“Da Napoli a Buenos Aires”, suoni napoletani e melodie argentine

Domenica 16 luglio ore 11.30 presso la Chiesa di Sant’Angelo a Nilo

“Da Napoli a Buenos Aires” suoni napoletani che si mescolano alle melodie argentine per un programma di grande coinvolgimento eseguito dalla fisarmonica virtuosa di Flavio Feleppa in duo con il chitarrista Luigi Riccio. Domani 16 luglio alle ore 11,30 presso la Chiesa di Sant’Angelo a Nilo, custode dell’ opera unica di Donatello a Napoli.

L’appuntamento fa parte del ciclo de “I Concerti del Donatello”, per la “rassegna Convivio Armonico” in programma la domenica fino al 23 luglio; concerti di musica napoletana, storica e di tradizione dal ‘600 ai nostri giorni eseguiti da affermati interpreti del repertorio antico e da giovani promesse della musica partenopea.

Il bassorilievo realizzato da Donatello tra il 1426 e il 1428, con la particolare tecnica scultorea dello stiacciato,  raffigura l’Assunzione della Vergine ed era posto ad ornamento del sepolcro del Cardinale Brancaccio nell’omonima cappella. Questa meraviglia dell’arte si fonde oggi alle atmosfere e ai suoni di una Napoli barocca, rivisitata con strumenti antichi, ma anche classica, etnica o di frontiera.

Il 23 luglio il concerto Vibrapiano, ultimo appuntamento di questa prima serie, presenta il duo di giovani talenti Laura Francesca Mastrominico – vibrafono e Fabio Espasiano –  pianoforte in un repertorio di trascrizione dall’opera classica alla sinfonica, all’improvvisazione.

La rassegna è a cura di Area Arte, Associazione Mediterranea Culturale, che da anni conduce uno studio approfondito e ricerca della musica napoletana del ‘600 e del ‘700 e ne promuove la diffusione e la valorizzazione attraverso le attività dell’Ensemble “Le Musiche da camera”. L’ingresso prevede un contributo di 6 euro per il concerto.

Lascia un commento