Il Consiglio Metropolitano di Napoli elegge Tuccillo e Avitabile

Eletto Presidente della Commissione statuto Domenico Tuccillo (Pd) e Vicepresidente Paolo Avitabile (Ncd) Napoli, 17 dicembre - Si è da poco concluso il Consiglio della Città Metropolitana di Napoli, presso il plesso di Santa Maria la Nova. Presidente della Commissione statutaria è stato eletto il Sindaco di Afragola, Domenico Tuccillo (Partito Democratico). L'elezione è avvenuta grazie ad un accordo tra PD, il gruppo "Bene Comune" che fa capo alla maggioranza del Sindaco di Napoli Luigi De Magistris e ad NCD-UDC. Fuori dall'accordo soltanto Forza Italia, che non ha accettato l'ipotesi di dare la vicepresidenza al suo Antonio Pentagelo e ha votato scheda bianca. L'incarico di Vicepresidente è andato al consigliere comunale di Agerola, Paolo Avitabile (Nuovo Centrodestra). Quest'ultimo, al contrario di Tuccillo,

Costruiamo insieme un posto caldo e sicuro dove accogliere le mamme dei bimbi ricoverati al Santobono

Mercatino di beneficenza, "Una Casa per..." Prende corpo l’idea di due giovani professioniste, Carla Recupito,  organizzatrice di eventi di lusso e Katia Vitale, giornalista presso Napoli TV,  dopo aver ascoltato l’appello di solidarietà lanciato da Padre Leonardo, di supportare un progetto molto importante ma nella stesso tempo complesso: la realizzazione di un posto caldo e sicuro dove accogliere le mamme dei bimbi ricoverati presso il Santobono, l’ospedale Pediatrico più grande del Sud. “UNA CASA PER...” sarà un mercatino di beneficenza che si svolgerà domenica 21 dicembre  dalle  ore  9.00 alle ore 14.00 per ripendere dalle 17.30 alle 19.30 presso il  sagrato della chiesa Beata Vergine dell’Immacolata al Vomero. La Casa di Accoglienza sarà costruita all’ultimo piano della chiesetta della Piccola Pompei, chiesa filiera del

Contrabbando di sigarette, maxi sequestro a Casalnuovo per un valore di 1,5 milioni di euro

Circa nove tonnellate di materiale ritrovato in un deposito blindato, denunciata locataria dell'immobile Napoli, 17 dicembre - Trovato a Casalnuovo, in provincia di Napoli, un deposito murato e blindato contenente circa 9 tonnellate di sigarette estere di contrabbando. Il valore del materiale ammonta a 1,5 milione di euro ed è stato immediatamente sequestrato dalla Guardia di Finanza di Casalnuovo. Il deposito ha una superficie di circa cinquecento metri quadrati e le sigarette erano disposte in centinaia di casse da dieci chilogrammi l'una. L'immobile è stato sequestrato e la locataria, una prestanome che ignorava completamente l'esistenza del deposito, è stata denunciata in stato di libertà per contrabbando. Le indagini hanno permesso di giungere all'immobile seguendo a ritroso l'iter delle sigarette. Le Fiamme Gialle

Anticipo di serie A. Domani al San Paolo gli azzurri incontrano il Parma

Benitez e i suoi non possono sbagliare, la sfida è con il Parma di Donadoni Si gioca domani alle ore 21:00 Napoli-Parma, anticipo della 16^ giornata del campionato di serie A. In campo alle 19 anche la Juventus. Sia i partenopei che i bianconeri scendono in campo di giovedì, perchè lunedì prossimo dovranno disputare a Doha (Capitale del Quatar), la finale di Supercoppa Italiana. Ma prima, per gli azzurri c'è l'ostacolo Parma. Benitez deve assolutamente vincere altrimenti la sua panchina potrebbe iniziare a vacillare. Dopo la partita contro il Milan e memore dei risultati precedenti, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, ha ordinato alla squadra un ritiro punitivo a Castelvolturno, poi sospeso, forse grazie alla mediazione dello stesso Benitez. In

Uccise il pensionato nel cimitero accoltellandolo di spalle: arrestato il vicino Claudio Spinosa

L'assassino è stato incastrato dalle macchie di sangue della vittima sui propri indumenti Napoli, 17 dicembre — Svolta decisiva nelle indagini investigative sull’assasinio di Aniello Maione, il pensionato di 78 anni morto accoltellato mentre si trovava a porgere qualche fiore in memoria dei propri defunti al cimitero di Sant'Anastasia in provincia di Napoli. Sarebbe stato il suo vicino di casa Claudio Spinosa ad ammazzarlo il 27 gennaio scorso. Dopo quasi un anno dalla morte di Maione, gli investigatori hanno rinvenuto delle tracce ematiche su alcuni indumenti sequestrati al vicino di 36 anni. Spinosa nato a Pollena Trocchia e residente a Sant’Anastasia, giovane vicino del pensionato ucciso, è stato posto in arresto dai carabinieri di Castello di Cisterna in provincia di Napoli ed

2015 alle porte, i buoni propositi per un anno in salute

Un decalogo di 10 consigli per tenersi sempre in forma ed iniziare bene il nuovo anno 17 dicembre – Il 2015 è oramai alle porte e tra conti alla rovescia, speranze e progetti per il futuro, è importante seguire dei buoni propositi anche e soprattutto per quanto riguarda la salute. Ci viene in aiuto il Dipartimento di Oncologia Medica dell'Istituto Nazionale Tumori di Aviano, grazie al prezioso decalogo per un 2015 in salute, stilato dal Direttore Umberto Tirelli. Curarsi ed essere attenti al proprio benessere è un impegno che deve riguardarci tutto l’anno, ma che dobbiamo tenere a mente soprattutto nei periodi di festa, quando si tende a concedersi qualche abuso di più. A tal fine, il dottor Tirelli consiglia: 1) NON ABUSARE DELL’ALCOOL. Qualche

AAA Tredicesima cercasi. Federconsumatori: quello che verrà sarà un Natale “molto freddo”

Un'impresa su quattro ha dichiarato di non riuscire ad adempiere il pagamento Dicembre: tempo di Natale, tempo di vacanze, tempo di tredicesima. Per migliaia di lavoratori però quest’anno potrebbe esserci una brutta sorpresa. La tredicesima potrebbe non arrivare proprio. Una piccola impresa su quattro, infatti, ha dichiarato di non riuscire ad adempiere il pagamento. O almeno, di non riuscire a farlo nei tempi stabiliti. E così la tanto agognata tredicesima potrebbe slittare direttamente all’anno nuovo. Su 1000 imprenditori intervistati il 27% di fronte alle tredicesime avrà serie difficoltà. Questo il risultato shock dell’indagine di Adnkronos. Una percentuale salita del 3% rispetto alle stime del 2013 e che è sintomo della difficile situazione economica in cui ci troviamo. Un problema quello delle tredicesime

La scultura a Napoli in un percorso tra la storia e la contemporaneità

“Il Bello o il Vero. La scultura Napoletana del secondo Ottocento e del primo Novecento" in un “viaggio tra reale e digitale” nel Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore Un’occasione per conoscere, ammirare, scoprire, in questo periodo natalizio, la bellezza della scultura napoletana tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento, “Il Bello o il Vero. La scultura Napoletana del secondo Ottocento e del primo Novecento”, è tra le grandi mostre d’arte a Napoli – promossa dal Comune di Napoli e dall’Università degli Studi di Napoli Federico II, con il patrocinio della Regione Campania -nello splendido Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore nel centro storico di Napoli Inaugurata il 30 ottobre scorso, la mostra rimarrà aperta per tutto il mese di gennaio