Pillole di calcio. Che sta facendo l’Inter?

ANNO ZERO. “Diciamo che se tutto questo che sta succedendo all’Inter è un ripartire con un’idea chiara che ci metterà nelle condizioni di fare bene, allora possiamo dire che siamo all’Anno Zero. Un ripartire che ha e che porta entusiasmo, che nasce da un’idea di gioco ben chiara e ha una linea precisa: è per questo che sono convinto che sia la ripartenza giusta” (Massimo Moratti).

FIDUCIA. “Io sento e avverto gran fiducia. E sono fiducioso perchè è vero che tutto questo nuovo passo ha una dose di rischio, ma non deve far paura, anzi: deve appassionare ancora di più. E a me sta succedendo proprio questo” (Massimo Moratti).

STRAMA. “Andrea Stramaccioni è un allenatore di talento con una forte preparazione, con passione e competenza. Un allenatore e una persona credibile e affidabile. Per tutte queste ragioni mi è sembrata la figura giusta per un nuovo inizio” (Massimo Moratti).

TEMPO. “Non mi piace e non voglio essere presuntuoso, ma a me basta che questa idea che abbiamo abbracciato vada bene a noi stessi. Certo che all’Inter non c’è tempo e noi questo lo sappiamo. Ma arrivare a vincere è l’obiettivo che dobbiamo porci. E ce lo porremmo anche quest’anno, come sempre” (Massimo Moratti).

TIFOSI. “I tifosi capiscono, sono intelligenti ed esigenti. Dico che io, da primo tifoso, voglio vedere avviato questo nuovo disegno interista. E che ci vuole entusiasmo attorno all’allenatore e alla squadra e che, credo, questo entusiasmo non mancherà. Io ribadisco che la mia carica da uno a dieci è pari a dieci: le situazioni non facili mi caricano ancora di più” (Massimo Moratti).

EUROPA lEAGUE. “Diciamo che passare dalla Champions League all’Europa League è un pò come passare dal cinemascope al bianco e nero: un effetto decisamente diverso. Però è pur sempre una coppa internazionale con squadre anche di alto livello e noi siamo l’Inter: è una manifestazione da giocare al massimo anche se è fastidioso giocarla al giovedì semmai in posti lontani. Ma noi dobbiamo partire per vincere” (Massimo Moratti).

MERCATO-1. “Palacio mi piace: la sua storia parla di tanti gol fatti e la cosa mi pare non conti poco” (Massimo Moratti).

MERCATO-2. “Samir Handanovic è un portiere affidabilissimo, mi pare abbia le credenziali giuste per l’Inter” (Massimo Moratti).

MERCATO-3. “A leggere i giornali sembra che io voglia Destro a tutti i costi, ma, a questo punto, io vorrei anche Leo Messi. Dipende da tante cose, se si può, se ci si riesce, quanto costa…” (Massimo Moratti).

SCUDETTO. “Se mi fanno la classica domanda sulle possibilità di vincere lo scudetto io rispondo con molta semplicità: noi partecipiamo per vincere” (Massimo Moratti).

Lascia un commento

13 − 9 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.