La città incrocia le braccia davanti a Jobs Act e riforma della Scuola, è #ScioperoSociale

https://www.youtube.com/watch?v=uLi8KjdSQpM Napoli, 14 novembre - Giornata di protesta, giornata di manifestazione, giornata di sciopero. Tutta l’Italia oggi scende in strada per bloccare lo “Sblocca Italia”. 24 ore no stop di cortei per studenti, precari, disoccupati, Cobas, movimenti per il diritto alla casa. “I precari di questa città – gridano i manifestanti – si uniscono in uno Sciopero sociale per gridare contro le politiche del Governo che in questi anni ha fatto solo macelleria sociale”. Jobs Act, La Buona Scuola, Austerity i nemici da sconfiggere a forza di sciopero in ben 25 città italiane. E a Napoli, dove è stata registrata una presenza di 10mila persone, i manifestanti si sono mossi su più fronti. Da piazza Garibaldi a Capodimonte, da piazza del Gesù

Lo #ScioperoSociale a Napoli continua fino alle 24 – FOTO e VIDEO del corteo

https://www.youtube.com/watch?v=uLi8KjdSQpM Si annunciava una mobilitazione di 24 ore è così è stato. Stamane i cortei hanno attraversato la città dalla stazione centrale. Passando per corso Umberto ha raggiunto Porta Capuana. La fiumana umana ha proseguito la sua marcia sino all'imbocco della Tangenziale di Napoli di corso Malta, bloccando l'accesso alle auto, percorrendo 15 chilometri in direzione Pozzuoli. Lo #scioperosociale continua in queste ore. I manifestanti si sono dati appuntamento alle 17.30 alla stazione della metro Toledo per bloccare le multinazionali di Via Roma come Zara, Tezenis, Yamamay, Bershka. Questo il motto: "se il lavoratore non va allo sciopero, lo sciopero andrà da lavoratore!" Alle ore 22:00 l'appuntamento è a piazza Bellini con lo "sciopero dello spritz": "contro lo sfruttamento dei lavoratori dei bar della piazza, gli strikers

E’ morto Andrea Baroni, l’ufficiale-gentiluomo della storica trasmissione “Che tempo fa”. Il ricordo dell’Aeronautica Militare

Il popolare Ufficiale dell’ AM e volto noto RAI si è spento a Roma all’età di 97 anni E’ morto ieri a Roma il Generale Andrea Baroni. Ufficiale Meteo tra i più popolari dell’Aeronautica Militare e noto al grande pubblico per aver condotto per molti anni la storica rubrica televisiva RAI Che tempo fa, alternandosi con il suo grande amico e collega Edmondo Bernacca. Marchigiano di nascita (era nato a Fabriano, AN il 14 febbraio 1917) e romano di adozione, conseguì il diploma di perito industriale. Arruolatosi  nel 1939 nell’allora Regia Aeronautica e vinto il concorso in servizio permanente effettivo per il ruolo del Genio Aeronautico, partecipò al secondo conflitto mondiale in ausilio alle truppe schierate sul fronte nord-africano, fornendo  supporto meteo

Caritas Diocesana di Pozzuoli: A Scuola di Libertà”, per conoscere la detenzione

Si terrà sabato 15 novembre (dalle ore 9) la seconda edizione di “A scuola di libertà”, evento promosso dalla Conferenza Nazionale Volontariato e Giustizia L'’appuntamento con le scuole (due classi dell’'Isis Tassinari e tre del Liceo Virgilio) è all’'Auditorium del Centro San Marco in via Sacchini a Pozzuoli. In linea con le direttive della Conferenza l’incontro prevede la partecipazione di tue “testimoni”: un operatore e un detenuto. Quest’anno porteranno la loro testimonianza don Gennaro Pagano, direttore del centro educativo diocesano Regina Pacis e della Casa Papa Francesco. Interverranno Maria Ricciardi, responsabile di Casa Donna Nuova, ed Emilia Romano, responsabile dello sportello di formazione e orientamento al volontariato. La casa famiglia Donna Nuova opera segno della Diocesi di Pozzuoli gestita dalla Caritas Diocesana - ospita donne

E’ “Sciopero Sociale”, 25 città bloccate dai manifestanti. A Napoli corteo anche in Tangenziale

Scontri a Milano e a Padova, tensione a Roma, con lancio di lacrimogeni e qualche contuso Non potendolo definire “generale”, quello di oggi oggi 14 Novembre, è stato subito definito “Sciopero Sociale” ed ha coinvolto ben 25 città, provocando anche in molte di queste, disagi e scontri violenti con le forze dell’ordine. Questa la mappa dello sciopero sociale contro le politiche di austerità della Ue e del governo Renzi, contro il Jobs Act e l’abolizione dell’articolo 18 ma che ha visto protagonisti anche moltissimi studenti che hanno sfilato contro le politiche scolastiche del Governo e la precarietà sociale. Prossimo appuntamento con lo Sciopero Sociale, il 21 novembre. A Milano la manifestazione principale, organizzata dalla Fiom, alla quale partecipano il segretario Maurizio Landini

Il Governo Renzi va dritto per la sua strada, la Piazza comincia a farsi sentire

Riforma del lavoro, legge elettorale, manovra finanziaria e riforma del Senato sul tavolo del Governo L’ora X è giunta, a strettissimo giro infatti il Governo del Premier Renzi dovrà chiudere tre questioni fondamentali che rappresentano il cardine di quel processo di riforme promesse, sperate e giurate ormai da troppo tempo. Il Jobs Act, la riforma del Senato e del titolo V della Costituzione, la legge elettorale e la manovra finanziaria, rappresentano sicuramente il più imponente panorama di riforme che un Governo abbia mai affrontato in tempi così brevi e Renzi ha legato il suo destino politico proprio al successo di queste riforme. Sul Jobs Act la strada pare essere in discesa, infatti la minoranza PD (che è ormai un soggetto politico a sé