Coronavirus, Confesercenti Campania: piano economico della Regione positivo ma non per tutti

Il presidente Vincenzo Schiavo plaude anche le misure del Comune di Napoli: "Salvaguardano gli imprenditori per il rilancio" Confesercenti Campania giudica in modo positivo il piano socio-economico di 604 milioni messo in campo dalla Regione Campania. Il presidente di Confesercenti Campania, Vincenzo Schiavo, sottolinea: "Le misure a sostegno delle aziende campane sono certamente positive in questo momento, tuttavia temiamo che molti imprenditori resteranno fuori perché si aiuteranno, innanzitutto e giustamente, le fasce deboli e coloro che hanno redditi bassi. Vuol dire che dovremmo trovare nuove soluzioni anche per dare alle risposte alle altre imprese in difficoltà appartenenti alle fasce medie. “Buona la prima” insomma, ma bisogna assolutamente lavorare anche su altre opportunità". Vincenzo Schiavo plaude anche i provvedimenti adottati dal Comune

Piano anticrisi, i commercialisti coadiuveranno la Regione Campania

Moretta: al lavoro per pmi e professionisti. Riconosciuto il nostro ruolo. Cinque: grazie al supporto dei commercialisti misure operative in pochi giorni Napoli - “I dottori commercialisti campani coadiuveranno, insieme alle Camere di Commercio, la Regione Campania nell’applicazione delle misure economiche a favore dei cittadini previste dal piano anticrisi annunciato questa mattina dal presidente Vincenzo De Luca per contrastare l’emergenza economica provocata dal nuovo Coronavirus”. Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli. “Sarà un grande sforzo, ma possiamo dirci soddisfatti perché finalmente viene dato alla nostra categoria un riconoscimento di rilievo. Siamo già al lavoro con la Regione - ha aggiunto Moretta -, occorre gestire nel migliore dei modi i fondi che saranno immessi

Cassa Depositi e Prestiti, nuove misure straordinarie per l’emergenza Coronavirus

Approvata la più estesa operazione di rinegoziazione dei mutui realizzata negli ultimi anni da CDP che coinvolgerà 7200 enti territoriali e libererà risorse per 1,4 miliardi di euro. 2 miliardi di euro disponibili per il sostegno di medie e grandi imprese Roma, 2 aprile - Cassa Depositi e Prestiti rafforza il suo impegno per far fronte all’emergenza economica causata dall’epidemia da Covid-19 con un pacchetto di misure straordinarie per enti territoriali e imprese. Il Consiglio di amministrazione ha approvato una serie di interventi: a 7200 Enti territoriali 1,4 miliardi di euro dalla rinegoziazione di 34 miliardi di prestiti CDP offre un supporto finanziario a Comuni, Città Metropolitane, Province e Regioni per far fronte all’emergenza con la più vasta operazione di rinegoziazione realizzata negli

Aerospazio, Carrino: grande preoccupazione per la tenuta del sistema industriale in Italia

Conseguenze negative per l’economia anche dopo il superamento della crisi generata dal Covid19 “Ora che la dimensione della diffusione internazionale del coronavirus Covid-19 e la sua pericolosità sono meglio delineati, non posso nascondere una grandissima preoccupazione per la tenuta del sistema industriale dell’aerospazio sia in Italia sia nella nostra regione”, afferma Luigi Carrino, Presidente del Distretto Aerospaziale della Campania, DAC, commentando il cambiamento di scenario economico generato dalla necessità di contenimento della pandemia. “Lo stop ai voli sta determinando situazioni di grave crisi in quasi tutte le compagnie aeree che, inevitabilmente, stanno rivedendo i loro programmi di ampiamento e rinnovo delle flotte di velivoli. Gli ordini vengono modificati e le commesse ridimensionate. A livello internazionale, la Boeing ha già interrotto alcune produzioni e altri stop

Coronavirus, 100mila mucche e maiali in zona rossa

A rischio la libera circolazione delle merci anche all’interno dell’Unione senza alcuna valida motivazione scientifica Con l’emergenza coronavirus sono circa 500 le aziende agricole e le stalle confinate insieme a centomila mucche e maiali negli undici comuni della zona rossa fra Lombardia e Veneto a causa dei provvedimenti restrittivi adottati in aree a forte vocazione agricola tra allevamenti, seminativi, vigneti, agriturismi e cantine. E’ quanto emerge da un monitoraggio della Coldiretti che denuncia anche speculazioni sui prodotti, dal vino all’ortofrutta, che vengono dai territori più colpiti dai contagi con effetti sociali, economici ed occupazionali. Nell’area rossa – sottolinea la Coldiretti – è necessario garantire una adeguata assistenza nelle stalle, alle strutture e agli animali, ma anche assicurare la disponibilità della forza lavoro

Oltre 100 mila presenze per il 47° Nauticsud a Napoli

De Sieno MdO: “Contratto rinnovato per tre anni”. Gennaro Amato: “Ora puntiamo al 50° anno, tre anni di lavoro”. Nasce accordo nazionale tra Afina ed Aicast Napoli, 18 febbraio – “Abbiamo realizzato una edizione del Nauticsud, in collaborazione con Afina, che ha superato ogni aspettativa. La crescita del 25% degli ingressi, che porta il totale dei visitatori in nove giorni espositivi ben oltre le centomila presenze, sottolinea il successo ottenuto”. Le parole della consigliera delegata di Mostra d’Oltremare Valeria De Sieno, rilasciate questa mattina nella giornata conclusiva della 47.ma edizione del Salone nautico internazionale di Napoli, fanno seguito a quanto già nei giorni scorsi era trapelato durante la serata di gala dei Nauticsud Award. In questa occasione l’amministratrice di MdO, insieme al presidente di

Napoli, scarpe ecosostenibili dagli scarti della frutta

Dall’ananas coltivato nelle Filippine alla vinaccia Una calzatura a basso impatto ambientale, realizzata esclusivamente in Italia con materiali innovativi ed ecosostenibili provenienti da scarti dell’industria alimentare. Da Napoli la rivoluzione di Dong Seon Lee, stilista coreano, e Giuliana Borzillo, product manager napoletana, fondatori della start up innovativa ID.LAB e ideatori della linea di sneakers ID.EIGHT. Dunque, i materiali utilizzati sono principalmente di tre tipologie. Di simil-pelle derivanti da sottoprodotti delle attività agricole o industriali che lavorano la frutta. Pinatex, realizzato con le foglie di scarto dell’ananas coltivato nelle Filippine. Vegea textile e Pelle-mela che si ricavano rispettivamente dalla bio-polimerizzazione della vinaccia e delle parti non commestibili delle mele in Italia. Addirittura la suola, i lacci e tutti i dettagli sono realizzati in materiali

Calza della Befana appesa in 1 casa su 2

Elaborazione Coldiretti/Ixe’ per la Festa dell’Epifania Torna la tradizione della calza che viene appesa in quasi una casa su due (47%) mentre ad una minoranza del 13% la Befana porta altri regali ed il resto non festeggia anche perché non ha bambini in casa. E’ quanto emerge da una elaborazione Coldiretti/Ixe’ per la Festa dell’Epifania. Immancabili nella calza sono cioccolate, caramelle e carbone dolce ma la spinta verso una migliore alimentazione contagia anche la Befana e in molte famiglie – sottolinea la Coldiretti – tornano anche fichi e prugne secche, nocciole, noci e soprattutto biscotti fatti in casa. Non mancano iniziative per aiutare a riempiere la calza secondo le tradizione locali del territorio nei mercati degli agricoltori di Campagna Amica. Anche se

Confesercenti Campania: cala la spesa per i regali di Natale

Il Presidente Vincenzo Schiavo: "La pressione fiscale frena l’economia, però i negozi sotto casa tornano a battere il web" Cala la spesa per i regali di Natale in Campania nel 2019. E’ quanto emerge dal sondaggio di Confesercenti con SWG. Le prospettive della politica e dell’economia, specie sull’aumento delle tasse, frenano gli acquisti, in calo rispetto al 2018, in un trend che diminuisce di anno in anno. Se in Italia, infatti, la spesa pro capite prevista è di 272 euro a persona (-4.4% rispetto a 12 mesi fa quando era di 285 euro), in Campania la spesa media è di 218 euro (-4.5% rispetto al 2018). Nella nostra regione solo una persona su tre ha facoltà e possibilità di spendere, il resto aspetta i

Alla facoltà di Ingegneria i dati dell’Osservatorio MECSPE con focus sulla Campania

Domani saranno presentati i dati dell’Osservatorio MECSPE con focus sulla Campania Napoli, 18 novembre - Quale approccio hanno le imprese verso le tematiche dell’industria 4.0 e verso le nuove tecnologie? Quali nuove figure professionali nascono nella “fabbrica intelligente”? Le risposte sono contenute nell’indagine dell’Osservatorio MECSPE con focus sulla Campania, che sarà presentata domani alle ore 15,00 presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università Federico II di Napoli. Partner di questa edizione è il Distretto Aerospaziale della Campania, DAC, per il quale interverrà il Presidente Luigi Carrino. Il progetto “Laboratori MECSPE, la via Italiana alla Fabbrica Intelligente” è una roadmap iniziata nel 2017 con l’obiettivo di attraversare i territori strategici che stanno affrontando il percorso di adesione al Piano nazionale Industria 4.0. si rivolgono

150mila visitatori per TuttoSposi

Per le prossime edizioni il Patron della kermesse annuncia di andare maggiormente incontro alle esigenze dei giovani: investire sempre più nella formazione delle giovani coppie Napoli, 29 ottobre - Già da tempo si rincorrevano voci di corridoio su Tuttosposi, ma ora è ufficiale. Il Patron Lino Ferrara che ha ceduto dal 2013 la presidenza della manifestazione alla figliola Martina, è sempre più deciso: “Si è chiusa un’era, un po’ per la crisi di notorietà dei personaggi famosi, un po’ perché oramai dopo 31 anni la manifestazione è radicata sul territorio nazionale. Farò in modo che la manifestazione investa sempre di più in formazione e cultura utilizzando il budget sino ad ora utilizzato per le ospitate celebri”. In effetti i numeri da record

La formazione delle imprese: un hub per il futuro

Workshop e tavola rotonda organizzati da OBR Campania e Fondimpresa con Rete Ferroviaria Italiana SpA. Lunedì 14 ottobre, ore 9,45 - Stazione Alta Velocità di Afragola Napoli, 13 ottobre - La formazione come leva competitiva per le aziende: questo il tema del focus della giornata “La formazione delle imprese: un hub per il futuro”, promossa da OBR Campania (Organismo Bilaterale Regionale per la Formazione in Campania) e Fondimpresa con Rete Ferroviaria Italia SpA. La giornata, articolata in un workshop per imprenditori e manager sul tema “Lean Organization e Knowing Management”, e nella tavola rotonda “Le competenze aziendali sui binari dell’innovazione”, è ospitata nell’avveniristica Stazione TAV di Afragola disegnata da Zaha Hadid, un luogo che guarda al futuro, per far incontrare e confrontare persone,

25 anni di Ebac Campania: convegno “Artigianato e bilateralità: il contributo della Campania”

Convegno 4 ottobre 2019 Starthotels Terminus Napoli Parte dalla Campania, dalla regione nella quale pochi mesi fa una clamorosa inchiesta ha messo in luce una frode perpetrata attraverso un ente bilaterale fantasma, l’appello forte ed unitario per combattere ogni forma di pirateria nella bilateralità e promuovere ed esaltare buone prassi e modelli di riferimento. L’occasione è data dal convegno “Artigianato e bilateralità: il contributo della Campania”, una riflessione a più voci promossa in occasione dei 25 anni dalla fondazione dell’Ebac Campania, in programma domani, venerdì 4 ottobre, presso lo StartHotels Terminus di Napoli. In occasione dell’importante compleanno, l’Ente, guidato da Ettore Mocella, alla presidenza, Anna Letizia vice presidente e Bruno Milo, direttore, ha promosso un confronto allargato a tutte le sue componenti sul valore attuale della

San Giorgio a Cremano: tributi, arriva il sistema on line che non consente errori e fa risparmiare tempo

Pagamenti, certificazioni e consulenze dirette con gli uffici San Giorgio a Cremano, 22 settembre - Stanno arrivando in questi giorni gli avvisi di pagamento della Tari e l'amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l'assessore al Bilancio Giuseppe Scala, presenta il nuovo servizio di pagamento informatizzato. Un sistema che consentirà con pochi semplici click di ottemperare agli oneri contributivi (non solo per la Tari ma anche per  Tasi, Imu, Ici e F24), nonchè di consultare la propria posizione e dialogare direttamente con gli uffici attraverso un sistema di messaggistica, evitando così di essere obbligati a recarsi necessariamente sul posto, risparmiando anche molto tempo.  Arriva quindi a San Giorgio a Cremano una vera e propria rivoluzione che modifica profondamente il rapporto tra