Al via l’International Tattoo Fest 2017 alla presenza del sindaco de Magistris: lunghe code all’ingresso della Mostra d’Oltremare

300 artisti da tutto il mondo che si sfideranno in contest tematici, mostre d’arte, musica dal vivo, dj set, laboratori pittorici per i più piccoli, attività benefiche e cibo fino a domenica 14 maggio

È stato il sindaco Luigi de Magistris ad inaugurare l’International Tattoo Fest 2017 giungendo in visita alla Mostra d’Oltremare con il presidente Donatella Chiodo. Lunghe code all’ingresso di piazzale Tecchio per la rassegna ideata da Costattoo (alias Costantino Sasso) che vedrà fino a domenica 14 maggio circa 300 tra i migliori maestri dell’arte su pelle giunti da ogni parte del mondo, pronti a sfidarsi a colpi di creazioni live in entusiasmanti contest.

ARTISTI DI FAMA MONDIALE. Gli appassionati del tatuaggio potranno così incontrare i propri idoli, uno dopo l’altro, curiosando tra gli stand che, in piccolo, riproducono gli studi degli acclamati artisti. Tra i tanti ci saranno Kasala Sanele (Australia), Tomokazu Ikarashi (Giappone), Stizzo (Italia), Matatiki (Samoa), Endless (Taiwan), Tadasuke Homma (Giappone), Tomo Akitsu (Giappone), Mateus Wilsinski (Brasile), Brigante (Italia), Heinz (Italia) e molti altri provenienti anche dalla Polynesia, Usa, Russia, Argentina e da tutta Europa. Un happening irrinunciabile per gli amanti di un fenomeno che oggi è una vera e propria mania, una pratica diffusa in tutti gli strati sociali. Un festival dedicato alle nuove espressioni artistiche legate al mondo della body art e della body modification.

MOSTRE, MUSICA, SOCIALE. All’ingresso del padiglione 10 del polo fieristico, gli ospiti sono accolti da una serie di mostre mentre all’esterno nel Giardino dei Cedri, l’associazione culturale “Il Circo dei Tatuatori” ha messo in piedi una serie di iniziative che vedrà impegnati non solo tatuatori ma anche writer e disegnatori. Spazio anche per i più piccoli con un laboratorio pittorico dedicato a loro tra colori, body e face painting. Tanta musica nel Giardino dei Cedri, una vera e propria kermesse di band selezionate dalla Mvo Concerti (Zaund, The Blues Brazzers, Johnny Dal Basso, Bluesaddiruse, Le Fasi, Gregorio Rega) che si alterneranno ai dj resident Shaman e Susi Q e i djset di Antonia Messina, Antonio Maruggi, Little John, Ermes, Turbako a cura di Radio Capri.

FOOD E SOCIALE. E sempre nell’area del Giardino dei Cedri saranno presenti numerosi stand e apecar con prodotti della tradizione partenopea e non solo. La tre giorni è anche una occasione per sensibilizzare i partecipanti al sociale grazie alla presenza delle associazioni “Lega del Filo D’oro”, “Scarpetta rossa”, “Sea sheperd”, “Carmine Gallo” e “Medici senza frontiere” con dei gazebi nel giardino per presentare le loro iniziative benefiche.

Lascia un commento