Norman Atlantic, operazioni di soccorso: VIDEO riprese dagli elicotteri dell’Aeronautica Militare

Le riprese dagli elicotteri dell'Aeronautica Militare impegnati nelle operazioni di soccorso al traghetto in fiamme https://www.youtube.com/watch?v=ooZRmCcaCX4 Grecia - Sono al momento 3 gli elicotteri del soccorso aereo dell’Aeronautica Militare impegnati  nelle delicate fasi di recupero dei passeggeri e dell’equipaggio del traghetto italiano Norman Atlantic, che ha dichiarato emergenza all’alba a causa di un incendio divampato a bordo mentre era in navigazione sulla rotta che da Patrasso lo avrebbe condotto ad Ancona. Le operazioni di soccorso, coordinate dalle autorità grece e italiane (Maritime Rescue Sub Center di Bari), sono rese particolarmente complesse dalle condizioni meteorologiche: al momento si rilevano oltre 50 nodi di vento e mare forza 7-8. Le operazioni continueranno tutta la notte, coordinate dalle autorità greche e italiane (Maritime Rescue Sub Center di Bari), grazie all'impiego di speciali visori notturni di cui sono dotati gli

Ultim’ora: Norman Atlantic in fiamme, ancora 350 passeggeri da trarre in salvo

22 gli Italiani a bordo, la Capitaneria: il traghetto non è inclinato 28 dicembre -  A seguito dell’incendio divampato all’alba a bordo della nave Norman Atlantic mentre era in navigazione sulla rotta Patrasso-Ancona, proseguono le operazioni di recupero dei passeggeri. E’ salito a 131 su 422 il numero delle persone tratte in salvo, ma al momento le operazioni avvengono solo con gli elicotteri a causa delle avverse condizioni meteo. Due bambini di tre e cinque anni sono stati condotti all’ospedale di Galatina in stato di ipotermia, ma al momento le loro condizioni sono buone. Secondo quanto viene reso noto dalla Marina Italiana, ci sarebbero ancora 350 passeggeri sui ponti scoperti della nave, ma la Capitaneria ha assicurato che il traghetto non è inclinato, contrariamente

Ottanta presepi in esposizione con “Natale in mostra: sulle orme del Sammartino”

Più di ottanta presepi in esposizione a Palazzo Baronale (Torre del Greco, Napoli), tutte eccellenze campane appartenenti al campo della scultura sacra e presepiale È “Natale in mostra: sulle orme del Sammartino”, l’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Ciro Borriello in programma dal 20 dicembre al primo febbraio 2015. Un evento espositivo di grande spessore: i presepi e i pastori in mostra sono tutti rigorosamente realizzati a mano ed in pezzi unici. All’interno della mostra - inaugurata sabato 20 dicembre - grande spazio sarà riservato alla pittura figurativa sacra, che vedrà protagonisti gli artisti dell’Ucai di Torre del Greco e artisti come Valeria Canone, Salvatore Seme, Salvatore Gaudino, i fratelli Aniello e Michele Fortunato, Antonio Solvino e Giuseppe Mazzella. “Si tratta di una

“Ambasciatore del Sorriso” al TG3 Campania

Il premio Memorial Giovanni Paolo II è stato dedicato a Ciro Esposito Il successo del Premio “Ambasciatore Del Sorriso” svolto lo scorso 20 dicembre al Maschio Angioino di Napoli, che ha visto importanti patrocini morali (ricordiamo tra tutti la Regione Campania e il Comune di Napoli, Sorrento, Salerno, Piano di Sorrento, Nola, Saviano, Brusciano, Casalnuovo, Mariglianella, Castellodi Cisterna, Fondazione IDIS/Città della Scienza, Ente Cura e Soggiorno e Turismo di Napoli, Fondazione Gimbattista Vico e Istituto Europeo Politiche Culturali e Ambientali), fondato dall’artista Angelo Iannelli ed organizzato dalla Associazione ”Vesuvius“ è stato trasmesso dalla Rai in un servizio del TG3 - TGR Campania delle 19.30 del 26 dicembre. Il premio Memorial Giovanni Paolo II è stato dedicato a Ciro Esposito vittima della

Grecia, traghetto per Italia in fiamme: condizioni meteo complesse

Impegnati due elicotteri Aeronautica Militare Due elicotteri del soccorso aereo dell’Aeronautica Militare sono impegnati da questa mattina nelle delicate fasi di soccorso ai passeggeri e all’equipaggio del traghetto italiano Norman Atlantic, che ha dichiarato emergenza all’alba a causa di un incendio divampato a bordo mentre era in navigazione sulla rotta che da Patrasso lo avrebbe condotto ad Ancona. Le operazioni di soccorso, coordinate dalle autorità grece e italiane (Maritime Rescue Sub Center di Bari), sono rese particolarmente complesse dalle condizioni meteorologiche: al momento si rilevano oltre 50 nodi di vento e mare forza 7-8. Il primo elicottero, di stanza all’84° Centro SAR (Search and Rescue/Ricerca e Soccorso) di Gioia del Colle, è intervenuto su input del Comando Operazioni Aeree - Rescue Coordination Center di Poggio Renatico alle 7.35 circa ed ha recuperato con

Svimez: l’Italia non esce dalla crisi senza investimenti al Sud

Secondo l'Associazione per lo sviluppo dell'industria nel Mezzogiorno (SVIMEZ), l'Italia continuerà ad essere in crisi se non si farà qualcosa per risollevare il Sud “Il 2015 per la Svimez non sarà un momento di svolta; secondo le nostre previsioni ci sarà solo una ripresa economica nel Nord del Paese, mentre il Sud dal 2008 al 2015 avrà perso cumulativamente 15 punti di Pil. Quello che serve non è solo recuperare la crescita persa in questi anni, ma fare politiche di sviluppo per far ripartire tutto il Paese, cambiando verso con un Piano di primo intervento, che parta dalla parte più in crisi perché è lì che sono presenti le maggiori opportunità”. È quanto ha affermato il Presidente della Svimez Adriano Giannola nella

Vaccini antinfluenzali, scagionato definitivamente il Fluad

Istituto Superiore di Sanità: “Tutti i test sono negativi” Dopo le tensioni relative ai decessi avvenuti a seguito della somministrazione del vaccino antinfluenzale Fluad, ritirato immediatamente dal commercio, i risultati finali dei test eseguiti dall’Istituto Superiore di Sanità hanno confermato che “non è stata rilevata alcuna difformità nei lotti esaminati”. Walter Ricciardi, commissario dell'Istituto superiore di Sanità, ha garantito infatti che “negativi sono anche gli ultimi test attesi relativi alle condizioni di sterilità”. Scagionato del tutto il Fluad, i risultati sono stati accolti con soddisfazione dalla Novartis, il cui amministratore delegato, Francesco Gulli, ha prontamente commentato la faccenda: “questi risultati sono un'ulteriore conferma del rigore con cui l'azienda esegue i test di sicurezza”. Le analisi confermano di conseguenza la mancante relazione tra la somministrazione