Giornata Mondiale del Rifugiato: “L’Italia e i migranti: le politiche europee e le proposte delle realtà locali”

La Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e il Comune di Napoli – CEICC Europe Direct Napoli promuovono una giornata di riflessione e dibattito sul tema delle politiche di accoglienza e di integrazione dei migranti, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato

Martedì 20 giugno, la Commissione europea, in collaborazione con i Centri Europe Direct campani: CEICC, ASI e LUPT e con il Tavolo di Cittadinanza del Comune di Napoli promuove una giornata di iniziative per fare il punto sulle buone pratiche e sulle criticità nel sistema di accoglienza ed integrazione dei migranti in Italia.

Per celebrare questa giornata è stato scelto un luogo simbolo della città di Napoli come il Castel Nuovo, (Maschio Angioino) per ospitare il confronto e dibattito sull’analisi delle politiche disintegrazione attuate sul territorio campano e sull’impatto delle misure di accoglienza.

Ad aprire la giornata i saluti del sindaco del Comune di Napoli Luigi de Magistris e l’intervento della Direttrice della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Beatrice Covassi.

La giornata si articolerà in tre momenti: il primo, dalle 13.30 alle 15.00, con i gruppi di lavoro in cui si confronteranno rappresentanti delle istituzioni locali, del mondo accademico, del terzo settore e figure professionali coinvolte (mediatori, avvocati, operatori, assistenti sociali, psicologi); il secondo, dalle 15.30 alle 18.30, con la sessione plenaria, dove  interverranno istituzioni edesperti esterni (Adele Del Guercio Università degli studi di Napoli “L’Orientale” e Marisa Squillante direttrice Cirtam Federico II) e a seguire la presentazione di buone pratiche di accoglienza di migranti e richiedenti asilo in Campania, che si chiuderà con l’intervento dell’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, Roberta Gaeta.

La giornata proseguirà dalle ore 19.00 alle 21.30 nel cortile del Maschio Angioino attraverso la restituzione dei risultati del Laboratorio Esperienziale Meticcio “In bilico- Chi ero, chi sono, chi sarò” promosso dal Ceicc-Europe Direct e dall’Associazione Noi@Europe e a seguire la musica di Rete co’mar e Nafrythm e interventi musicali dei richiedenti asilo.

Da Napoli, città di mare al centro del Mediterraneo, si vuol lanciare un messaggio di speranza e di dialogo e soprattutto proposte concrete dal territorio campano per migliorare l’integrazione o meglio per promuovere una reale integrazione dei cittadini provenienti da paesi in difficoltà e aventi il diritto di costruire un presente migliore.

Per maggiori informazioni sulla Giornata Mondiale del Rifugiato contattare il Ceicc-Europe Direct Napoli allo 081/7956535 oppure inviare una mail a: ceicc@comune.napoli.it

Per la partecipazione alla Giornata Mondiale del Rifugiato è obbligatoria la registrazione, compilando il form online a questo link.

Lascia un commento