Penultima di campionato, il Napoli ospita la Fiorentina al San Paolo

Il Napoli a caccia del record di punti stagionali (82 punti). Gli azzurri si giocano anche le ultime possibilità di conquistare il secondo posto nella sfida a distanza con la Roma, che sarà impegnata sul campo del Chievo Verona. La Fiorentina, invece, è chiamata a far risultato per tentare di superare il Milan nella lotta per l’Europa League

Napoli, 20 maggio – Si apre oggi il penultimo turno del campionato di calcio di serie A. Alle ore 18 in campo Chievo e Roma al Bentegodi, mentre Napoli e Fiorentina si sfideranno nella cornice del San Paolo a partire dalle ore 20.45. La banda Sarri è alla ricerca del record di punti stagionali (82 punti) e si gioca le ultime chance di conquistare il secondo posto in classifica, sperando in un passo falso dei giallorossi di Spalletti. La Fiorentina, invece, deve far risultato se vuole provare a scavalcare il Milan, che precede in classifica di un punto i viola, in ottica qualificazione Europa League. Si preannuncia quindi interessante la sfida del San Paolo, anche per quanto fatto vedere all’andata dalle due formazioni, che al Franchi diedero spettacolo con uno scoppiettante 3-3. Ai gol di Mertens e Insigne (un gol ciascuno) rispose Bernardeschi con una doppietta. E alla rete del 3-2 di Zarate salvò gli azzurri Gabbiadini su calcio di rigore. Stasera sarà un’altra gara, nella quale vincere potrebbe non bastare a nessuna delle due squadre. La Fiorentina ha le qualità per mettere in difficoltà la banda Sarri, visto che quest’anno, oltre a quanto già fatto vedere con il Napoli, ha sconfitto Juventus, Roma, Inter e Lazio. Peccato che la squadra di Sousa sia molto incostante, come dimostrano i passi falsi con Empoli e Palermo.

Modulo 4-3-3 per il Napoli di Maurizio Sarri. Reina tra i pali e difesa composta da Hysaj, Albiol, Koulibaly e Ghoulam. A centrocampo Jorginho sarà affiancato da Zielinski (Allan è alle prese con problemi muscolari, ndr) e da Hamsik. In avanti terzetto con Mertens al centro, affiancato da Callejon a destra e Insigne a sinistra.

Il tecnico della Fiorentina, Paolo Sousa, dovrà fare a meno degli squalificati Astori e Borja Valero e dell’infortunato Sanchez. L’allenatore viola potrebbe decidere di cambiare modulo, passando alla difesa a 4 per tentare di tenere a bada i forti attaccanti del Napoli. Se così non fosse nel 3-5-2 spazio a a Tatarusanu tra i pali con Salcedo, Rodriguez e Tomovic a formare il terzetto difensivo. A centrocampo Chiesa a destra, con Olivera a sinistra e la coppia Badelj-Vecino al centro. A supportare Kalinic prima punta dovrebbero essere Cristoforo e Bernardeschi.

“Il Napoli gioca un calcio piacevole ma l’obiettivo è vincere le partite. Dobbiamo saper unire le qualità di palleggio al risultato, ultimamente ci stiamo riuscendo con continuità. Ma bisogna credere in questa filosofia, nel nostro Paese c’è un luogo comune che per vincere bisogna giocare male e per me non è vero. Il nostro sogno deve essere il record punti. Se riusciremo a recuperare anche una posizione in classifica bene, altrimenti ci saremo presi delle grosse soddisfazioni”, ha affermato Sarri in conferenza stampa. Parlando della Fiorentina, il tecnico del Napoli ha aggiunto: “Lo dicono i numeri, il nostro possesso sul 62-63% contro di loro si abbassa a circa 50-52, ci tolgono tanti minuti di possesso ed a noi disturba perchè non siamo abituati. Sono sempre state partite dure, problematiche, col risultato in bilico. Hanno grandi qualità tecniche, Bernardeschi è tra i più forti tra i giovani italiani, Saponara e Ilicic sono ottimi tecnicamente, così come Kalinic, hanno organizzazione e qualità enormi. Non a caso sono stati a lungo primi l’anno scorso e quest’anno potevano fare di più, poi non so i motivi per cui non l’hanno fatto”.

Il Napoli è una squadra che crea grandi difficoltà. Dobbiamo fare bene, cercando di tenere la palla e dare fastidio ai partenopei che sono molto bravi ad alzare il pressing. Fin dall’anno scorso hanno fatto bene, in questa stagione sono migliorati tanto. Siamo stati comunque in grado di dargli spesso fastidio e ci proveremo”, ha detto Sousa in conferenza stampa. “I partenopei sono forti ma abbiamo creato molta difficoltà al Napoli – ha spiegato Sousa –. Riusciamo a gestire diversi tempi di possesso palla, sappiamo che loro riescono a mantenere pressing in varie zone del campo. Hanno molte più alternative rispetto all’anno scorso ma siamo comunque riusciti a creare al Napoli molte difficoltà”. “Sarri? Ha messo in campo un’idea di gioco con tanta qualità. Da calciatore ho giocato diversi anni in un modulo come 4-3-3, come quello che il mio collega presenta, ed è quello che mi piace di più. Sarri è riuscito a mantenere stabilità nella sua proposta di gioco in questi due anni. E per continuare a migliorare hai bisogno di una rosa sempre più competitiva”.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Jorginho, Zielinski, Hamsik; Callejon, Insigne, Mertens. All. Maurizio Sarri.

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Salcedo, Rodriguez, Tomovic; Chiesa, Vecino, Badelj, Olivera; Cristoforo, Bernardeschi; Kalinic. All. Paulo Sousa.

ARBITRO: Rizzoli di Bologna

Lascia un commento