Francia: droni sospetti in volo sulle centrali atomiche

In 15 giorni già 12 avvistamenti, l’ultimo venerdì Parigi, 2 novembre – Restano ancora senza una spiegazione i voli sospetti di droni sulle centrali atomiche francesi, verificatisi negli ultimi giorni. Già dagli inizi di ottobre, erano stati registrati numerosi sorvoli su sei centrali appartenenti al gruppo Edf, nello specifico quelle di Penly, Flamanville, Saint-Laurent-des-eaux , Dampierre-en-Burly e Fessenheim. In poco più di quindici giorni sarebbero stati 12 gli avvistamenti, l’ultimo lo scorso venerdì tra le 19 e la mezzanotte. Al momento nessuna identificazione di chi si occupi di guidare i droni a distanza, né tanto meno si conoscono gli intenti. Scattati gli allarmi di sicurezza, Bernard Cazeneuve, ministro dell’Interno ha rassicurato la popolazione dichiarando che “gli impianti sono stati progettati per resistere a scosse sismiche

Francesco, il papa sociale

Nel giorno di Ognisanti l’appello di Papa Francesco: "Per favore, pace e lavoro dignitoso" In un panorama politico internazionale che appare sempre più piatto e monocolore, sembra proprio che quello spazio a sinistra, inteso come volontà di offrire voce ai poveri, agli indifesi, alle persone più deboli che voce non hanno, debba essere occupato addirittura dal Papa della Chiesa Cattolica. Un Papa che al centro Sociale Leoncavallo di Milano pochi giorni or sono, ha incontrato le associazioni di movimenti popolari, campesinos, ambulanti, senza terra, cartoneros e abitanti delle periferie. Un lungo discorso nella lingua del cuore, lo spagnolo, in parte a braccio, nel quale il Papa non ha avuto timore di pronunciare più volte la parola “lotta”. Con un avvertimento: il sistema

Spegniamo la luce e accendiamo i sensi: è un invito a cena, al buio

"Sotto gli occhi chiusi, quante elevatissime attività della mente! Il sogno inquieto che passa sotto la fronte ci trasporta in un mondo commovente e di riflessione". Odilon Redon CENA AL BUIO - Chiudiamo gli occhi. Esploriamo il buio. Accendiamo tutti i sensi. Il 14 novembre 2014 a Sant'Anastasia presso il Centro Liguori, in via San Giuseppe n. 12, l'U.I.C.I. (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) invita le rappresentanze politiche dell'Hinterland vesuviano a chiudere gli occhi per vivere un'esperienza magica al buio, in cui la solidarietà e la gastronomia si sposano in un connubio perfetto. La cena si svolgerà in una stanza completamente oscurata in cui gli ospiti verranno accompagnati e serviti rigorosamente da persone non vedenti. Il menù verrà scoperto attraverso

“Nella memoria di Giovanni Paolo II” il 4 novembre a Napoli con Gigi D’Alessio, Edoardo Bennato e Tosca D’Aquino per dare voce ai ragazzi di Nisida

All’Istituto penale per minorenni la decima edizione della manifestazione promossa dalla Life Communication in collaborazione col Dipartimento della Giustizia Minorile del Ministero della Giustizia Sensibilizzare le istituzioni e la società civile al fine di offrire una reale opportunità di riscatto e reinserimento lavorativo a tutti i giovani provenienti dal circuito penale. E’ questo uno degli obiettivi principali che caratterizza il progetto “Nella memoria di Giovanni Paolo II”, giunto alla sua decima edizione, promosso dalla “Life Communication produzioni televisive e grandi eventi” in collaborazione col Ministero della Giustizia - Dipartimento della Giustizia Minorile e patrocinato dalla Conferenza Episcopale Italiana – Ufficio delle Comunicazioni Sociali. L’iniziativa, nata in Calabria da Domenico Gareri, autore e conduttore televisivo, si propone di ricordare la figura e