Napoli. Valorizzazione del sito dell’UNESCO, al via il tavolo tecnico sul “Grande Progetto Centro Storico”. La Sanità è fuori?

Il 29 Maggio scorso il sindaco di Napoli Luigi De Magistris e il presidente della regione Stefano Caldoro hanno sottoscritto i Protocolli d'intesa relativi ai grandi progetti per la città, uno tra questi è stato proprio quello della riqualificazione urbana, archeologica e ambientale del Centro Storico, Patrimonio dell' Unesco. ll Grande Progetto - Centro storico di Napoli, valorizzazione del sito UNESCO - punta, dunque, alla rinascita del centro antico della città ed è articolato in diverse tipologie di interventi che vanno dalla valorizzazione delle areee urbane, alla riqualificazione dei principali edifici e dei complessi monumentali. Ieri 7 settembre, presso Palazzo S.Lucia, l' assessore all'Urbanistica e al Governo del Territorio Marcello Taglialatela ha riunito i componenti del Tavolo tecnico. I tanti rappresentanti presenti

Manicomi o residenze, la burocrazia ci uccide. 13 milioni di secondi al Rossonano. Mantova. Nel cuore di Napoli.

Le persone che lavorano nel sociale hanno una marcia in più. E’ un dato di fatto, lo dimostrano i successi sul territorio nonostante gli ostacoli della burocrazia e dei tagli alla spesa pubblica. NapoliTime ha raccolto la testimonianza e la denuncia di un maestro di vita, una di quelle persone che, lavorando, aiutano a vivere, e che tentano di rendere autosufficienti gli ‘ultimi’, coloro che non hanno voce né rappresentanza politica. Il suo nome è Nicola Saccani, educatore professionale sanitario. Lavora nelle residenze sanitarie per disabili gestite da Sol.Co. Mantova (www.solcomantova.it), un consorzio di cooperative sociali. Il suo compito, insieme a un gruppo di operatori socio sanitari e infermieri, è di far lavorare in sinergia, nei giusti spazi, tutti i professionisti