Terra dei Fuochi, 1217 sversamenti illeciti

Ripuliti 208 siti. SMA Campania aumenta azione contrasto Sono 1217 gli sversamenti illeciti nel territorio della "Terra dei Fuochi" segnalati dal 1 gennaio 2019 ad oggi alla piattaforma i.TER, realizzata dalla Regione Campania per il monitoraggio dei progetti di infrastrutture. Dai controlli di SMA Campania, società in house della Regione, è emerso che in 260 siti su 2017, i depositi di rifiuti erano costituiti da materiale infiammabile e avrebbero potuto determinare altrettanti inneschi di roghi. I dati sono stati diffusi nel corso di un sopralluogo al Presidio operativo di Marcianise - uno dei quattro istituiti dalla Regione Campania - del sottosegretario all'Ambiente Salvatore Micillo, del coordinatore del "Piano d'azione per il contrasto dei roghi dei rifiuti", Fabrizio Curcio, del viceprefetto Gerlando Iorio, incaricato

Navigator, scende in campo il Comune di Napoli: “Prospettata al Mise soluzione giuridica alternativa”

Il sindaco de Magistris: “Magari il nostro protagonismo può anche servire a far ripensare la Regione rispetto a un atteggiamento di inerzia assolutamente inaccettabile sul piano giuridico, istituzionale e di rispetto verso persone che hanno vinto un concorso pubblico” Napoli, 7 agosto – “Attendiamo un segnale dal ministro Di Maio per percorrere insieme, qualora il Governo lo voglia, una strada alternativa per sbloccare questa situazione indegna. La Campania è l'unica Regione in cui i navigator non possono iniziare a lavorare”. Lo ha affermato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, incontrando una delegazione dei 471 navigator campani che attendono la firma della convenzione tra Regione Campania e Anpal (vai all'articolo). Il primo cittadino ha spiegato che l'Amministrazione “non si è limitata a