Insediamento del nuovo Questore di Napoli: intercettare il disagio

Giuliano: "sono convinto che la stragrande maggioranza di questa città sia composta da persone perbene" Napoli - "C'è in programma di tenere conto delle istanze delle persone, di intercettare il disagio. Il fatto che a volte ci sia una forbice tra numero di reati e la sicurezza percepita è una cosa di cui ci dobbiamo farci carico, non possiamo solo rispondere che i reati sono diminuiti". Lo ha detto il questore di Napoli, Alessandro Giuliano, nell'incontro con la stampa nel giorno del suo insediamento. A chi gli chiede se crede di trovare una città disposta ad una svolta, il neo questore risponde: "Sono convinto di sì". "Dire che Napoli è una città meravigliosa, come ho detto, non serve a nascondere i problemi

Movida violenta a Napoli, 30 ragazzini aggrediscono 3 giovani

Denuncia alla Ps, i tre giovani "colpiti senza motivo". Spari al Vomero Napoli, 2 giugno - Tre giovani residenti in provincia di Napoli sono stati aggrediti e malmenati la scorsa notte da una baby gang composta, a detta delle vittime, da una trentina di ragazzini. Il fatto è avvenuto in vico Carrozzieri, zona Monteoliveto, nel cuore delle strade della movida partenopea. Le vittime hanno rispettivamente 23, 21 e 20 anni. Alla Polizia di Stato hanno raccontato di aver incrociato il branco di ragazzini e che da uno scambio di parole grosse, per futili motivi, si è poi passati all'aggressione con pugni e calci. I feriti sono stati medicati in ospedale e dimessi: il 20enne ha riportato contusioni al fianco e al torace,