Vebo 2012, il Salone dedicato alla bomboniera, al regalo e alla casa, alla Mostra d’Oltremare di Napoli dal 12 al 15 ottobre.

Napoli, 3 ottobre. Manca una settimana all’inizio dell’undicesima edizione di Vebo 2012, il Salone dedicato alla bomboniera, al regalo e alla casa, in programma alla Mostra d’Oltremare di Napoli dal 12 al 15 ottobre. L’esposizione partenopea, da sempre punto di riferimento internazionale del segmento produttivo e “salotto” della produzione made in Italy, quest’anno avrà due presenze di qualità: la madrina della manifestazione, Maria Grazia Cucinotta e il noto wedding planner e conduttore televisivo, Enzo Miccio. L’attrice, produttrice e regista, sarà presente in Fiera domenica 14 dove incontrerà la stampa e gli ospiti del salone Vebo 2012. Con piacere ha accettato il ruolo di madrina del salone internazionale, propostole da Luciano Paulillo ideatore e curatore dell’esposizione, proprio per la possibilità di tornare,

Melito. Sostegno al Sindaco dal Circolo PD: “Carpentieri prosegua nella battaglia di cambiamento”. Comunicato Stampa.

Il Circolo cittadino del Partito Democratico di Melito di Napoli, da sempre impegnato in prima linea nella lotta quotidiana alla camorra, in riferimento alle ultime gravi vicende accadute, che hanno indotto il Sindaco Venanzio Carpentieri a rassegnare le dimissioni, ribadisce l’assoluta condanna ad ogni forma di violenza ed intimidazione da parte della criminalità organizzata perpetrata nei confronti di rappresentanti istituzionali di Melito. Il Cordinamento Cittadino PDdi Melito, facendo proprio l’invito rivoltogli da S.E. il Prefetto di Napoli, dottor Andrea De Martino, a ritirare le dimissioni presentate il giorno 20 settembre, esorta Venanzio Carpentieri a proseguire nel percorso e nella battaglia di cambiamento, così come da impegni assunti con la cittadinanza melitese. Il P.D. di Melito, anzi, nel richiedere un ulteriore e più

Pillole di Calcio. Il Napoli, il 4 a 0 con l’Aik Solna e Vargas.

PARTITA. Il Napoli schianta i modesti svedesi dell’Aik Solna - “una squadra di spaventapasseri” secondo Alfredo Pedullà, “una squadra più generosa che tecnica” per Italo Cucci - con un rotondo 4 a zero. E aggiorna a 14 i risultati utili consecutivi in Europa in casa. La squadra gioca il primo quarto d’ora, si riposa fino all’intervallo, viene strigliata negli spogliatoio da Frustalupi che non fumerà quanto Mazzarri ma si è fatto sentire allo stesso modo e chiude la partita in due minuti. C’è tempo anche per il terzo gol, il rosso diretto a Hamsik (terzo in carriera per fallo di reazione) e la rete del poker nel finale. Frustalupi  - quattro presenze in panchina senza Mazzarri e quattro vittorie –  vola basso come il principale “abbiamo sofferto un po’