Pioggia di fischi al San Paolo: il Chievo inchioda il Napoli sull’ 1 a 0

Napoli-Chievo 0-1, Higuaìn fallisce dagli 11 metri, super Bardi e Maxi Lopez decisivo NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Zuniga; Inler, Jorginho (De Guzman 73'); Insigne (Mertens 58'), Hamsik, Callejon (Zapata78'); Higuain. CHIEVO (4-4-1): Bardi; Frey, Dainelli, Cesar, Biraghi; Birsa (Botta 69'), Izco (Gamberini 81'), Radovanovic, Lazarevic (Cofie 73'), Hetemaj; Birsa; Maxi Lopez. ARBITRO: Giacomelli MARCATORI: Maxi Lopez 48' AMMONITI: Maggio 16', Cesar 26', Dainelli 33', Inler 90'. Il Napoli cerca il bis contro il Chievo dopo la vittoria con il Genoa al cospetto dei 40000 spettatori dello Stadio San Paolo. Inizio strepitoso per gli azzurri che dominano nettamente il primo tempo fin dal primo minuto con una giocata di Higuaìn. Ma la difesa del Chievo è serrata e anche il centrocampo giallo-blu riesce a mettere in difficoltà il

Napoli-Chievo: gli azzurri di Benitez a caccia dei tre punti e dell’entusiasmo dei tifosi

Seconda giornata di campionato. Si gioca alle 15 al San Paolo Napoli, 14 settembre - Dopo le due settimane di sosta per la nazionale, il Napoli riparte dalla sua bestia nera, il Chievo Verona. Anni e anni di "maledizione gialloblu" non bastano a fermare la formazione azzurra, che è alla ricerca di nuove vittorie per riconquistare il consenso e l'appoggio dei tifosi, dopo il flop della Champions' League e i tre punti contro il Genoa guadagnati sul filo del rasoio. I numeri parlano chiaro e gli abbonamenti fin ora sottoscritti sono sotto i 6500 contro i 28000 della Juventus, al primo posto nella classifica delle tessere vendute. Benitez ha bisogno di risvegliate ll'entusiasmo nel cuore della tifoseria azzurra, ed ha la possibilità di

Tecnologia in classe: il materiale scolastico sostituito dalle App dei telefonini

Rivoluzione digitale in classe: gli studenti sono già un passo avanti, in attesa del processo di informatizzazione scolastica Non solo giochi, messaggistica e svago. E' ora arrivato il turno dei libri di testo scolastici, dizionari e quaderni. Skuola.net ha fatto un sondaggio dove viene dichiarato che uno studente su tre sostituisce il materiale scolastico con delle App per telefnino. Alcune scuole hanno dichiarato di far utilizzare durante l’orario di lezione i propri dispositivi che in un attimo vengono trasformati in libri e quaderni. Per quanto riguarda i dizionari di inglese, spagnolo, francese e tedesco, che sono le lingue maggiormente studiate nelle scuole, 1 studente su 2 ha dichiarato di aver installato sul proprio dispositivo un’App che permette istantaneamente di tradurre tutte le parole in lingua straniera. il

Dal Molise con furore: il Concorso Nazionale di Miss Italia 2014 è regolare? Miss Italia fa bene e serve agli italiani?

Lettera alla Redazione Egregio Direttore, le scrivo nella qualità di giovane italiana e concorrente del Concorso Nazionale Miss Italia. Spero che voglia condividere e rendere note alcune mie perplessità sulla regolarità di questa edizione del Concorso così da dare agli italiani che ancora seguono la kermesse gli stimoli per una propria riflessione. Purtroppo la direzione del Concorso non hanno ritenuto opportuno rispondere alle mie richieste di delucidazioni nonostante io sia una diretta interessata. Spero che questa mia lettera possa essere utile a trovare chiarezza anche per le tantissime ragazze che ogni anno si impegnano e vogliono vedere in Miss Italia una finestra sul mondo del lavoro in un periodo così drammatico e in una Nazione nella quale tanti giovani, purtroppo, hanno sempre meno

Collisione in mare tra gozzo e motoscafo al largo di Sorrento

Nessuna vittima, naufraghi soccorsi in mare da un'imbarcazione da diporto Castellammare di Stabia, 13 settembre - Scontro tra un motoscafo ed un gozzo al largo di Capo di Sorrento (Napoli), all'altezza dei Bagni della Regina Giovanna. Il gozzo è affondato mentre gli occupanti dei due natanti sono stati tratti in salvo. Due adulti sul gozzo e due sul motoscafo sono fortunosamente illesi. Gli occupanti del gozzo, sbalzati in mare, sono stati soccorsi da un'altra unità di diporto e sono stati trasportati al porto di Sorrento. La Capitaneria di porto ha aperto un'indagine per ricostruire la dinamica dell'incidente e per individuare le responsabilità.

Arzano: fornaio abusivo cuoceva il pane con legna di risulta, panificio sequestrato

L'esercizio commerciale era privo di autorizzazioni ed impiegava materiale trattato chimicamente per cuocere il pane Arzano, 14 settembre - Un 49enne è stato denunciato dalla Guardia di Finanza di Afragola per produzione di pane senza rispettare i requisiti igienici e sanitari e senza alcuna autorizzazione amministrativa. Il forno a legna veniva alimentato con porte verniciate e bancali. Due giorni fa, l'esercizio commerciale abusivo è stato posto sotto sequestro a seguito del controllo della Gdf. L'uomo, come risultato dai controlli effettuati, vendeva il pane prodotto ad alcuni supermercati della zona ed è stato quindi accusato di commercio di sostanze alimentari nocive.