Camorra e Primarie Pd: boom di iscritti ad Ercolano, la segreteria provinciale del partito “congela” il tesseramento

"Sbatteremo fuori dal nostro partito chiunque abbia sollecitato o promosso adesioni di personaggi contigui alla malavita" Tesseramento Pd "congelato in via precauzionale" a Ercolano (Napoli). E' la decisione della segreteria del Partito democratico metropolitano di Napoli, intervenuto a seguito della notizia, riportata dal quotidiano "la Repubblica", di accertamenti dei carabinieri d'intesa con la Procura di Napoli sul boom di iscrizioni in vista delle primarie per il candidato sindaco di Ercolano che vede contrapposti il primo cittadino uscente, Vincenzo Strazzullo, il vice Antonello Cozzolino e lo sfidante di area renziana Ciro Buonajuto. La segreteria del Partito Democratico Metropolitano di Napoli interviene sulle notizie che riguardano il rischio di inquinamento del tesseramento nel circolo di Ercolano con una dura nota affermando che "Il Partito Democratico

La Campania nella morsa del gelo. La pioggia incessante fa esondare il Sele, case evacuate nel Salernitano

Messi a dura prova anche i collegamenti con le isole Napoli, 31 gennaio — Questa mattina numerosi collegamenti marittimi sono stati sospesi nel Golfo di Napoli a causa del mare mosso. Le consuete corse dei mezzi veloci (aliscafi e catamarani) sono stati tutti soppressi mentre alcuni traghetti hanno eseguito normalmente i viaggi programmati nella giornata odierna. Nel salernitano diverse scuole sono state chiuse a causa delle forti precipitazioni e numerose strade sono state interrotte al traffico perché allagate. A peggiorare la situazione è stata l'esondazione del fiume Sele che ha allagato anche diverse abitazioni. In molti casi è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco che hanno evacuato diverse abitazioni, situate a pian terreno, mentre alcune famiglie, nella tarda sera di ieri, hanno deciso di

Quirinale: Mattarella eletto Presidente della Repubblica. Forza Italia si spacca. I commenti dei partiti e il profilo del nuovo presidente

Superato il quorum previsto per l'elezione con 665 voti. Vota a favore NCD. In Forza Italia non rispettato l'ordine di scuderia È Sergio Mattarella, il dodicesimo Presidente della Repubblica Italiana. Dopo la terza fumata nera di ieri (vai all'articolo), la quarta votazione è risultata decisiva. Il neo eletto Presidente ha ottenuto 665 voti, sfiorando il quorum richiesto nei primi tre scrutini (672 voti). La presidente della Camera Laura Boldrini, ha dato l'annuncio intorno alle 13,34: “Proclamo eletto presidente della repubblica Sergio Mattarella, che ha ottenuto la maggioranza assoluta dei voti”. L'elezione di Mattarella, è stata sostenuta e votata in modo compatto dal Partito Democratico. Con il PD hanno votato a favore anche Sel, Scelta civica, Autonomie, Popolari per l'Italia, Gal e 6 parlamentari

Twitter Time: #BenvenutoPresidente

Sergio Mattarella eletto Presidente della Repubblica Italiana Buon lavoro, Presidente Mattarella! Viva l'Italia — Matteo Renzi (@matteorenzi) 31 Gennaio 2015 La Presidente Boldrini proclama eletto Presidente della Republica Sergio Mattarella #benvenutopresidente pic.twitter.com/4oIFrPRHzT — Partito Democratico (@pdnetwork) 31 Gennaio 2015 Diamo il benvenuto al nuovo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella #BuonlavoroPresidente #benvenutopresidente pic.twitter.com/XhijpqWvsn — Deputati PD (@Deputatipd) 31 Gennaio 2015 Auguri a Sergio Mattarella. L'Italia ha scelto uno dei suoi uomini migliori. — maria elena boschi (@mariaelenabosch) 31 Gennaio 2015 Oggi è una bella giornata per l'Italia. Auguri #presidentemattarella — Marianna Madia (@mariannamadia) 31 Gennaio 2015 Sergio Mattarella Presidente: un'emozione grandissima averlo eletto! — Lorenzo Guerini (@guerini_lorenzo) 31 Gennaio 2015 L'Aula di #Montecitorio in piedi per il nuovo Presidente della Repubblica Sergio #Mattarella #benvenutopresidente pic.twitter.com/QkpBGM58tn — YouDem (@YouDem) 31 Gennaio 2015 Orgolioso del @pdnetwork, felice per

Campagna Amica animerà il mercato della biodiversità campana, domenica in piazza

Tipicità agroalimentari della Campania nell'appuntamento con il sapore e la sana alimentazione Appuntamento in piazza Duca degli Abruzzi  domenica 1 febbraio dalle 9 alle 13 con l’iniziativa Mare e Terra promossa, con la collaborazione di Coldiretti e con il patrocinio del Comune di Napoli, dal Centro Agro Alimentare di Napoli per celebrare l’inizio dei lavori di ristrutturazione del mercato ittico di Napoli e della riqualificazione del nuovo Parco della Marinella. Frutta, ortaggi, vini, miele, olio, formaggi, salumi, conserve, sott’olii e confetture del territorio nel segno della filiera corta dal campo alla tavola. Una irripetibile occasione per riscoprire e fare scorta di piacevoli e sane emozioni con i  prodotti agroalimentari tipici campani degli agricoltori di Campagna Amica nella struttura del Mercato Ittico di Napoli

Pace a rischio? Ora è più facile dichiarare guerra, l’allarme del mondo pacifista

I “parlamentari per la pace” chiedono la modifica per alzare i voti al 66% per un atto così grave Il mondo pacifista è in subbuglio. La settimana prossima è decisiva per le riforme costituzionali, inclusa quella sul Senato che ha come conseguenza pratica la maggior facilità di dichiarare guerra. Commenti e prese di posizione di Tatiana Basilio (M5S), Vignarca (Reti - Rete Italiana per il Disarmo e Rete della Pace e Sbilanciamoci) e Sorini (PCdI). Alla vigilia dell'elezione del nuovo Presidente della Repubblica, il mondo organizzato del popolo pacifista, e molti parlamentari con loro sono preoccupati. E’ vero che il nuovo inquilino del Quirinale avrà qualche prerogativa modificata “al ribasso” rispetto ai suoi predecessori. Ma resta il fatto che il suo ruolo istituzionale

PC a rischio: attenti a Cryptoclocker, la nuova minaccia informatica che “gira” su Internet

Messaggi email che se aperti possono rendere illeggibile il contenuto del nostro hard disk Un nuovo virus semina il terrore fra gli utenti della Rete. La  nuova minaccia informatica si chiama Cryptoclocker. Secondo la polizia postale si presenta sotto forma di e-mail di conferma di acquisto on-line, con conseguente link infetto, oppure come informazioni su una presunta spedizione che richiedono il download di alcuni file (solitamente in formato PDF). Una volta aperto il file, Cryptoclocker, tramite un accurato metodo di crittografia rende illeggibili tutto il contenuto presente sulla macchina e su tutti i computer presenti sulla stessa rete. Una volta crittografati i dati sarà impossibile decifrarli senza la giusta chiave di interpretazione, ed è qui che entrano in gioco i malviventi, che solitamente richiedono un "riscatto" di

Quirinale: anche la terza votazione si conclude con un nulla di fatto. Renzi: “Auspico ampia convergenza su Mattarella”

Per l'elezione del Presidente della Repubblica non è stato raggiunto il quorum di 673 voti. Il quarto scrutinio, inizierà a partire dalle 09.30 di domani Neanche la terza votazione, è quella giusta per l'elezione del Presidente della Repubblica. I numeri sono pressochè uguali a quelli della seconda (vai all'articolo). Al termine del terzo scrutinio si sono avute 513 schede bianche (PD e FI), 26 nulle e 70 voti dispersi. Il più votato è ancora Ferdinando Imposimato con 126 voti (M5S). Feltri 56 (Lega Nord e Fratelli d'Italia-AN), Castellina 33 (Sel), Bonino 23 (Psi), Rodotà 22 (ex M5S). La sensazione è che sabato mattina, i numeri per Sergio Mattarella ci siano. Il Partito Democratico voterà compatto il suo candidato. Matteo Renzi capisce

Quirinale: a vuoto anche la seconda chiama, ancora lontana posizione PD e NCD

Tutto da rifare, per l'elezione del Presidente della Repubblica. Vincono nuovamente le schede bianche (531). Il candidato più votato è Ferdinando Imposimato con 123 voti (M5S). Vittorio Feltri si ferma a 51 voti (Lega e Fratelli d'Italia-AN). Staccate, sia Luciana Castellini 34 voti (Sel), che Emma Bonino 23 voti (dal PSI) Anche la seconda votazione, per l'elezione del Presidente della Repubblica, si conclude con un nulla di fatto. Nessun candidato è riuscito ad ottenere la maggioranza dei 2/3 dell'assemblea (673 voti). Le schede bianche sono state 531 e 143 i voti dispersi. Il candidato più votato, con 123 voti, è Ferdinando Imposimato che è sostenuto dal M5S. A seguire, il candidato della Lega e Fratelli d'Italia-AN con 51 voti, la candidata

Sorrento sul podio delle mete turistiche mondiali nella speciale classifica di Trivago

Vincitrice la Cina, a seguire il Vietnam e poi 3 città d'Italia nella top 40 Sorrento si riconferma un successo nella famosa classifica di Trivago che ricompensa le 100 città del mondo i cui hotel si sono distinti per l'eccellente reputazione online. Al primo posto della classifica troviamo Sanya in Cina con una votazione di 86,94 su 100, al secondo posto Hanoi in Vietnam con una valutazione di 84,76 e infine, al terzo posto con soli 0,06 punti in meno c'è Sorrento in Italia. Nella top 40 vi sono anche Lucca, Verona e Bologna. Molteplici sono le città premiate nella famosa top 10: Partendo dalla Cina in prima posizione, Vietnam in seconda e per terza l'Italia. Si sussegue poi con il Marocco con Fes

Pino Daniele rinasce nella musica della nipote Loredana

Loredana Daniele, figlia 29enne di Carmine, dedica la sua delicata voce all’artista scomparso Nove brani pop di cui due in napoletano, è il suo nuovo album intitolato "Loredana Daniele", e nasce nei quartieri dove lo stesso Pino Daniele nacque. La passione per la  musica si tramanda ed è proprio lui che le ha insegnato quest’amore. "Dedico il disco a mio zio Pino, mi ha trasmesso l'amore per la musica" disse speranzosa che lui le stesse accanto. Dopo aver  interpretato la canzone "Quando" aggiunge: "Sono ancora più orgogliosa del cognome che porto, forse ne sento maggiormente la responsabilità. Pino farà sempre più parte della mia vita e voglio omaggiarlo il più possibile". "Lo zio mi prendeva in giro da bambina, diceva che 'lo scarrafone'

La Commedia dell’Arte di Siro Ferrone, appuntamento a Palazzo Zevallos Stigliano

Presentazione del volume nell'ambito del Festival di musica antica Soave sia il vento Il Festival Soave sia il vento dedica, oggi venerdì 30 gennaio, un appuntamento al teatro nel bellissimo Palazzo Zevallos Stigliano dove, alle ore 17, si svolgerà la presentazione del volume di Siro Ferrone La Commedia dell’Arte. Attrici e attori italiani in Europa (XVI-XVIII secolo), Einaudi 2014.  Insieme all’autore presenteranno il libro Anna Scannapieco e Francesco Cotticelli moderati dalla giornalista Natascia Festa. Il volume di Ferrone analizza e rilegge "il teatro dei professionisti organizzato in compagnie", l’affermazione del lavoro e del mercato degli attori nei secoli XVI-XVIII cui si deve ancora molto dello spettacolo che oggi vediamo. Storie di artisti, di trame, di centri europei più o meno popolosi, di viaggi

Doppio appuntamento con la prevenzione con il camper Prosud a Napoli centro

Continuano le visite gratuite in piazza organizzate dalla fondazione Prosud Due nuove tappe centrali nel percorso-patrocinato dal Comune di Napoli - del Camper Prosud. L’Unità Urologica Mobile, che visita gratis il pubblico maschile per sensibilizzarlo verso la prevenzione del cancro della prostata, sarà il 31 gennaio a Piazza Salvo D’Acquisto, nota ai piu' come Piazza Carità, e il 7 febbraio a Piazza Nazionale. Due piazze molto centrali dove il pubblico potrà recarsi sin dal mattino per usufruire di visite e screenings gratuiti. Il Camper sarà a disposizione degli utenti dalle 10 alle 18. Non occorre prenotare; basterà dare il proprio nominativo. Inoltre, per informazioni sul calendario delle piazze e su come prenotare una tappa del Camper presso Enti, Comuni e Aziende: info@fondazioneprosud.it

5mila litri di latte di bufala congelato sequestrati a Caserta

Non era garantita la tracciabilità del prodotto Sequestrati 5mila litri di latte di bufala congelato e chiuso in un caseificio in provincia di Caserta, la provenienza è sconosciuta. La chiusura dei locali è avvenuta dopo un controllo dei carabinieri del NAS di Caserta, con l’aiuto del sevizio veterinario dell’ASL. Il latte sequestrato era chiuso in una cella frigo abusiva, non si disponeva neanche delle attrezzature necessarie per garantire la sicurezza del latte. I controlli effettuati hanno accertato che non era possibile risalire alla provenienza del prodotto. Le norme a garanzia della tracciabilità del prodotto non erano state rispettate, da qui il sequestro. Il locale non era in buone condizioni igieniche, erano presenti grandi macchie di umidità e rifiuti accumulati già da un po’ di tempo. Attività sospesa e comminata