Pompei, Schola Armaturarum torna visitabile al pubblico

Dal 3 gennaio il racconto di questo luogo simbolo della rinascita di Pompei, tragicamente collassato nella parte superiore il 6 novembre 2010, sarà affidato ai restauratori Pompei - I restauratori che illustreranno il minuzioso intervento di restauro sugli affreschi, e gli ambienti retrostanti oggetto dell’ultima campagna di scavo che ha contribuito a chiarire la funzione di questo edificio. Le visite saranno possibili ogni giovedì negli orari di apertura del sito, per gruppi contingentati di visitatori. E’ il primo passo verso un più articolato progetto di fruizione e di musealizzazione, esteso anche ai vani retrostanti, che consentirà di vedere i dipinti e gli oggetti nel loro luogo di rinvenimento. Scavata da Vittorio Spinazzola tra il 1915 e il 1916, la Schola Armaturarum era probabilmente un edificio di

Neve, da stasera possibili precipitazioni anche al livello del mare

La Protezione civile della Regione Campania ha prorogato l'allerta neve fino alle 20 di domani sera su tutta la Campania Napoli, 3 gennaio - Si prevede un ulteriore abbassamento delle temperature e della quota neve: precipitazioni a carattere nevoso potranno verificarsi anche nella fascia costiera e al livello del mare, soprattutto durante la notte e al primo mattino ma con accumuli poco significativi. Le gelate, invece, potranno permanere a quote basse e anche sul settore costiero anche durante le ore centrali della giornata di domani. La Protezione civile della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti di seguire l'evolversi dei fenomeni, di prendere visione dei bollettini e degli avvisi diramati dalla Sala operativa regionale nonché delle avvertenze già diffuse e di mantenere in vigore o

De Magistris sulla manovra di Governo: “Create aspettative di cambiamento e invece riprendono i tagli ai Comuni”

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, critica la manovra economica del governo Conte definendola “in continuità con il passato” “Devo registrare forte insoddisfazione perché il Governo nei confronti degli Enti locali aveva creato aspettative di cambiamento e invece con la manovra riprendono i tagli ai Comuni che erano stati interrotti da Gentiloni. Ci sono misure che vanno a colpire fortemente gli Enti locali e ci sono misure esclusivamente a favore di alcuni Enti”. A dirlo il sindaco di Napoli e vicepresidente Anci, Luigi de Magistris, in merito alla manovra economica del governo Conte. “Vorrei ricordare al Governo – ha aggiunto il primo cittadino – che in Italia molti Comuni sono in predissesto o in dissesto e, come accade a Napoli, già