La Banda del buco colpisce a Pozzuoli, 100 mila euro trafugati alla filiale delle Poste Italiane

I ladri sono entrati da un foro sul retro dell'edificio fatto con martelli pneumatici Napoli, 22 dicembre — La banda del buco colpisce ancora e sotto il mirino finisce l'ufficio postale di Pozzuoli in via Terracciano. Durante la notte tra sabato e domenica i ladri hanno agito indisturbati pianificando tutto nei minimi particolari. Attraverso un foro provocato con martelli pneumatici sul retro della struttura, sono entrati nell'edificio, portandosi fino alla cassaforte che è stata violata con l'ausilio di una fiamma ossidrica dopo aver disattivato i sistemi di allarme. Qui i malviventi hanno trovato il bottino, composto da contanti, titoli e valori bollati per un valore di almeno 100 mila euro, scappando poi indisturbati. Il furto è stato scoperto in tarda mattinata, quando è

Legge di Stabilità approvata in Senato “toglie 18 miliardi di tasse ai cittadini”. Renzi soddisfatto, ora tocca alla Camera

Renzi: “Abbiamo stoppato l'assalto alla diligenza: indietro non si torna” 21 dicembre – “Una partita che era davvero difficile perché erano tornati in campo vecchi appetiti e li abbiamo lasciati a bocca asciutta. Abbiamo stoppato l'assalto alla diligenza e messo in cantiere la legge elettorale. Indietro non si torna”. Così il premier Matteo Renzi, ha espresso la sua soddisfazione per l’ok ottenuto nella notte dal Senato in merito alla Legge di Stabilità con 162 sì e 37 no. All’incirca 130 gli emendamenti depositati in Commissione Bilancio della Camera, anche se dalle prime indiscrezioni si apprende che il governo sarebbe intenzionato a non porre la fiducia sul testo a Montecitorio. Renzi ha espresso apertamente tutta la sua soddisfazione per una manovra che “toglie 18

A Natale puoi fare un “pacco alla camorra”

Ritorna, per il quinto anno consecutivo, l'iniziativa natalizia di RES (Rete di economia sociale), NCO (Nuovo Commercio Organizzato) e Libera Associazione nome e numeri contro le mafie L'economia sociale al posto dell'economia criminale, è questo lo spirito che anima come ogni anno l'iniziativa natalizia “Facciamo un pacco alla camorra” organizzata da RES (Rete di economia sociale), NCO (Nuovo Commercio Organizzato) e Libera Associazione nome e numeri contro le mafie. Sotto queste sigle, imprese campane che operano su terreni confiscati alla camorra e producono tutto quello che forma il prodotto finale: un cesto regalo. In napoletano, un “pacco” oltre ad indicare il cesto, significa fregatura e quindi fare un pacco alla camorra vuol dire: “dare una fregatura alla camorra”. All'interno dei pacchi,

Corteo per la difesa dei diritti dei rom, “è inumano lasciare al freddo e al gelo 800 persone”

Il corteo a Scampia si è svolto con lo slogan "i napoletani sono migliori dei leghisti" Napoli, 22 dicembre - "I napoletani sono migliori dei leghisti" questo è lo slogan che ha accompagnato il corteo tenutosi ieri nel quartiere di Scampia, a Napoli, per  sostenere i rom di quella zona. Questo venerdì 19 dicembre sono stati staccati decine di allacci abusivi alla rete elettrica che si trovavano nel campo rom, lasciando oltre 800 rom, di cui 200 bambini, al freddo e al buio. Ivo Poggiani, consigliere comunale della municipalità del quartiere, ha organizzato l'evento e ha commentato con queste parole l'intervento della Procura della Repubblica:  —“Mentre si festeggia Gesù Cristo nato in una grotta al freddo e al gelo, qui a Napoli

Supercoppa italiana Juventus-Napoli: gli azzurri a Doha per dare un senso alla stagione

I partenopei, si giocano a Doha (nel Quatar), la Supercoppa italiana contro i bianconeri di mister Allegri Si avvicina la sfida di Supercoppa italiana che vedrà protagoniste Juventus, detentrice del Campionato e il Napoli, detentore della Coppa Italia. Si gioca questa sera alle 18:30 (ora italiana) a Doha, la capitale del Quatar. La partita sarà visibile in chiaro su RAI 1, con collegamento a partire dalle 17:30 e in streaming sul sito RAI. Le due squadre, si erano affrontante per la Supercoppa anche due anni fa e in quell'occasione ebbe la meglio la Juventus che riuscì a portarsi a casa il trofeo. La partita finì tra le polemiche. Sotto accusa, la direzione arbitrale di Stefano Mazzoleni, che costò al Napoli l'espulsione