“Porto verde” a Ischia , il primo del Sud

Cabina di trasformazione Enel consentirà alle navi di alimentarsi dalla rete elettrica Il porto di Ischia sarà il primo “porto verde” del Sud grazie alla concessione di una cabina di trasformazione Enel che consentirà alle navi, di alimentarsi dalla rete elettrica. I traghetti che di notte stazioneranno al porto, potranno utilizzare l’energia elettrica e spegnere i generatori di bordo, minimizzando l’inquinamento acustico e ambientale. L’impianto sorgerà nell’area portuale. Il Comune di Ischia nei prossimi giorni porterà a compimento l’iter per l’autorizzazione. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Enzo Ferrandino ha individuato il posto dove sarà allocata la cabina di trasformazione ed ha dato il via a tutto l’iter burocratico. l’Enel quindi può cominciare i lavori. "Grazie alla sinergia di tutti i protagonisti in campo

Bagnoli, partono i lavori per la bonifica

Dovrebbe terminare nel 2024. Stanziati 500 milioni di euro Parte la bonifica nell'area dell'ex Italsider di Bagnoli. Le ruspe scavano il terreno e i camion portano via per lo smaltimento le 5500 tonnellate di cumuli di rifiuti contaminati dell'ex area Morgan. Finalmente dopo 27 anni. In ogni caso i cantieri sono in funzione, al lavoro operai, anche se non sono ancora molti. La bonifica di Bagnoli dovrebbe terminare nel 2024. Stanziati 500 milioni di euro per bonifica e riqualificazione ambientale di cui 320 milioni allocati da Invitalia, 71 milioni derivanti da giacenze della struttura commissariale, 45 milioni del Comune per la bonifica a mare, 38 milioni della Regione per le infrastrutture. Ma per il progetto complessivo, quello che ridisegnerà la nuova area occidentale

A Bagnoli per la bonifica arrivano le ruspe, de Magistris: “Queste sono quelle che ci piacciono”

Il sindaco: “In questi anni fatto un grande lavoro istituzionale”. E il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, citando il titolo di un famoso film di Troisi afferma: “Scusate il ritardo” La bonifica dell'ex area Italsider nel quartiere Bagnoli dovrebbe finalmente avvenire, dopo 30 anni di sprechi e promesse, nel 2024. Durerà infatti 4 anni, secondo quanto dichiarato dall'ad di Invitalia Domenico Arcuri, la bonifica inaugurata con l'evento #RilancioBagnoli. Evento che ieri ha visto la partecipazione oltre che dello stesso Ad di Invitalia anche del ministro per il Sud Giuseppe Provenzano, del vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola, del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, del commissario di governo Francesco Floro Flores e del presidente della X Municipalità Diego Civitillo. “Dopo 25

Coppa Italia, il Napoli affronta la Lazio al San Paolo per i quarti di finale

Squadre in campo alle ore 20.45. Gattuso costretto a fare ancora a meno di Koulibaly, Maksimovic e Mertens dovrà rinunciare anche ad Allan e in mediana si affiderà tra gli altri al nuovo acquisto Demme Il Napoli affronta questa sera la Lazio al San Paolo nei quarti di finale di Coppa Italia (gara secca, ndr). Gli Azzurri arrivano all'appuntamento dopo la brutta sconfitta in campionato con la Fiorentina, nella quale si sono resi protagonisti di una prestazione francamente imbarazzante. Dopo la gara con i viola, la squadra (a detta di Gattuso, ndr) aveva deciso di andare in ritiro e così è stato. Il problema è che il ritiro è durato solo poche ore, perché è terminato a seguito di un confronto