Comunali 2017. Ai ballottaggi il centrodestra conferma il buon momento, conquistando 16 capoluoghi di provincia

Sei capoluoghi di provincia vanno al centrosinistra. In Campania il Pd tiene, battendo a Bacoli con Giovanni Picone l’ex sindaco Josi Gerardo Della Ragione, sostenuto da demA, il movimento di de Magistris, che si consola vincendo ad Arzano con Fiorella Esposito

Napoli, 26 giugno – I ballottaggi, in 111 Comuni che non sono riusciti a rinnovare le proprie amministrazioni al primo turno, confermano l’ottimo momento di forma del centrodestra. Clamorosi i risultati in alcune città, come a Genova dove il centrodestra vince con Marco Bucci in quella che storicamente è una roccaforte del centrosinistra. Anche Piacenza, Pistoia, La Spezia, L’Aquila vanno al centrodestra: cadono quelle che sono state spesso definite le roccaforti rosse.

Il M5s vince 8 ballottaggi su 10 e conquista i Comuni di Carrara e Fabriano, tradizionalmente in mano alla sinistra. Niente da fare ad Asti, che rimane al centrodestra. In provincia di Roma i Cinque Stelle vincono a Guidonia Montecelio e ad Ardea. L’ex M5s Pizzarotti, candidatosi con una lista civica, viene riconfermato sindaco a Parma.

Il centrosinistra tiene nei pochi Comuni della Campania dove si è votato (ballottaggi in 9 Comuni, ndr). In provincia di Napoli, a Bacoli, il Pd conferma la vittoria di Giovanni Picone (51,71%) su Josi Gerardo della Ragione (48,29%), ex sindaco sostenuto da demA, il movimento del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che si consola con la vittoria di Fiorella Esposito ad Arzano. Esposito ha vinto contro la coalizione, in cui figura anche il Pd, che ha sostenuto Gennaro De Mare.

A Melito scontato il successo dell’ex sindaco Antonio Amente, con il centrista che potrà contare su 13 consiglieri su 25 (compreso il sindaco) in Consiglio comunale. Staccatissimo nei risultati Pietro D’Angelo, sostenuto da Mdp e 5 civiche di centrodestra e centrosinistra. A Sant’Antimo clamorosa vittoria del candidato Pd Aurelio Russo, che ha battuto il forzista Corrado Chiariello, considerato vicino ai Cesaro. A Somma Vesuviana, contro il candidato di centrodestra Celeste Allocca, vince Salvatore di Sarno del centrosinistra. Torre Annunziata va al candidato Pd Vincenzo Ascione, con Ciro Alfieri che ottiene oltre 20 punti percentuali in meno.

Lascia un commento