Ufficiale, Insigne rinnova fino al 2022. Per lui stipendio faraonico da 4,5 milioni a stagione più bonus

L’attaccante: “Lo sognavo da bambino”. De Laurentiis: “Contento che Insigne sia una bandiera del Napoli”

Napoli, 22 aprile – Lorenzo Insigne detto “il Magnifico” rinnova il suo contratto con il Napoli, con tanto di conferenza stampa organizzata dalla società azzurra per darne l’annuncio. Insigne ha firmato davanti le telecamere il contratto che lo legherà al Napoli fino al 2022 e gli farà guadagnare uno stipendio faraonico da 4,5 milioni netti a stagione più bonus. Non c’è la clausola rescissoria, segno che l’accordo è solido e destinato a durare nel tempo: nel 2022 Insigne avrà 31 anni. “Era il mio sogno da bambino e sono più che felice di averlo realizzato – ha dichiarato l’attaccante –. Indossare per sempre la maglietta del mio Napoli è già un traguardo fantastico, vincere qualche trofeo importante con la squadra della mia città lo sarà ancora di più. Con l’aiuto dei miei compagni farò di tutto per riuscirci”.

Sono contento che Insigne sia la nostra bandiera. È un ragazzo che al di là della sua abilità calcistica ha un cervello e di cui vado fiero. Continueremo a crescere insieme, con l’obiettivo prima o poi di prenderci il super-scudetto in una realtà assai difficile“, ha affermato il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che non ha risparmiato qualche frecciatina al calcio italiano. “Nessuno s’arrabbi: arrivare secondi da noi, però, è come essere primi in un altro campionato. Sono entrato in questo mondo durante gli anni di Calciopoli, che purtroppo continua a seminare dubbi su uno sport così popolare. La concorrenza non ci spaventa, comunque: ben vengano anche i cinesi. Noi stiamo facendo il massimo con grande umiltà, in un contesto politico ed economico difficile”.

Dopo Insigne dovrebbe rinnovare anche Mertens. Il condizionale è d’obbligo perché il calciatore è alle prese con problemi familiari: pare che la moglie Kate non voglia tornare a Napoli. Negli ultimi giorni ci sono stati degli spiragli per il rinnovo, ma De Laurentiis in conferenza stampa non ha voluto alimentare false speranze. “Stiamo parlando, è una situazione in evoluzione – ha detto –. Noi comunque siamo pronti ad ogni evenienza. Intanto godiamoci la grande prova di fedeltà di Lorenzo, identica a quella che ci aveva già dimostrato anche Marek Hamsik, il nostro capitano”.

Il presidente ha le idee chiare su quali siano gli obiettivi a breve e lungo termine del suo Napoli. “Puntiamo al secondo posto, è ovvio: però le nostre ambizioni in prospettiva rimarranno le stesse, pure se alla fine dovessimo arrivare solo terzi”. “Stiamo costruendo una squadra sempre più competitiva in tutti i reparti”, ha sottolineato il presidente azzurro, dando la carica soprattutto a Sarri. “Sta facendo grandi cose, spero che resti qui a lungo, con lui possiamo vincere”.

FOTO: tratta da facebook.com

Lascia un commento