Baby gang picchia autista autobus linea C12

L'aggressione a Napoli, in viale Dohrn Napoli, 6 ottobre - Picchiato da una banda di ragazzini è stato soccorso in ospedale per una frattura guaribile in 30 giorni. E' accaduto stamane a Napoli, ad un autista della linea C12 dell'Anm mentre percorreva viale Dohrn. Il conducente aveva richiamato un gruppo di ragazzini che prendeva a pugni e a calci i finestrini e le porte dell'autobus. Il fatto è accaduto stamane intorno alle 8, la baby gang ha reagito aggredendo l'uomo a pugni e calci, mandandolo l'uomo all'ospedale sotto choc.

Ebola: il vaccino distribuito nel mondo parte da Napoli grazie ai ricercatori del Ceinge

Entro il 2015 saranno forniti un milione di dosi di vaccino Napoli, 6 ottobre – E’ interamente napoletano il progetto di ricerca scientifica che ha sviluppato il brevetto per il vaccino contro l’ebola. La Okairos fondata nel 2007 dal biologo napoletano Riccardo Cortese, ha sviluppato nei laboratori del Ceinge (Centro di Ingegneria Genetica) il primo vaccino per l’ebola al momento esistente. L’idea di Cortese era sin dall’inizio particolarmente rivoluzionaria: realizzare vaccini non più da frammenti bensì dall'intero virus, "inserito" in un adenovirus. Lo scorso anno l’ambizioso progetto Okairos era stato acquistato per ben 250 milioni di euro dalla multinazionale GlaxoSmithKline (Gsk). Al momento la Gsk sta delineando gli accordi con l’Oms per la fornitura di un milione di vaccini entro il 2015, un traguardo

“Il ghigno del Potere” di Elio Serino al Premio Letterario NapoliTime. Un giallo “veloce” che punta il dito sul degrado civile e l’arroganza dei poteri

"Il potere si basa sull'ignoranza". Elio Serino, si confronterà con gli studenti napoletani con un libro che spazia dal racconto poliziesco alla critica sociologica di una Napoli governata dall'arroganza dei poteri forti Non poteva mancare un romanzo poliziesco a vivacizzare il Premio Letterario NapoliTime. Elio Serino con il suo romanzo, “Il ghigno del potere” edito da Alessandro Polidoro Editore, affascinerà i giovani critici letterari stimolandone la curiosità ma anche la riflessione. – “Un libro deve scatenare una discussione, una riflessione, ben lungi dal dichiararsi possessore della verità. Se un qualsiasi libro suscita queste emozioni, ha fatto il suo mestiere”. Un'affermazione questa dello scrittore di “Il ghigno del potere” che noi organizzatori del Premio condividiamo appieno. Sono otto gli scrittori che concorrono con

Sub a 80 anni, muore in immersione

Procura Torre Annunziata dispone autopsia (ANSA) - MASSA LUBRENSE (NAPOLI), 5 OTT - Si è immerso, a 80 anni, per un'escursione subacquea nel golfo di Sorrento (Napoli), ma è stato colto da malore ed è morto: è successo a un ingegnere napoletano, L. G., nella zona dell'Area Protetta di Punta Campanella, fra Massa Lubrense e Positano, allo scoglio del Vervece. Poco dopo essersi immerso si è sentito male, ma è riuscito a tornare in superficie. La Procura della Repubblica di Torre Annunziata ha disposto l'autopsia che sarà eseguita domani mattina.

L’Unione Italiana Ciechi scrive ai sindaci dei comuni della provincia di Napoli: favorire l’integrazione sociale delle persone con disabilità

"Creare un osservatorio sulla accessibilità e fruibilità urbana" Caro Sindaco, è necessario sviluppare una politica locale, orientata a favorire l’integrazione sociale delle persone con disabilità e la loro partecipazione attiva nella società, attraverso l’accessibilità e la mobilità. Un ambiente urbano accessibile, privo di barriere culturali e architettoniche, accoglie le diversità e crea uguaglianza di opportunità. Le azioni di promozione dell’accessibilità e della mobilità della persona con disabilità, si incrociano con molte attività dell’ente comunale, quali i servizi sociali, l’urbanistica, i trasporti e la scuola. La trasversalità del tema richiede di organizzare e dare impulso all’attività amministrativa, in modo da consentire che esigenze e diritti delle persone con disabilità, siano rappresentate in tutti gli ambiti decisionali, di gestione e controllo. Per questo è necessario adottare le linee

Napoli-Torino 2-1, gli azzurri strappano i tre punti giocando con determinazione

Quagliarella va a segno nel primo tempo. Pareggio di Insigne e raddoppio di Callejon Napoli, 5 ottobre - E' un pubblico caldissimo quello del San Paolo che accoglie due squadre reduci dall'Europa League ma non meno desiderose di vittoria. Due squadre che almeno nel primo tempo, non si risparmiano e dimostrano coraggio da vendere. Già il 5’ minuto è pieno di emozioni per entrambi gli schieramenti: Higuaìn cerca il primo gol in A, tirando un pallone potente che però finisce alto sopra la traversa di Gillet; dopo pochi secondi, assalto del Torino frenato a stento dalla difesa napoletana, sparpagliata disordinatamente nella propria metà campo. Al 9’ minuto ulteriore rischio per gli azzurri, stavolta per un colpo di testa di Glick, che svetta sfruttando