Luisa Sanfelice, inquieta e controversa eroina della Rivoluzione Partenopea

Alla vicenda di Luisa Sanfelice si sono dedicati molti letterati: un’eccezione è rappresentata dalle pagine scritte dagli storici Benedetto Croce e Pietro  Colletta Il film dei fratelli Taviani, invece, ne stravolge la storia, come sovente accade nella finzione cinematografica, trasformando le avventure galanti della nobildonna in passione politica. Infatti, Luisa, poco c’entra con la rivoluzione partenopea del 1799, sebbene ne venga travolta, suo malgrado, fino a diventarne l’eroina. La bellissima e passionale De Molino, figlia di un ufficiale spagnolo,  giunge a Napoli al seguito di Carlo di Borbone. A diciassette anni sposa  Andrea  Sanfelice, suo cugino e  cadetto di sangue nobile, ma sfaccendato, instabile e incline ai debiti; a Palazzo  i ricevimenti diventarono fastosi e ben presto la sua giovane consorte diventò una

Ecoballe smaltite nei cementifici. Quando la soluzione al problema è peggiore del male.

In data 26 ottobre il Consiglio dei Ministri ha approvato in via preliminare su proposta del ministro dell'Ambiente Corrado Clini un provvedimento per l'individuazione delle condizioni di utilizzo dei combustibili solidi secondari (CSS) in parziale sostituzione di quelli tradizionali in cementifici soggetti al regime dell'autorizzazione integrata ambientale. Cosa significa? Che le ecoballe dei rifiuti che ancora giacciono in attesa di smaltimento ora saranno smaltite come combustibile nei cementifici. Il comunicato di Palazzo Chigi sottolinea che il regolamento del CSS è parte essenziale nel processo di politica ambientale e per assolvere gli impegni internazionali in materia di energia ed ambiente, nonché raggiunge il fine della gestione corretta e sostenibile dei rifiuti. Peccato che i cementifici non sono stati progettati per lo smaltimento delle

Pillole di calcio. Il Compleanno di Maradona. Auguri Diego.

BENE. “Por lo dentro sentìa que la gente de de Napoli me voleva bene” (Diego alla presentazione al San Paolo). STORIA. “Nel calcio c'è un prima e un dopo Maradona, come nella storia c'è un prima e un dopo la seconda guerra mondiale” (Emir Kusturica). ARTE. “Si parla di un campione o di un'altro a secondo delle generazioni,ma io ... io so che fra 100 anni se si parlerà di calcio si dovrà parlare di Maradona così ... così come per la poesia si cita Rimbaud e per la musica Mozart !” (Eric Cantona). AUGURI. “Feliz cumpleanos a Diego Armando Maratona!! Un gran abrazo!!” (Ezequiel Lavezzi). DIFENSORE. “L'attaccante più forte in assoluto che hai dovuto marcare nella tua lunga carriera? Maradona, per tutto quello

La spunta Federfarma. Termina anche a Salerno il servizio di distribuzione domiciliare dei kit per diabetici.

Si conclude anche all’ASL di Salerno l’esperienza della Regione Campania della distribuzione porta a porta dei kit salvavita per diabetici, che aveva creato in quest’anno un duro braccio di ferro tra istituzioni e la Federfarma (federazione nazionale dei titolari di farmacia italiani). A comunicarlo tramite comunicato stampa è il Direttore generale dell'ASL di Salerno, il Dottor Antonio Squillante, venerdì 26 ottobre scorso: “L’erogazione dei dispositivi medici per diabetici torna alle farmacie; nell’ambito territoriale delle ex ASL Salerno 3, la distribuzione è già iniziata l’1 ottobre, mentre per le ex ASL Salerno 1 e Salerno 2 la medesima erogazione partirà l’1 novembre prossimo”. Ma facciamo un passo in dietro per ripercorrere i passaggi che hanno portato alla conclusione della distribuzione domiciliare dei presidi

Torna “C’era una volta in America” il capolavoro di Sergio Leone in una versione inedita ed estesa.

Dopo la presentazione al Festival di Cannes, arriva anche in Italia la versione di quasi quattro ore, restaurata dalla Cineteca di Bologna in associazione con Andrea Leone Films di C'era una volta in America magistralmente diretto da Sergio Leone nel 1984. Torna David Aaronson (Robert De Niro),  detto "Noodle" e i suoi compagni di vita che lo seguono in un continuo alternarsi di flashbacks e flashforwards colmi di vicende forti, toccanti, violente, emozionanti e che sorprendono ancora lo spettatore a distanza di più di un ventennio. Sergio Leone, figlio del famoso attore e regista di cinema muto Roberto Roberti (in arte Vincenzo Leone), iniziò la sua carriera come sceneggiatore di film epico-storici, la cui produzione fiorì negli anni '50, i cosiddetti sword &

Il teatro napoletano da Scarpetta ai giorni nostri. Il Teatro amatoriale, baluardo di un’antica tradizione artistica partenopea.

Mugnano di Napoli, 27 ottobre 2012.  Un breve viaggio nel mondo del teatro amatoriale ci è servito per capire che spesso è grazie a tante compagnie teatrali come queste che opere famose vengono divulgate più facilmente. Abbiamo incontrato l’avvocato Antonio Calvi attore nella compagnia teatrale amatoriale “Mario Scarpetta” creata da Domenico Cacciapuoti,  che nel mese di ottobre ha portato in scena a la commedia “La Banda degli onesti” di Mario Scarpetta, una riduzione del film di Totò, messa in scena per la prima volta nel 2002, per la quale la stessa Liliana de Curtis ebbe parole di grande apprezzamento. “Recito ormai da sei anni per hobby - racconta Calvi - e da quest’anno ho iniziato la mia esperienza con la compagnia di

Pillole di calcio. Napoli – Chievo: 1 a 0

Il Napoli batte con fatica un Chievo diligente che puntava allo 0-0. Decide Hamsik nella ripresa con un sinistro rasoterra dall’interno dell’area su invito di Zuniga. Nel finale rigore dubbio per il Chievo per un contatto Campagnaro-Pellissier. Il Napoli ottiene la nona vittoria consecutiva al San Paolo, rimane a -3 dalla Juve e ricaccia l’Inter al terzo posto. FORMAZIONI. Il Napoli da campionato senza Cavani contro un Chievo iperdifensivo. Il Matador non supera il provino della mattina e lascia il posto a Insigne che riforma con Pandev la coppia che aveva incantato nel precampionato. Corini imposta un 4-5-1 con Thereau, di solito trequartista dietro a due attaccanti, unica punta pronto a rientrare e aprire spazi per Luciano e Rigoni. IL NAPOLI COMANDA

I vaccini sono potenzialmente pericolosi, ma (la) “Gente” dimentica di segnalarlo.

Puntuale, qualche giorno dopo l’ennesimo ritiro di vaccini da parte del Ministero della Salute (il terzo in meno di una settimana), parte la campagna nazionale di informazione sulla bontà del farmaco. Noi diciamo subito, e non solo noi per fortuna: il vaccino è un farmaco e come ogni farmaco può provocare effetti collaterali e va somministrato con le dovute cautele. Il numero di questo mese del magazine “Gente” (Hearst Magazines International Spa), una delle riviste più diffuse nelle case delle mamme italiane, dedica un articolo, a firma di Francesco Gironi, alla 'pericolosa' influenza stagionale. Così esordisce: “Chi andrà a vaccinarsi contro l’influenza non correrà rischi” e così finisce: ”l’influenza di quest’anno è annunciata come assai virulenta”. Dando spazio infine alle rassicuranti parole di vari dirigenti sanitari

I Giovani Democratici dicono no al Consiglio Comunale di Napoli in piazza Montecitorio.

COMUNICATO STAMPA a cura dei Giovani Democratici di Napoli. "Il Comune di Napoli fa bene a contestare il decreto legge proposto dal Governo Monti per il riordino dei conti dei comuni in difficoltà. Il Sindaco sbaglia però nel convocare il consiglio comunale in piazza Montecitorio martedì 30 ottobre. Bisogna evitare demagogia e populismo che non aiutano la città, cercando unità e soluzioni quanto più condivise possibili per migliorare la nostra comunità. Crediamo infatti che questo decreto legge risponda semplicemente a criteri puramente ragionieristici come quelli del contenimento della spesa e dell'austerità, principi che sin ora hanno creato non poche difficoltà a molti paesi europei.Con l'applicazione di questo DDL Napoli sarà una delle città più colpite d'Italia:Il comune sarebbe costretto a portare tutte

“Cinema e Scienza” a Futuro Remoto 2012 la versione restaurata del film “Le Voyage dans la Lune”

Napoli 26 ottobre 2012. Presso Città della Scienza nell’ambito della rassegna Futuro Remoto è stato proiettato, in collaborazione con l’Institut Français de Naples, la versione restaurata del film “Le Voyage dans la Lune” in italiano “Viaggio sulla Luna” (1902) di Géorgès Melies, tratto dal libro di Jules Verne: Dalla Terra alla Luna. Fu il primo film di 14 minuti quando all’epoca i film duravano non più di due minuti, considerato il primo film di fantascienza e rappresenta una vera rivoluzione in cui il regista esprime tutta la sua istrionica fantasia.  Sperimentando alcune tecniche cinematografiche che in seguito saranno largamente usate, come ad esempio le sovrimpressioni, i montaggi e le dissolvenze, il filme è un pezzo di storia della cinematografia internazionale. L’evento è

Scafati. “The Cosentinos” e “Il Casalese”. Presentati gli ultimi lavori di Tonino Scala e AA.VV.

Sabato 27 ottobre, presso la Biblioteca comunale di Scafati "Francesco Morlicchio" sono state presentate le ultime opere letterarie di Tonino Scala con "The Cosentinos" ed "Il Casalese" di AA.VV (Autori Vari, ndr).  L'evento culturale ha subito catturato l'attenzione di tutti i presenti e si è così trasformato in un lungo ed interessante dibattito. A moderare la discussione la dottoressa Claudia Annunziata che - ringraziando tutti i presenti all'evento -  ha passato la parola al giornalista de "L'Unità" Alessandro Amato che ha introdotto: "La pubblicazione di questo volume è stata complessa. La famiglia Cosentino ha cercato di impedirla cercando di minare la libertà di stampa sancita dalla Costituzione italiana. Ma noi siamo andati avanti e la portata di quest'opera si è ingigantita man mano che ha iniziato a popolare

Chanel N° 5, l’essenza della femminilità raccolta in una bottiglietta

It's a Women's World The Men Just Don't Know it Yet By Luciana P. Fellini Per i suoi estimatori, Chanel N° 5 è l'essenza della femminilità perfettamente raccolta in una bottiglietta dalle linee essenziali. Nell’ultima originale campagna pubblicitaria del marchio, il messaggio è stato affidato ad un testimonial maschile, Brad Pitt. Dopo tutto una donna indossa un profumo anche per il proprio uomo. In questi giorni a Milano, quasi ad ogni fermata del tram, è esposto il volto sognante di Pitt e le adolescenti non perdono l’occasione di mettersi in posa per una foto con sfondo l’affascinante attore che guarda la stazione del tram. Così Chanel, simbolo del fascino femminile, innova fortemente il messaggio pubblicitario affidando all’uomo – che People incorona come il il più

La Posta di PassionTime: storia di un amore nato da un grande dolore.

"La mia è una storia come un'altra dove non tutto è finito per il verso giusto o forse si. Non ho mai scritto queste cose e diciamo che non molti conoscono tutta la storia che mi porto dietro e dentro. Tutto è cominciato verso i 13 anni, ero un ragazzino timido con una passione sfrenata per il writing, sì in pratica scrivevo sui muri con gli spray, questa passione mi univa fortemente con tanti e sopratutto con uno in particolare, il mio amico per la pelle....eravamo inseparabili...fratelli, e non è solo per dire, vivevamo in simbiosi fin dai tempi dell'asilo. […] Un pomeriggio, un sabato pomeriggio, il mio amico mi bussa per invitarmi ad uscire e andare nella città vicina dove incontrare