Riapre il cantiere della stazione metropolitana di Miano, De Luca: “miracolo amministrativo”

Il governatore: “In due mesi ripartiranno dieci cantieri per un importo di 600 milioni”

Napoli, 22 aprile – “Non è esagerato dire che stiamo assistendo ad un miracolo. Avevamo il quadro deprimente di una paralisi nel settore delle infrastrutture. Abbiamo cominciato a lavorare. Devo ringraziare innanzitutto le imprese per avere avuto fiducia”. Lo ha affermato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, intervenendo alla riapertura del cantiere della stazione metropolitana di Miano, che una volta completata sarà l’interscambio tra la linea 1 e la metropolitana regionale (Linea Arcobaleno). L’opera era ferma da 9 anni e la fine dei lavori è prevista per il 2019.

“Le imprese fanno i conti con i bilanci, non con le poesie – ha aggiunto De Luca –. La cosa decisiva sono i soldi della Regione, in un momento in cui si sta discutendo una manovra finanziaria per recuperare tre-quattro miliardi di euro”. “In due mesi – ha sottolineato De Luca – ripartiranno dieci cantieri per un importo di 600 milioni con lo sblocco di centinaia di posti di lavoro, che è il nostro obiettivo. Diamo speranza a chi rischia di perdere fiducia nelle istituzioni. Dobbiamo chiudere un’altra transazione ma questo di oggi è un segnale positivo. Noi saremo con il fiato sul collo delle imprese con l’impegno a pagare con puntualità gli stati di avanzamento del lavoro”.

Lascia un commento

9 − 7 =