Inchiesta Why Not, il sindaco de Magistris rinviato a giudizio per diffamazione

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, quando era pm a Catanzaro avrebbe diffamato il magistrato Abigail Mellace e suo marito, l’avvocato Maurizio Mottola di Amato. La prima udienza del processo è fissata il 5 dicembre a Salerno

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, è stato rinviato a giudizio per diffamazione. I fatti risalgono a quando de Magistris era pubblico ministero a Catanzaro. De Magistris era stato denunciato dal magistrato Abigail Mellace e da suo marito, l’avvocato Maurizo Mottola di Amato, per alcune affermazioni espresse a mezzo stampa e sul suo blog.

La vicenda è collegata all’indagine Why Not: in un’intervista de Magistris lasciò intendere che il gup aveva tentato di sgonfiare la sua inchiesta, anche in relazione a una richiesta di arresto che aveva avanzato nei confronti del marito avvocato del giudice. La denuncia riguarda anche alcune affermazioni che de Magistris fece sul suo blog, parlando delle accuse di violenza sessuale contestate al padre del giudice Mellace e omettendo la successiva assoluzione di quest’ultimo. La prima udienza del processo è fissata il 5 dicembre a Salerno.

Lascia un commento