Iran, attacco terroristico dell’Isis: nel mirino degli attentatori Parlamento ed mausoleo di Khomeini, 12 morti

Doppio attacco terroristico con un bilancio provvisorio di 42 feriti, alcuni in gravi condizioni e 12 morti. Due assalitori si sono fatti esplodere nei due obiettivi. L’Isis rivendica l’azione criminale

Terrore a Teheran questa mattina. Un commando di 4 persone ha assaltato il palazzo del Parlamento iraniano ed il mausoleo di Khomeini sparando su chiunque capitasse a tiro. Due kamikaze si sono fatti esplodere in entrambi i luoghi assaltati. Drammatico il bollettino delle vittime, almeno 12 morti e 42 feriti. Molte delle persone rimaste ferite sono ora ricoverati in quattro ospedali della capitale in gravi condizioni.

La situazione all’interno del Parlamento iraniano è ora sotto controllo. A confermarlo è stato il presidente del Parlamento iraniano, Ali Larijani, che ha presieduto oggi una seduta a porte chiuse mentre all’esterno dell’aula si svolgeva l’attacco terroristico. Per il presidente l’attacco dimostra che i terroristi hanno l’Iran come obiettivo perché “l’Iran è un hub attivo ed efficace nella lotta al terrorismo”.

Hassan Hashemi, ministro della sanità, ha fatto visita ai feriti ed ha riferito che tutti gli ospedali di Teheran sono in stato di allerta. In totale Nel computo dei morti non sono compresi i sette terroristi.

L’Isis ha già rivendicato gli attacchi. I quattro terroristi armati che questa mattina hanno fatto irruzione  nel palazzo avrebbero preso quattro ostaggi. Gli uomini avevano kalashnikov e altre armi. Uno di loro si è fatto saltare in aria. L’esplosione è avvenuta al quinto piano dell’edificio. Nell’assalto sarebbero entrati in azione diversi gruppi di terroristi, ma solo due sono riusciti a portare a termine gli attacchi. Gli altri attacchi sono stati fermati dalle forze di sicurezza che hanno anche effettuato numerosi arresti. È stato confermato anche l’arrestato di uno dei quattro terroristi che hanno attaccato il Parlamento.

Colpi di arma da fuoco sono stati uditi presso il monumento dedicato all’Ayatollah Khomeini a Teheran dove sono poi entrati in azione quattro terroristi, incluso un attentatore suicida. Una persona è morta nell’esplosione innescata dall’attentatore suicida. Alcune fonti parlano anche di una decina di feriti. La Fars ha aggiunto che oltre all’attentatore suicida, un altro assalitore è rimasto ucciso in uno scontro a fuoco, un secondo si sarebbe suicidato ingerendo una capsula di cianuro, e un terzo, una donna, sarebbe stata catturata.

Lascia un commento