Capodanno cinese a Napoli: colori, canti, danze tradizionali in piazza

Tantissimi in piazza per il Capodanno cinese a Napoli 2020. Canti, balli e cultura della tradizione cinese hanno accompagnato il countdown con Pechino Una folla gioiosa e divertita quella che ha gremito piazza del Gesù per festeggiare il Capodanno Cinese, la più importante festività annuale in Cina; secondo tradizione, il 2020 è l’anno del Topo, simbolicamente associato all’abbondanza e alla prosperità. L’evento di arte e cultura cinese- organizzato dall’Associazione Ciao Cina – si è aperto alle 16.50, dopo il saluto delle istituzioni, con il countdown del Capodanno in contemporanea con Pechino dalle ore 16.50; il ricco programma ha visto diverse esibizioni tradizionali con danze e artisti provenienti dalla Cina; a seguire, durante l’evento, si sono succeduti interventi a cura del Coro italo-cinese con

Transumanza dell’Alta Irpinia patrimonio Unesco

Siti Unesco, regione Campania in testa a classifica mondiale per numero. Marco Eramo: ”Alta Irpinia ha ottenuto decimo riconoscimento, grande motivo di orgoglio” Caserta - L'Italia è al top nella classifica delle Nazioni mondiali con più siti Unesco e la regione Campania detiene il record di riconoscimenti. L'11 dicembre scorso, il Comitato del Patrimonio Mondiale dell'Unesco, riunitosi in Colombia a Bogotà, ha approvato all'unanimità l'iscrizione della pratica della transumanza dell'Alta Irpinia nella lista dei Patrimoni Culturali dell'Umanità dell'Unesco. La transumanza diviene il 10° riconoscimento culturale per importanza e porta così la Campania a detenere il record tra le regioni italiane dei siti e degli elementi iscritti nelle liste dei Patrimoni culturali materiali ed immateriali dell'Unesco. Si tratta di un'antica pratica pastorizia che