Forniture ospedali Napoli, sei arresti

Ai domiciliari anche imprenditore e manager amministrativo (ANSA) - NAPOLI, 13 NOV - Sei ordinanze agli arresti domiciliari sono state eseguite dai Carabinieri in un'inchiesta su presunti illeciti nella fornitura di prodotti farmaceutici agli ospedali napoletani. Nell'inchiesta, coordinata dal pm Alfonso D'Avino, sono contestati i reati di associazione per delinquere, falso e turbativa d'asta. Ai domiciliari, fra gli altri, l'imprenditore farmaceutico Massimo Petrone e il direttore amministrativo dell'azienda ospedaliera della seconda università di Napoli, Pasquale Corcione.

Ad Onda Sonora in esclusiva regionale il concerto di Populous

A seguire il Photo Booth: Take a picture from CLAP! 13 novembre - Populous è Andrea Mangia, musicista e producer nato e cresciuto tra 90s e 00s in Salento, autore di jingle televisivi e colonne sonore cinematografiche, sound designer per il web, musei e sfilate di moda. Nel 2010 vince il "Premio 2061 - La musica elettronica italiana del futuro". Ad aprire il set di Populous ci penserà il giovane e talentuoso napoletano Jesuon,  a seguire il Dj Set electro/indie/rock e il Photo Booth:Take a picture from CLAP! Onda Sonora Viale Kennedy 66, Angri (Sa) Venerdì 14 Novembre Ore 22.30 ingresso euro 5

“La rivincita di Tommy. Una storia di bullismo omofobico”

Un fenomeno diffuso in ambito scolastico che colpisce sempre più adolescenti Sabato 15 novembre, alle ore 17.30, presso l’Associazione Culturale Lucana “Giustino Fortunato” in via R. Tarantino, 4 si terrà la presentazione del romanzo “La rivincita di Tommy. Una storia di bullismo omofobico” di Monica Florio (La Medusa Editrice). All’incontro, moderato da Maurizio Sibilio, interverranno Francesco Bellofatto e Giovanna Mozzillo. Letture di Mariacarla Rubinacci. Sarà presente l’Autrice. Di grande attualità, “La rivincita di Tommy” di Monica Florio (La Medusa Editrice) esplora un fenomeno molto diffuso in ambito scolastico quale il bullismo omofobico che colpisce gli adolescenti e sfugge spesso all’attenzione del mondo adulto. Tommy è un tredicenne emarginato e spesso vessato dai compagni per l’aspetto asessuato, quasi femmineo, e l’eccessiva timidezza. La passione

Il Patto del Nazzareno è più solido che mai e si andrà avanti fino al 2018. Lo ha deciso il Premier Renzi

Renzi in direzione PD: “Non credo di aver bisogno di un mandato esplicito della direzione”. In ballo anche le Primarie del Partito Democratico Roma, 13 novembre - L’Italicum va avanti e il patto del Nazzareno “è oggi più solido che mai” si sottolinea nel comunicato congiunto diffuso alla fine dell’incontro Renzi – Berlusconi in cui i due leader si sono confrontati per oltre due ore a Palazzo Chigi, ieri pomeriggio. Chi aveva pensato che la rottura fosse vicina ha decisamente sbagliato a fare i conti con la determinazione con cui i due si apprestano a voler cambiare la Legge elettorale. Forse per giungere velocemente al voto, si era pensato, ma anche questa ipotesi è stata smentita categoricamente per l’ennesima volta. Chi ancora crede che il

La Dieta Mediterranea. Prodotti, narrazioni, salute. Presentazione della ricerca MedEatReserch

Tre giorni di incontri, riflessioni e proiezioni Si aprirà oggi, giovedì 13 novembre alle ore 9.30 nell’aula magna dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli il convegno internazionale dedicato al tema “La Dieta Mediterranea. Prodotti, narrazioni, salute”, ideato e organizzato dal MedEatResearch, il Centro di ricerche sociali sulla Dieta Mediterranea dell’Università Suor Orsola Benincasa. Tre giorni di incontri, riflessioni e proiezioni organizzati nell’ambito del progetto CARINA - “L'origine dell'origine. Storia, tracciabilità antropologica e comunicazione delle eccellenze gastronomiche campane”, in occasione nel quarto anniversario del riconoscimento da parte dell’UNESCO della Dieta Mediterranea come Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità (16 novembre 2010). In apertura dei lavori una riflessione su le “Nuove reti per progettare il futuro” con Lucio d'Alessandro, Rettore dell'Università Suor Orsola Benincasa, Alessandro Bonfiglioli, Direttore

G Awards, premio cinematografico al Pan di Napoli

Manifestazione conclusiva del G Awards, sabato 15 novembre al Pan G Awards è un progetto che nasce dall'iniziativa di un giovanissimo socio junior dell’Associazione  TempoLibero, Gianmarco Caccese, uno studente liceale napoletano che da tre anni a questa parte promuove questo premio cinematografico utilizzando web e social network per diffondere la competizione che vede coinvolti video e corti provenienti anche da Stati Uniti e Giappone. La manifestazione è patrocinata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli che ha inteso sostenere questo progetto, espressione di un positivo protagonismo giovanile che da tre anni a questa parte intende fare della nostra città un punto di riferimento per giovani amatori del cinema di qualità provenienti da tutto il mondo (Europa e Usa oltre che Italia) i cui lavori

“Sottovoce”, al Nuovo Teatro Sanità

La programmazione del Nuovo Teatro Sanità prosegue il 14, 15 e 16 novembre con "Sottovoce" di e con Ernesto Lama Lo spettacolo è un omaggio a Viviani, un viaggio nella sensibilità di uno dei più straordinari uomini di teatro della tradizione partenopea, di cui si farà interprete e regista Ernesto Lama, artista capace di veicolare i codici della tradizione con straordinario senso della modernità. Quello immaginato da Lama è un Viviani europeo, dove la tradizione si dimostra, attraverso una sperimentazione rispettosa, viatico dell'innovazione. In scena insieme allo stesso Lama, Elisabetta D'acunzo, Marina Bruno, al piano il maestro Giuseppe Di Capua. Note di regia - Spesso facciamo l’errore di affrontare autori come se ci appartenessero, come se avessimo il sapere e il verbo di quello che

Il Governo contro il reintegro del sindaco di Napoli. De Magistris: “appello curioso”

La decisione presa dal Tar sarà contestata in camera di consiglio il 20 novembre Il 20 novembre, in camera di consiglio, sarà discusso l'appello che il governo ha presentato, contro la decisione di sospendere la sospensione di Luigi De Magistris da sindaco di Napoli. La decisione, presa dal Tar della Campania, andava ad annullare l'allontanamento del sindaco da Palazzo San Giacomo, per effetto delle Legge Severino, in seguito alla condanna in primo grado per l'inchiesta "Why not". L'appello contro la decisione del Tar è stata presentata attraverso il ministro dell'Interno e il Prefetto di Napoli. A tal riguardo lo stesso De Magistris ha dichiarato: "Mi sembra un appello curioso perchè mira esclusivamente a togliere il sindaco di Napoli dalla poltrona. Ricordo che la questione