La CGIA ha stimato che nel 2013 il tasso di disoccupazione salirà all’11,5%: 3 milioni di persone senza lavoro.

Le previsioni della CGIA (Associazione Artigiani e Piccole Imprese), sulla occupazione in Italia per il 2013, è di un tasso di disoccupazione destinato a salire vertiginosamente, stimato all’11,5%. L’Ufficio studi della CGIA calcola che il 2012 si chiuderà con un aumento di disoccupati di 609.500 unità; ad oggi, sono 2.717.500 le persone che cercano lavoro in Italia, equivalente al tasso di disoccupazione del 10,6%, quota record ed in continua crescita. Nel 2013, infatti, si sfiorerà il numero di tre milioni di persone senza lavoro (2.964.100), è stimato, precisamente, che l’aumento sarà di oltre 246.600 unità che si aggiungeranno a questo nuovo esercito di disperati. Il tasso di occupazione in Campania, secondo l'Istat, ha avuto una leggera flessione positiva, confrontando i dati del terzo trimestre del 2011 con

Napoli, 31 dicembre 2012. Capodanno on the road.

“Brinderemo nella discoteca a cielo aperto più grande d’Europa”, ha presentato così, il sindaco De Magistris, il palinsesto per l’ultimo giorno del 2012. La festa di San Silvestro ci sarà, ma è anche un addio al tradizionale e suggestivo scenario di Piazza del Plebiscito, perché napoletani e turisti daranno il benvenuto al nuovo anno dal lungomare Caracciolo. La nuova location è stata una conseguenza delle ristrettezze in cui versa il Comune, in seguito ai tagli effettuati agli Enti locali dal Governo. Oltre i 30.000 euro stanziati dall’Amministrazione,  il Programma  degli eventi ed iniziative ha beneficiato di ulteriori  60.000 euro, elargiti  dalla Camera di Commercio di Napoli. Nella notte più lunga e magica dell’anno, la maxi-isola pedonale di Via Caracciolo e le strade attigue

Pillole di calcio. Mazzarri pensiero III^ parte

ESSERE. “Io non rinuncio alla mia vita privata, non amo apparire in televisione e se vado a Coverciano, l’università del calcio, preferisco ascoltare anziché parlare. Non vorrei spararla grossa, ma preferisco essere, piuttosto che apparire” (Walter Mazzarri). FIGHETTO. “Ad un certo punto della mia vita ho deciso di tagliare i capelli. Ora li ho corti, ma quando ero giovane li portavo lunghi fino alle spalle e mi dicevano che ero un fighetto” (ibidem). FRIVOLO. “Quando ero giovane mi dicevano che ero un tipo frivolo. Ma frivolo un tubo!!!” (ibidem). DONNE & SOLDI. “Io ho cominciato a guadagnare quando gli altri pensavano solo a divertirsi. Ho cominciato a investire in Borsa quando per gli altri c’erano solo le donne. Sarà pure che allora le

Pillole di calcio. Mazzarri pensiero II^ parte

CINISMO. “Rimprovero la squadra quando dopo un gol non chiude la partita. Dopo un gol, l’avversario è ferito, bisogna approfittarne subito per chiudere la partita. Chiamatelo pure cinismo se volete. Ma io amo la tattica, non il tatticismo. In campo si sta per giocare, non per perdere tempo” (Walter Mazzarri). TEMPO. “Per fare un gol occorre pochissimo tempo. In teoria una manciata di secondi: dieci, forse addirittura otto. Un lancio sulla fascia, un colpo di testa al centro e l’incursione dell’attaccante. In pratica qualcosa cambia perché il calcio non è una scienza esatta, ma più si avvicina meglio è. Nulla può essere lasciato al caso” (ibidem). TEMPO DI GIOCO. “Il tempo di gioco è quello realmente e consapevolmente giocato. In serie B,

Sgombero case IACP a Scampia. 1865 abusivi tra i quali molti malavitosi.

Il 18 dicembre si è dato il via all’operazione sgomberi degli immobili Iacp di Scampia, discusso in Prefettura in un vertice tra il Questore, Luigi Merolla, il comandante provinciale dei carabinieri, Marco Minicucci, l’assessore al patrimonio del Comune di Napoli, Berbardino Tuccillo e il commissario dell’Iacp, Carlo La Mura. Il commissario dell’Iacp, La Mura, ha consegnato, al comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, la lista dei nomi degli occupanti abusivi degli appartamenti di Scampia; sarebbero 1865, molti dei quali sono, come è noto, appartenenti alla mala vita. L’intento è di sradicare dal territorio i boss e tutti quei pregiudicati che agiscono per conto della camorra e che, approfittandosi della fragilità di un quartiere violentato, lo hanno reso schiavo dei propri affari

X Municipalità, fine anno col botto tra i cumuli di immondizia.

A Bagnoli, ed in tutta la X Municipalità, l’effetto delle festività natalizie si è fatto sentire anche sul versante spazzatura. Sono giorni che non viene raccolta la differenziata. I cassonetti traboccano di rifiuti e tra pochi giorni ci sarà il capodanno con i fuochi artificiali. La preoccupazione è palpabile trai cittadini che, già qualche anno fa, hanno vissuto, proprio in questi tempi, l’aumentare dei cumuli di spazzatura. “Napoli città del Natale” è lo slogan scelto dal Comune di Napoli per gli eventi del periodo natalizio, ma si è dimenticato di aggiungere l’aggettivo “sporco” perché i rifiuti in bella mostra svelano la disorganizzazione e la mancanza di fondi dello storico palleggio tra Asia e Comune di Napoli. In occasione del periodo a

Omicidio del fisico nucleare Ferrigno. Condannata la moglie a 20 anni.

E’ stata condannata a 20 anni Marcella Waiper, la ex moglie del fisico nucleare Antonio Ferrigno di Cava de’Tirreni residente in Olanda e assassinato il 24 dicembre 2009; il secondo grado di giudizio è giunto il 21 dicembre scorso, a distanza di quasi due anni, dalla sentenza di primo grado del gennaio 2011, che l’aveva condannata a 15 anni. In appello, il Procuratore, è riuscito ad ottenere 20 anni a fronte dei 15 anni del primo grado, una pena più severa vista l’efferatezza del delitto; per i quattro complici ganesi la condanna va dai 6 ai 16 anni per concorso in omicidio. Antonio Ferrigno, era stato trovato morto dal figlio Fabrizio, di 17 anni, nel suo appartamento a Burgemeeste Elsenlaan, al confine

Primarie per la scelta dei Parlamentari. PD e SEL chiamano i propri elettori alle urne il 29 e 30 dicembre.

A Napoli ed in provincia si vota domani sabato 29 dicembre dalle ore 8,00 alle 21,00. Qui la lista dei  candidati PD. Il 29 e 30 dicembre si svolgeranno le elezioni primarie per stabilire i candidati in Parlamento del Partito Democratico (PD) e di Sinistra, Ecologia e Libertà (SEL). In alcune regioni come Piemonte, Liguria, Lombardia, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania e Calabria si voterà il 29 dicembre dalle 8,00 alle 21,00, in altre come il Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Lazio, Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna il 30, Sulla scheda dei democratici sarà possibile indicare i nomi di due candidati, un uomo ed una donna, senza differenziazione di destinazione (Camera o Senato), mentre per SEL, gli elettori riceveranno due

“Si a una botta di vita”. Partita la campagna contro le vittime per fuochi pirotecnici illegali

Lo slogan del Comune di Napoli: “Dico no ai botti pericolosi a Capodanno, sì a una botta di vita” invita i cittadini a non investire soldi e salute nella pratica dei fuochi di fine d’anno. Ma quest’anno nessuna ordinanza comunale vieta l’utilizzo dei fuochi d'artificio. L’assessore all'ambiente Caterina Biti esorta ad evitarne l'uso confidando nel senso di responsabilità dei cittadini. I Verdi Ecologisti hanno presentato la loro campagna con lo slogan: “Quest'anno la mano dalla a noi per salvare l'ambiente, non rischiare di perderla per sparare i botti!”. A Bacoli lo slogan è “Prima di rischiare con un fuoco illegale conta fino a dieci”. All'appello non sono mancati neanche il Cardinale Sepe ed il Codacons. In particolare, quest’ultimo, sottolinea la responsabilità delle Istituzioni

Pillole di calcio. Mazzarri pensiero.

SCARAMANZIA. “Il mio orologio è un Frank Muller simile a quello che mi regalò il presidente della Reggina, quando per una penalizzazione partimmo da meno quindici, poi diventati meno undici, e riuscimmo a piazzarci al decimo posto. L’ho ricomprato e ora lo indosso prima di ogni partita. Di solito mi porta bene…non credo in certi rituali, ma ripeterli non costa nulla” (Walter Mazzarri). OROLOGIO. “Agito spesso il mio orologio perché chiedo all’arbitro e al quarto uomo la tutela del tempo. Ma in realtà ricordo ai miei uomini in campo che non voglio vederli rassegnati, che la mia squadra non si arrende mai, anche se è sotto di tre reti, perché è meglio perdere tre a uno che tre a zero” (ibidem). MERITO.

Napoli capitale dell’Alta Moda sposa e della famiglia.

Napoli, 27 dicembre. Nove giorni di sfilate d’Alta Moda Sposa dal 12 al 20 gennaio a Napoli, la capitale indiscussa del matrimonio vedrà sfilare sulla passerella di Tutto Sposi, le maggiori maison internazionali e l’alta sartoria napoletana. Il regista di moda Alessandro Mazzini firmerà le coreografie del ricco calendario di fashion show che quest’anno, nel giorno d’inaugurazione, vedrà le modelle di Vanitas sfilare sulle note di 30 elementi d’orchestra che saranno parte della suggestiva scenografia. Il programma dell’evento vedrà, nelle giornate di mercoledì 16 e giovedì 17, la partecipazione delle grandi maison: Fausto Sarli, Gattinoni, Gay Mattiolo e Renato Balestra. Un felice ritorno per le case di Alta Moda che negli ultimi due anni hanno già partecipato all’evento, ma che con la

Dissesto Scuole. Un’emergenza continua, tra sprechi e tagli alla spesa pubblica.

Il recente crollo di un intonaco durante lo svolgimento delle lezioni nella scuola elementare “Marco Polo” a Cardito, in provincia di Napoli, oltre a causare 4 feriti ha messo nuovamente sotto i riflettori lo stato di degrado in cui versano le scuole italiane. Secondo le statistiche di Cittadinanzattiva, un movimento di partecipazione civica che opera in Italia e in Europa per la tutela dei cittadini e dei consumatori, solo un quarto delle scuole italiane è a norma con tutte le certificazioni di sicurezza, il resto grava in condizioni pessime: lesioni strutturali in una scuola su dieci, muffe ed infiltrazioni in una su quattro, assenza di sale computer, di palestre e della maggior parte dei laboratori didattici in un terzo degli edifici,

Corte dei Conti e bilanci in dissesto a Napoli ed in Campania.

Allarme dissesto nei comuni lanciato dalla Corte dei Conti. I bilanci della regione Campania invece migliorano. “Punti critici restano sanità ed enti locali. I Comuni sono quasi tutti in dissesto, occorre una riflessione critica. La pubblica amministrazione non sempre ha gli strumenti per ben governare: per assicurare i servizi è costretta a forzare la legge, nostro compito è riportarla dentro la legge”, queste le parole di Tommaso Cottone, procuratore regionale presso la Corte dei Conti, pronunciate in occasione del 150° anniversario dell’istituzione della Corte dei Conti. La magistratura amministrativa tira le somme sull'andamento degli enti locali, giunti ormai alla fine del quarto anno della crisi economica che ha investito, se non annientato, l’occidente. Oppressi dai provvedimenti di spending review e da

ACN srl ed ENIT unite per promuovere la tappa della Coppa America a Napoli.

Firmato il Protocollo d'intesa tra ACN S.r.l., America's Cup Napoli, ed ENIT, Agenzia Nazionale del Turismo, finalizzato a promuovere la tappa, l'unica in Europa, delle World Series dell’America’s Cup che si terrà a Napoli dal 16 al 21 aprile 2013. L' accordo, sottoscritto dal presidente dell’ENIT, Pier Luigi Celli, e dall’amministratore unico di ACN, Mario Hübler, crea, senza alcun corrispettivo economico per i servizi concordati, un reciproco supporto con l'obiettivo di diffondere le attività e valorizzare il territorio che le accoglie ed organizza. La partnership tra ACN, la Società di Scopo nata nell'ottobre 2011 per dare attuazione al progetto ACWS, America’s Cup World Series 2012/2013, ed ENIT, l'Agenzia che nel mondo promuove l'immagine unitaria dell'offerta turistica italiana, conferma, se ce ne fosse