Napoli per tre giorni capitale del trotto con il 68° gran premio Lotteria trofeo Graded

Appuntamento all’Ippodromo di Agnano sabato 29, domenica 30 aprile, lunedì 1 maggio

“Il Lotteria di quest’anno riveste carattere internazionale e visto l’eccezionale flusso turistico che Napoli sta registrando l’ippodromo non sarà da meno con Timoko, il cavallo più ricco del trotto francese, una super dotazione della corsa con oltre 800mila euro in batterie e finale, la partecipazione di imprenditori ed operatori quali l’aeroporto di Capodichino e le terme di Agnano”. Lo ha detto Pier Luigi D’Angelo presidente della Ippodromi Partenopei durante la presentazione stampa da D’Angelo Santa Caterina dove si è svolto il sorteggio del gran premio Lotteria in cartellone l’1 maggio all’ippodromo di Agnano.

Il francese Timoko ha sorteggiato nella seconda batteria il numero 5 che gli permetterà di andare subito al comando. Ancora più fortunato l’altro francese Un Mec D’Heripré che si avvierà con il numero 1 nella prima batteria. Anche l’americana di Svezia Volstead partirà con un buon numero 2. I cavalli francesi arriveranno domenica a Capodichino con un volo speciale. Tra i 24 partecipanti alla Lotteria ci sono ben otto figli di Varenne e il Capitano del trotto sarà presente lunedì all’ippodromo in un recinto riservato denominato “Casa Varenne” dove saranno esposti tutti i trofei vinti del campione. Tra gli italiani, Ringostarr Treb, Timone Ek e Rue Varenne Dany, quest’ultimi di proprietà napoletana.

I biglietti d’ingresso per lunedì costeranno 5 euro, ma gran parte dell’incasso andrà in beneficenza alll’Amlib, l’onlus di don Matteo Galloni che si occupa dell’assistenza dei minori, presente in conferenza stampa con Luca D’Angelo amministratore della Ippodromi Partenopei, l’assessore allo Sport e il presidente del consiglio comunale Ciro Borriello e Alessandro Fucito, il vice presidente dell’Unione Industriali Vito Grassi main sponsor con la Graded, società leader nel settore delle efficienze energetiche, l’amministratore delegato dell’aeroporto di Capodichino Armando Brunini che favorirà la sosta dell’aereo proveniente dalla Francia con il campione Timoko. La giubba griffata. Il viaggio aereo di Timoko è stato possibile grazie allo sponsorizzazione della famiglia Giugliano, titolare di Mimì alla Ferrovia e di Villa D’Angelo. In cambio il campione indosserà una giubba con il colore blù della scuderia e i marchi di Mimì e Villa D’Angelo.

Tre giorni corse. Agnano si vestirà a festa per tre giorni. Sabato per il convegno dei gentlemn e la tris intitolata a Gianni Castelluccio, domenica con il premio Regione Campania, il memorial Emilio Giugliano, gara superveloce sui 200 metri, e la Summer Cup internazionale con le corse dei pony di trotto alla cui guida ci saranno driver in erba. Poi lunedì il Gran premio con tante manifestazioni di intrattenimento.

Lascia un commento