Elezioni amministrative 2017. Ballottaggi in 111 Comuni italiani, 6 in provincia di Napoli

Seggi aperti dalla 7 alle 23 di quest’oggi

Napoli, 25 giugno – Urne aperte per i ballottaggi in 111 Comuni italiani che non sono riusciti a rinnovare le proprie amministrazioni al primo turno. Si sta votando in 3 capoluoghi di Regione e 19 capoluoghi di Provincia. Al voto anche diversi Comuni della Campania, tra cui 6 del Napoletano. Si sta votando dalle 7 e lo si potrà fare fino alle 23 di quest’oggi, ora in cui inizieranno gli scrutini. Per votare è necessario un documento di identità e la tessera elettorale. Chi ha smarrito la tessera elettorale potrà richiederla, anche oggi, all’ufficio comunale competente. Può votare anche chi non si è recato ai seggi al primo turno.

In Provincia di Napoli si vota a Bacoli, Arzano, Melito, Sant’Antimo, Somma Vesuviana e Torre Annunziata. A Bacoli la sfida è tra il candidato del Partito Democratico, Giovanni Picone, e Josi Gerardo Della Ragione, candidato sostenuto da demA, il movimento del sindaco di Napoli Luigi de Magistris. Ad Arzano altra sfida tra il Pd, con Gennaro De Mare, e demA, con Fiorella Esposito. Se la Esposito dovesse farcela sarebbe l’unica donna a diventare sindaco in questa tornata amministrativa.

A Melito la sfida è tra l’ex sindaco di centrodestra Antonio Amente e Pietro D’Angelo (Mdp e liste civiche). Possibile che chi ha votato il candidato demA Raffaele Caiazza, che ha ottenuto il 12% al primo turno, scelga di premiare D’Angelo. A Sant’Antimo è sfida tra il candidato Corrado Chiariello, vicino ai Cesaro, e il candidato Pd Aurelio Russo. A Somma Vesuviana il forzista Celeste Allocca se la vedrà con il candidato di centrosinistra Salvatore di Sarno. A Torre Annunziata ballottaggio per il candidato Pd Vincenzo Ascione e il centristra Ciro Alfieri.

Lascia un commento

dieci − tre =