A Napoli alberi di Natale con antifurto

Iniziativa portieri in centro città, a 'rischio' abeti veri (ANSA) - NAPOLI, 10 DIC - Lucchetti e catene nei palazzi di Napoli per salvare gli Alberi di Natale condominiali da eventuali furti. É l'iniziativa partita da un portiere di un palazzo del pieno centro della città, a due passi da piazza Municipio che, con un lucchetto, ha agganciato alla ringhiera delle scale l'abete decorato. Negli scorsi anni in uno dei luoghi simbolo della città, la galleria Umberto I, perfino l'albero alto diversi metri è stato oggetto di furto. FOTO: tratta da ANSA.it

Muti al Conservatorio, il Forum delle Culture chiude i battenti tra caos e agitazioni

Protesta e spintoni tra gli studenti per le modalità organizzative dell’evento. De Magistris: “Il Forum delle Culture non è un’occasione persa perché si è fatto, nonostante si sia temuto di poterlo perdere” Napoli, 10 dicembre – Il Forum delle Culture chiude con una serata all’insegna del caos e delle proteste. Il concerto con il maestro Riccardo Muti era stato programmato diversi mesi fa ed inizialmente riservato ai soli studenti del Conservatorio di San Pietro a Majella. In seguito, la decisione di renderlo la serata conclusiva del Forum delle Culture come unico appuntamento di prestigio dell’intera manifestazione. Già dalle 16,00 di ieri gli ingressi del conservatorio sono stati chiusi lasciando fuori buona parte degli studenti e degli insegnanti che immediatamente, hanno protestato per le modalità

Consiglio Metropolitano di Napoli, approvato all’unanimità ordine del giorno su fondi strutturali

Terza seduta del Consiglio Metropolitano di Napoli presso il plesso di Santa Maria la Nova, rinviata l'elezione del Presidente e del Vicepresidente All'ordine del giorno, tra gli altri, i seguenti punti: Approvazione del verbale della seduta precedente; Atto di indirizzo “Concorso di idee per l’ideazione di un’immagine logo della Città Metropolitana di Napoli”. Il verbale della seduta precedente è stato approvato per alzata di mano all'unanimità. Successivamente, ha preso la parola, il capogruppo Elena Coccia, chiedendo e ottenendo di rinviare l'elezione del Presidente e del Vicepresidente. Il rinvio è stato motivato con l'esigenza di poterne discutere meglio con i Consiglieri del gruppo di cui la Coccia fa parte e con i gruppi consiliari degli altri partiti presenti in Consiglio. Su questo punto nessuno ha

I servizi pubblici della Città Metropolitana, se ne discute al Suor Orsola Benincasa

In occasione della presentazione dell’ottava edizione del Master in Alti Studi Amministrativi diretto da Aldo Sandulli. Interviene il Ministro per gli Affari regionali Maria Carmela Lanzetta A poche settimane dalla scadenza prevista dalla Legge Delrio per l’approvazione degli Statuti delle Città Metropolitane la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Suor Orsola Benincasa ha ideato e promosso una giornata di studi dedicata al tema de “I servizi pubblici della Città Metropolitana”. L’incontro, organizzato in occasione della presentazione dell’ottava edizione del Master in Alti Studi Amministrativi ed in collaborazione con “Munus - Rivista giuridica dei servizi pubblici”, si svolgerà giovedì 11 dicembre alle ore 9.30 presso la Sala degli Angeli dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. La giornata di studi, introdotta da Lucio d’Alessandro, Rettore dell'Università Suor Orsola Benincasa

Natale in Gospel, concerto natalizio al complesso monumentale di San Domenico Maggiore

Un’iniziativa che rientra nell’ambito della rassegna “Napoli città del Natale 2014” del Comune di Napoli Domenica 14 dicembre ore 18 l’associazione culturale Karma Arte Cultura Teatro porterà in scena uno spettacolo in una delle location più belle del centro antico di Napoli: la Sala del Capitolo del Complesso monumentale di San Domenico Maggiore. La Sala è la più importante del Convento sia a livello artistico che storico. E’ caratterizzata dalla presenza di pregevoli decorazioni in stucco eseguite da grandi pittori come Cosimo Fanzago e da decorazioni pittoriche eseguite da Michele Ragolìa. Gli spettatori avranno l’opportunità di assistere ad un magico spettacolo natalizio in uno dei tesori del patrimonio storico-artistico della città di Napoli. Il Complesso di San Domenico Maggiore che ospita iniziative

Riscoprire il Natale con pochi soldi in tasca, i consumatori fanno i conti con la crisi

Natale 2014, ancora austerity. La crisi induce al risparmio sui regali e sulle decorazioni. La speranza è riscoprire il senso profondo di questa festa Luci colorate, decorazioni, si sente già nell’aria il profumo di Natale. Ma di Natale low-cost. Previsti tagli del 60% sulle spese natalizie. E circa 6 milioni di persone (il 13%) quest’anno rinunceranno completamente ai regali. Complici probabilmente le scadenze di Imu e Tasi che incombono sotto le feste, gli italiani anche a Natale tireranno la cinghia. Con alle spalle un anno ancora difficile dal punto di vista economico, una ripresa lenta e incostante, gli italiani partono un po’ sfiduciati. Confcommercio parla di un Natale “molto dimesso” per il 72,7 % delle persone. Circa il 29% degli intervistati secondo

Europa League: Napoli-Slovan Bratislava, vincere per essere testa di serie

Il Napoli è già qualificato ma deve vincere per presentarsi al sorteggio dei sedicesimi di finale da testa di serie Si gioca domani sera alle ore 21:05 al San Paolo, gli azzurri incontreranno gli slovacchi dello Slovan Bratislava. Il Napoli ha bisogno di vincere per uscire fuori da un periodo divenuto complicato. Occorre vincere per presentarsi al sorteggio dei sedicesimi di finale da testa di serie e sperare di non incontrare le big eliminate dalla Champions. Dopo la partita contro l'Empoli, pare che De Laurentiis sia sceso negli spogliatoi e abbia fatto una lavata di capo al tecnico Benitez, che a sua volta se la sarebbe presa con la squadra. Quest'ultima, ovviamente non ha apprezzato e il tutto sarebbe finito in un rimpallo

Napoli, al via i minibus per il centro storico. De Magistris per il 2015 annuncia una rivoluzione nei trasporti pubblici

Piccola boccata d’ossigeno a fronte delle ancora disagiate condizioni dei trasporti Napoli, 10 dicembre – Dopo l’annuncio di settembre, iniziano oggi le nuove corse nel centro storico di Napoli, garantite dagli 11 minibus acquistati con i fondi del Grande Progetto Centro Storico Unesco, per un investimento complessivo pari ad un milione di euro. Le nuove linee transiteranno nella zona ZTL al fine di migliorare la mobilità nel centro storico ed incentivare la visita dei turisti e dei tanti cittadini interessati all’immenso patrimonio artistico di Napoli. Un buon risultato quindi, a fronte delle disagiate condizioni dei trasporti in cui la città partenopea versa tuttora. Proprio negli ultimi giorni, a margine della riunione del Consiglio metropolitano, il sindaco Luigi De Magistris avrebbe invece annunciato una