Riqualificazione ambientale e miglioramento dei servizi, de Magistris: “Il mese di luglio sarà molto importante”

L’annuncio del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, con un post sulla sua pagina Facebook, nel quale vengono citati una serie di obiettivi da centrare a breve termine

Napoli, 3 luglio – “Questo mese di luglio sarà molto importante per la città. Per consolidare gli obiettivi. Per creare le condizioni per il rapido miglioramento di tutti i servizi. Non ci fermeremo un secondo”. Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, con un post sulla sua pagina Facebook, nel quale vengono citati una serie di obiettivi da centrare a breve termine. Tra questi la riqualificazione di Bagnoli, per la cui bonifica il Comune sarebbe vicino a un accordo con il Governo (vai all’articolo). E la riqualificazione di Scampia, con tre delle quattro Vele che andranno presto giù (una diventerà sede della Città Metropolitana, ndr), perché è notizia di queste ore che saranno assegnati 40 nuovi alloggi a via Gobetti e piazza della Socialità, destinati a chi nelle Vele ci abita ancora.

“Di Napoli oggi si parla nel mondo per la sua rinascita – ha sottolineato de Magistris –, ma per noi è solo l’inizio di una grande avventura per portare Napoli al massimo della sua potenzialità”. “Stiamo lavorando sodo su tutti i fronti – ha spiegato il sindaco –. Sul debito immane ereditato, sul patrimonio, sulla macchina amministrativa e le partecipate, sui cantieri della metropolitana, sulle infrastrutture (strade ed illuminazione), sui trasporti, sull’ambiente, sulle povertà, su Bagnoli, sulle Vele, su Napoli Est, sulle periferie, sul centro storico. Questa è una estate caldissima, per il clima e per il lavoro h24”.

“Cooperazione istituzionale a tutti i livelli e – ha proseguito – immenso lavoro con il nostro territorio. Dobbiamo essere tutti concentrati. Ed uniti. Il popolo napoletano unito è la più potente arma democratica per vincere la guerra contro i nemici (interni ed esterni) di Napoli”. “La nostra squadra lavorerà senza sosta (con me in testa) per raggiungere obiettivi storici, ormai alla portata di Napoli. Per amore della mia città!”, ha concluso de Magistris.

Lascia un commento