Primarie Pd, Renzi dà forfait a Caserta. Poi scrive su Facebook: “A Bagnoli restituita la spiaggia”

L’ex premier in un post su Facebook: “Il tempo è galantuomo e la verità è più forte di qualsiasi polemica”

“Oggi molti di voi hanno la mente alle primarie del PD che si svolgeranno domani dalle 8 alle 20 in migliaia di gazebo. E anche io ovviamente sto facendo come tutti le ultime telefonate. Ma un amico mi ha mandato queste foto, oggi. E la voglia condividere con voi: è l’Arenile Nord di Bagnoli, finalmente restituito ai napoletani. Ricordate? Un anno e mezzo fa, quando abbiamo mandato un commissario a Napoli per bonificare e rigenerare l’area di Bagnoli, era un luogo degradato e senza speranza”. Lo ha scritto in un post su Facebook l’ex premier Matteo Renzi, candidato alle primarie del Partito Democratico che si svolgeranno domenica 30 aprile (vai all’articolo).

“Dicemmo che avremmo recuperato quella zona, una delle più belle del nostro Paese. Che avremmo bonificato, ripulito, recuperato. In tanti scrissero, anche qui sui social: è solo una promessa, non accadrà mai. Oggi quell’impegno sta diventando realtà. C’è ancora molto da fare, a partire dalla balneabilità di questo tratto di costa, ma intanto il primo passo è stato fatto e la spiaggia di Bagnoli, come promesso, è stata restituita ai napoletani. Il tempo – ha concluso – è galantuomo e la verità è più forte di qualsiasi polemica. E la verità prima o poi arriva”.

Oggi Renzi era atteso al Belvedere di San Leucio ad un’iniziativa sul rilancio del Mezzogiorno, con il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, il direttore della Reggia di Caserta, Mauro Felicori, e il sindaco di Caserta, Carlo Marino. Proprio la presenza di un funzionario pubblico come Felicori però ha creato polemiche, tanto che i parlamentari a sostegno del ministro della Giustizia Andrea Orlando, altro candidato alle primarie, hanno protestato parlando di “strumentalizzazione a fini elettorali di monumenti che sono un bene comune ed appartengono a tutti” (vai all’articolo). Da qui la decisione di Renzi di dare forfait all’evento tenutosi stamane al Belvedere di San Leucio.

“Apprendiamo che domani (oggi, ndr) Matteo Renzi sarà costretto a restare a Roma per gli ultimi appelli televisivi in vista delle primarie di domenica. L’iniziativa sui temi della cultura e sul Mezzogiorno, con il ministro Franceschini e il sindaco Marino, è solo rimandata. Matteo Renzi tornerà sicuramente a Caserta e, in quell’occasione, avrà modo di occuparsi anche della situazione dell’ente Provincia di Caserta e dei suoi dipendenti”, hanno scritto in una nota congiunta il segretario regionale del Pd Campania, Assunta Tartaglione, e il commissario provinciale del Pd di Caserta, Franco Mirabelli.

Lascia un commento