Cittadinanza onoraria a Maradona, polemica per il cachet. Borriello: “Pagato dagli sponsor”

L’assessore Borriello, ai microfoni di Radio Kiss Kiss, è intervenuto sulle polemiche sollevate da alcuni consiglieri di opposizione per il compenso che Maradona riceverà per partecipare alla festa in città a lui dedicata

Napoli, 1 luglio – “Un cachet di 230mila euro a Maradona per ottenere la cittadinanza onoraria a Napoli? So che dovunque vada Maradona è accompagnato da una serie di sponsor, che ne sostengono le iniziative in giro per il mondo. A Napoli otterrà la cittadinanza onoraria e lo farà gratuitamente”. Così l’assessore allo Sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, ai microfoni di Radio Kiss Kiss, in merito alle polemiche di queste ore per un presunto compenso che Maradona riceverà per partecipare alla festa a lui dedicata, che si terrà il 5 luglio a Piazza Plebiscito. Maradona, ha chiarito Borriello, “non sarà pagato per ottenere la cittadinanza. Se poi – ha aggiunto – va a Castel Volturno o in giro per la città a inaugurare un’azienda che produce macchine, magari sarà pagato”, ma “non ci sarà nessun cachet per la cittadinanza”.

Le polemiche sul presunto compenso a Maradona erano state sollevate da alcuni consiglieri di opposizione. “Il 5 luglio Maradona riceverà la cittadinanza onoraria della città. Per venire a ricevere il riconoscimento più prestigioso ha preteso di esser pagato. Avrà ben 230 mila euro. Dedicato a tutti quelli che mi criticarono quando in consiglio votai contro quel provvedimento. Resta il più grande calciatore di sempre, quello che ha unito un popolo, che mi ha fatto emozionare abbracciato ai miei amici, resta la macchia dei rapporti con il clan Giuliano e adesso il preteso cachet. Napoli ama e dà più di quanto chiunque sia disposto a ridare”, aveva scritto su Facebook il Capogruppo del Pd in Consiglio comunale, Federico Arienzo, cancellando la cifra del presunto compenso poco dopo.

Alla festa per la cittadinanza onoraria a Maradona, che come abbiamo detto si terrà mercoledì 5 luglio a Piazza Plebiscito, potranno partecipare circa 32mila persone (limite stabilito in Prefettura, ndr). Le zone pre-filtraggio saranno due, una a Piazza Trieste e Trento, l’altra a Santa Lucia. L’evento, per gli spettatori, è gratuito. Probabile che Canale 21 trasmetta in diretta l’evento.

Alla serata, che sarà presentata a titolo gratuito dall’attore e regista napoletano, Alessandro Siani, parteciperanno diversi ospiti, tra cui Lina Sastri, Serena Rossi, Maurizio De Giovanni e Tommaso Primo. Omaggi a Totò, Eduardo De Filippo, Massimo Troisi e Pino Daniele. Dopo le 21.15 El Pibe de Oro riceverà dal sindaco de Magistris la cittadinanza onoraria di Napoli.

Lascia un commento

dodici − dodici =