“Il Giardino Segreto”, primo singolo di Davide Papasidero, protagonista della scorsa edizionde di X Factor.

Davide Papasidero, giovane e frizzante protagonista della scorsa edizione di X Factor, ci presenta il suo primo singolo “Il Giardino Segreto”.

Il pezzo scritto da Francesco Arpino e Alessio Bonomo, ad un primo ascolto ci porta quasi in un’atmosfera infantile, nel senso più genuino e positivo del termine. Le parole e le note sono scandite come una sorta di filastrocca, che ci avvolge in un ascolto piacevole e leggero, ma concentrandosi con la dovuta sensibilità ed attenzione sul significato del testo, si capisce che ci troviamo difronte ad un pezzo che ha una profondità, rara al giorno d’oggi.

La canzone è in sé un “Giardino Segreto”, che appare cinta da un muro di leggerezza, ma al suo interno c’è il messaggio: “non fermiamoci alle apparenze, dentro ogni uomo c’è un giardino segreto” e nel caso di Davide, su cui è stata cucita a pennello questa canzone, il giardino è un luogo di positività, “dove si parla facendo l’amore”, e questo ci dice molto.

Il videoclip, che da qualche giorno è visibile su Youtube, ci porta in un luogo fantastico, quasi un Paese delle Meraviglie di Lewis Carroll, dove il protagonista conferma con il suo brio l’intensità del messaggio, senza rinunciare a qualche richiamo burtoniano, tanto da farci ricordare che l’essere umano è fatto di luci ed ombre, e che questo è un fattore naturale e positivo di cui si dovrebbe essere coscienti.

Nella musica odierna c’è bisogno di messaggi positivi, anzi direi che c’è bisogno semplicemente di messaggi, vista la scarsità di spessore dei prodotti commerciali che girano oggi. Davide Papasidero, ci porta il messaggio dei giovani che hanno qualcosa da dire, che sono tanti, solo che il più delle volte non gli viene data voce.

Davide, lei ha partecipato all’edizione 2011 di X Factor, era nella squadra di Morgan, che ricordi ha di quell’esperienza?

L’esperienza di X Factor è stata stupenda, a ripensarci ancora mi vengono i brividi, un turbine di emozioni, e di consapevolezze che mi hanno guidato durante tutto il tragitto verso la realizzazione di un sogno. Stare nella squadra di Morgan è stato sicuramente un gran privilegio, soprattutto artisticamente parlando.

Quando e come ha capito che voleva fare il cantante?

Ho sempre amato cantare, sin da piccolo mia mamma mi metteva il CD dello zecchino d’oro e io la tormentavo da mattina a sera. Ovviamente la passione e la coscienza del canto sono nate col tempo, e con la maturità. La musica è stata l’unica che probabilmente non mi ha mai abbandonato, anche nei momenti più bui, il motivo del mio canto è quello di riuscire a trasmettere alla gente emozioni, sensazioni, e messaggi importanti.”

Quali sono i cantanti a cui si ispira?

“Ci sono molti cantanti che ammiro e stimo, e sono l’uno molto differente dall’altro. Amo Mika, e tutto il suo mondo artistico, mi ispiro molto a lui. Sono un fan di Patty Pravo, una cantante con un eleganza ed una unicità che la rendono secondo me una delle artiste migliori Italiane. Per quanto riguarda i cantanti classici invece ammiro molto Freddie Mercury.

Il 30 aprile è uscito il suo primo singolo “Il Giardino Segreto”,
cosa l’ha colpito per spingerla a interpretarlo?

“Appena ho sentito “Il giardino segreto” ho capito subito che avrei dovuto cantarlo, rappresentava sia musicalmente che in fatto di tematica il mio mondo, e tutto ciò che voglio comunicare al pubblico. È un pezzo differente dai soliti, che vuole porsi come un pezzo di speranza, di felicità ma allo stesso tempo che vuole andare contro le paure ed i pregiudizi. A volte infatti la gente mi chiede se l’ho scritto io, proprio perché mi rivedo davvero tanto nel pezzo.”

Ci parli della realizzazione del videoclip del singolo?

“Girare il videoclip del singolo è stato davvero divertente, proprio perché realizzavo in quel momento tutto ciò che avevo fatto. È stato molto divertente, i registi, Francesco Galati e Stefano Bagni hanno subito capito lo spirito del pezzo, e credo siano usciti a reinterpretarlo nel mondo migliore,anche per quanto riguarda la scelta della location e dei colori.”

Ha mai scritto una canzone o pensato di scriverla?

“Ci ho sempre provato, ma non avendo anche la grande capacità di suonare lo trovo difficile, ma sono sicuro che in futuro ci proverò, anche perché probabilmente nessuno riesce ad esprimere ciò che vorresti dire meglio di te stesso.

Com’è il rapporto con i suoi fans?

“È un rapporto di vero amore, io li reputo degli amici, con loro molto spesso chiacchiero e mi confronto, proprio per capire se la strada che sto percorrendo li soddisfa o meno, e sembra proprio di si. Credo che il motivo principale per cui un artista si esprima sia proprio quello di approcciarsi con chi ha di fronte, quindi ho sempre il massimo rispetto per tutte le persone che mi scrivono, e rispondo sempre a tutti.”

La musica è sicuramente la sua più grande passione, quali sono gli altri interessi?

“Mi piace molto la psicologia, infatti sono iscritto all’università alla facoltà di psicologia, amo anche la moda come espressione artistica ( Infatti scelgo sempre io come abbinare i miei vestiti prima di una esibizione). Per il resto sono come tutti gli altri ragazzi della mia età, con tanta voglia di divertirmi e di conoscere il mondo che mi circonda, sempre pronto ad apprendere e a conoscere nuove culture e persone.”

[display_podcast]

Lascia un commento

nove + 13 =