#VentiRighe – Alitalia calabrese? Spunta la “iGreco”

Vuoi vedere che avevamo in casa la soluzione della crisi Alitalia?

Ubi maior, eccetera, eccetera, ma è vincente la tentazione di far precede le news sul futuro dell’Alitalia al guazzabuglio in Parlamento, alle prese con il pasticciaccio brutto della legge elettorale e all’ipotesi di impeachment per lo sputtanato presidente degli Stai Uniti. E allora, alzi la mano, dica presente, chi sostiene di conoscere la “iGreco”, azienda calabrese che spazia dalla produzione di olio e vino al settore sanità. Alitalia, tra gli acquirenti spunta proprio la calabrese iGreco e scagli la prima chi pietra chi afferma di custodire in memoria l’elenco completo degli italiani ricchi a molti milioni di euro, abitato dalla “iGreco”.

E’ all’asta la vendita della nostra compagnia di bandiera, vicina al fallimento per una successione di pessime gestioni. Sembra che di pretendenti all’acquisto siano in molti, inclusi colossi come la British Airwais, ma la sorpresa arriva dalla Calabria, appunto dalla iGreco, che avanza la propria candidatura per l’acquisizione completa dell’Alitalia, dall’alto di adeguati bilanci in attivo (400 milioni di ricavi) e del salvataggio della Novelli, gruppo alimentare in amministrazione straordinaria. L’Alitalia, dicono i Greco Saverio, è stata amministrata male e va ristrutturata, il mercato aereo è in salute, la compagnia italiana può tornare a fare utili. Vuoi vedere che avevamo in casa la soluzione della crisi Alitalia?

Lascia un commento