presso lo storico Caffè Gambrinus. Dopo il fischio di via e la fase di riscaldamento, si passerà a Castel dell’Ovo, si raggiungeranno i Quartieri Spagnoli e durante il momento del trasferimento, si potrà ascoltare la storia nascosta dietro la realizzazione del Maschio Angioino, altra tappa del percorso. Da lì si continuerà fino alla Galleria Umberto I per raggiungere nuovamente piazza Plebiscito.

L’allenamento e gli obiettivi – Durante l’allenamento di 90 minuti, tutti i partecipanti percorreranno un totale di 7 chilometri alternando la corsa e la camminata veloce alle tre stazioni fisse denominate Body Wake (esercizi per il risveglio muscolare), UrbanFeptyBand (in cui si utilizzano innovative bende per lavorare sulla mobilità articolare e sulla flessibilità) e 3Kamp, un insieme di esercizi funzionali studiati per potenziare e aumentare la prestazione fisica. Tutti i partecipanti saranno muniti di speciali cuffie che permetteranno di svolgere le attività in modalità silent. Con le cuffie sarà possibile ascoltare le indicazioni del trainer e la compilation esclusiva, creata appositamente dai noti dj Marco Bartolucci e Club Culture Records.

Lo sport si fa ad arte – La tappa napoletana sarà accompagnata da Opes, importante organizzazione sportiva che quest’anno ha lanciato la campagna “Lo sport si fa ad arte”. I suoi atleti, quindi, non potevano farsi scappare un evento in cui lo sport e la corsa sono affiancati da un equilibrato e giusto mix tra arte, cultura e bellezze naturali.

Lo sport per il sociale – Come ogni tappa, anche questa volta Plank-on! supporterà un’associazione locale, a cui sarà devoluta una parte del ricavato dei biglietti. Sarà l’associazione Made In Scampia, il 22 aprile, ad essere aiutata con il supporto economico di tutti gli atleti che parteciperanno all’allenamento intensivo.

Come partecipare all’evento – Occorre registrarsi sul sito Plank-on (urbanmissiontraining.com).  Il costo di partecipazione è di 15 euro e il biglietto da diritto ad un kit completo di allenamento: maglietta ufficiale dell’evento, noleggio cuffie, barrette pre e post workout e download della compilation esclusiva Plank-on! BYC™ Training. Come già detto, una parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza.

Lascia un commento

1 + 1 =