“Andiamo fuori a dieta”, l’app per mangiare sano senza rinunciare al buon gusto

Da un’idea del dottor Francesco Ateniese, ecco una app rivoluzionaria che consente di rispettare il proprio regime alimentare senza dover rinunciare ai sapori e alla compagnia Nell’era delle app, eccone una che sposa appieno quest’idea: “Andiamo fuori a dieta”. Nata da un’idea del dottor Francesco Ateniese, nutrizionista e dietologo, si tratta della prima app totalmente gratuita (e senza registrazione) per Ios e Android che ha come obiettivo quello di portare al ristorante giusto chiunque volesse rispettare il proprio regime alimentare senza rinunciare al buon gusto dei migliori sapori. “Andiamo fuori a Dieta” è la scelta ideale per atleti, donne in gravidanza o in stato di allattamento, vegetariani, vegani, obesi o in sovrappeso, soggetti allergici o celiaci, normopeso per mantenimento. Per tutti, la app seleziona

Ottaviano, arrivano 15mila euro di finanziamento per Internet gratis

Progetto della Comunità Europa WiFi4EU È in arrivo il wifi libero anche ad Ottaviano. Il Comune, infatti, ha ottenuto un finanziamento di 15mila euro per l'installazione di punti hot-spot per internet in tutto il territorio cittadino. Si tratta del progetto della Comunità Europa WiFi4EU, che promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi per i cittadini negli spazi pubblici, fra cui parchi, piazze, edifici pubblici, biblioteche, centri sanitari e musei, nei comuni di tutta l'Europa. L’iniziativa offre ai Comuni la possibilità di richiedere un buono per un valore di 15000 euro. I buoni saranno utilizzati per installare apparecchiature wi-fi negli spazi pubblici all'interno dei comuni che non sono già dotati di hotspot wi-fi gratuiti. Ottaviano risulta tra gli aggiudicatari del finanziamento: a breve verrà stipulata

A Innovation Village arriva Spirio, il pianoforte “magico” che suona da solo

Tecnologia, oltre 6000 brani di musica classica, jazz, pop e 45 brani dei più importanti interpreti del mondo Napoli,14 marzo – Una straordinaria innovazione tecnologica nel settore musicale a Innovation Village 2019. La famosa fabbrica di pianoforti tedesco/americana Steinway & Sons, tradizione dal 1853, con Alberto Napolitano Pianoforti presenta il modello autosuonante Spirio, che permette una perfetta riproduzione delle interpretazioni dei grandi pianisti del presente e del passato. Steinway Spirio è il primo sistema di riproduzione automatica ad alta risoluzione, un capolavoro di precisione, tecnologia e artigianato che consente un risultato musicale che non ha nulla da invidiare a un’esibizione live. L’innovazione si basa sull’utilizzo dei solenoidi attraverso l’elettromagnetismo, che non interferiscono in alcun modo con i componenti meccanici del pianoforte acustico, dando

Visit Naples in finale ai Web Awards 2018 di Bruxelles

Germania, Grecia ed Italia in sfida per il titolo di miglior portale d'Europa, in palio due mesi di pubblicità presso l'Aeroporto Internazionale di Bruxelles Napoli, 8 Novembre – Nella splendida cornice del Teatro Vaudeville di Bruxelles, si celebrerà il 21 Novembre il Gran Galà riservato ai migliori siti web d'Europa. Il portale di promozione turistica della città visitnaples.eu a luglio era stato nominato da EUregistry per i .eu Web Awards 2018. Superata la fase di selezione grazie alle votazioni online, adesso il team di Marketing Italia, startup titolare del progetto, si prepara per volare a Bruxelles alla conquista del titolo. Da Germania e Grecia gli altri finalisti, in palio per il sito web vincitore, due mesi di pubblicità presso l'Aeroporto Internazionale della capitale belga. "Poter promuovere

Il mondo della pizza incontra l’artigiano orafo Flavio Toro in un video creativo

“The Masters of beauty”: Gino Sorbillo e la margherita d’argento https://vimeo.com/295613782 Pizzeria e artigianato. Due mondi che si incrociano, la creatività di due artisti in 90 secondi di immagini serrate nel video “The Masters of beauty”. Protagonisti Gino Sorbillo e Flavio Toro, gastronomia ed oreficeria, la manifattura che accomuna entrambi. Il primo è maestro pizzaiolo famoso in tutto il mondo, l’altro è un giovane orafo che nella sua ultima collezione “L'oro di Napoli”, ha deciso di omaggiare i must della cucina partenopea, tramutando la Margherita in un gioiello d’argento. La clip diretta da Andrea Savoia con la consulenza artistica di Roberta Madonna, ritrae i due intenti a creare una pizza. Sorbillo è nel suo quartier generale in via dei Tribunali 32 e stende con maestria la pasta per poi condirla con olio,

Rapporto Infosfera: Italiani creduloni vittime del web. Dall’ansia all’insonnia le nuove malattie dell’era digitale

Italiani in balia del web tra fake news e nuove malattie da overdose di social network. Nel rapporto biennale Infosfera dell’Università Suor Orsola Benincasa i numeri inquietanti del nuovo sistema mediatico dell’era digitale Napoli - Per l’87% degli italiani i social network non offrono più opportunità di apprendere notizie credibili e l’82% degli italiani non è in grado di riconoscere una notizia bufala sul web. Sono i dati allarmanti che emergono dal rapporto “Infosfera” sull’universo mediatico italiano realizzato dal gruppo di ricerca sui mezzi di comunicazione di massa dell’Università Suor Orsola Benincasa guidato da Umberto Costantini, docente di Teoria e tecniche delle analisi di mercato ed Eugenio Iorio, docente di Social media marketing. La ricerca completa, giunta alla sua seconda edizione, è disponibile integralmente e gratuitamente sul sito web dell’Ateneo napoletano ed è stata

Nasce “Contavoti” l’app che visualizza e gestisce i risultati elettorali in tempo reale

I risultati elettorali di partiti e candidati facile gestire in tempo reale Mai più fogli, mai più pizzini, calcoli manuali e appunti sparsi. Con l'innovativa applicazione Contavoti è semplicissimo procedere al calcolo dei risultati elettorali di ogni singolo partito/candidato ed è facile gestire in tempo reale tutte le operazioni di spoglio. Contavoti è stata studiata e messa a punto da un team di esperti della società Obits,  innovativa e giovane startup presente sul mercato delle tecnologie informatiche che ha come mission rendere semplice e alla portata di tutti l'impatto con sistemi all'avanguardia. Contavoti app visualizza e gestisce i  risultati elettorali in tempo reale. Chi può utilizzarla? I candidati: Creando e gestendo il proprio staff di collaboratori e rilevando voti dai singoli seggi. I partiti: Selezionando il comune ed il seggio, con la collaborazione dei rappresentanti

Pompei sempre più social: superati i 70mila fan su Facebook

Sono sempre di più le persone che acquisiscono online informazioni su Pompei, e che attraverso i canali social entrano rapidamente in contatto con il Parco Archeologico, ricevendo immediata assistenza, informazioni, curiosità Pompei, a due anni dall’avvio delle piattaforme social, registra una continua crescita di interesse da parte del pubblico virtuale, che ha già visitato o visiterà gli scavi, e che ogni giorno attraverso i social network resta in contatto con il Parco Archeologico. Nelle ultime settimane un nuovo traguardo: superati i 70mila fan su Facebook. Da segnalare, anche, la crescita su Instagram (quasi 49mila fan) e Twitter (più di 12mila followers). In un contesto in cui sempre con maggiore rapidità cambiano le dinamiche e le tecniche di diffusione dell'informazione, è fondamentale promuovere

Facebook, Cambridge Analytica ed app che rubano i tuoi dati personali

App usate per carpire informazioni e gusti personali degli utenti dei social network a fini commerciali e di campagna elettorale Cambridge Analytica è stata fondata nel 2013 da Robert Mercer, un miliardario imprenditore statunitense, inizialmente come un focus sulle elezioni statunitensi. Il suo primo incarico politico negli Usa ha riguardato la campagna presidenziale del senatore repubblicano Ted Cruz. Cambridge Analytica è specializzata nel raccogliere dai social network un’enorme quantità di dati sui loro utenti per campagne di marketing completamente mirate come: quanti “Mi piace” mettono e su quali post, dove lasciano il maggior numero di commenti, il luogo da cui condividono i loro contenuti e così via. Si occupa quindi di analizzare i dati. Oggi è al centro di un inchiesta governativa

Nasce Rosarium, l’app per pregare il Santo Rosario con l’Apple Watch

La nuova App per iOS e watchOS nata all’interno dell’Apple Developer Academy di Napoli Napoli, 8 aprile - Il mondo del cristianesimo sta per ricevere un nuovo strumento digitale per vivere al meglio la fede. Dalla prossima settimana, infatti, sarà disponibile Rosarium, una nuova app per iOS e watchOS nata all’interno dell’Apple Developer Academy di Napoli, il primo centro di formazione europeo creato da una collaborazione tra Apple e l’Università Federico II di San Giovanni a Teduccio (Napoli). Con Rosarium sarà possibile recitare il Santo Rosario in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo in un modo nuovo ed al passo con i tempi, grazie a due dispositivi diventati fondamentali per la nostra quotidianità: lo smartphone e lo smartwatch. La versione per Apple Watch consente di gestire lo scorrimento della tradizionale recita del Santo Rosario. Sullo schermo appariranno i

Instameet: al parco archeologico di Ercolano il primo meeting per la community di Instagram

IgersCampania e IgersNapoli nel primo instameet al Parco domenica 11 febbraio La prossima domenica 11 febbraio il Parco Archeologico di Ercolano aprirà le porte alla community di Instagram organizzando il primo  Instameet all’interno del sito. Accompagnati da un esperto del Parco, gli igers  faranno  visita al Parco Archeologico alla scoperta degli scatti più suggestivi dell’antica città romana per poi postarli sui canali ufficiali del Parco e della community. Nella stessa giornata tutti i visitatori del sito archeologico potranno andare  alla scoperta di “Volti e maschere nel Parco Archeologico di Ercolano”, e guidati da una semplice brochure in distribuzione alla biglietteria, potranno ritrarre il tema scelto nelle foto che  poi posteranno con gli hashtag #ercolano_instameet  e  #PaErco. “E’ il virtuale che entra nel reale, nel

Inventato a Napoli l’algoritmo per trovare i prodotti più venduti sul web

La piattaforma è in grado di stilare classifiche di prodotti divisi per categoria e per numero di venduti Parte da Napoli e conquista il mondo l'idea di Stanislao e Giuseppe Montagna che in tre anni di ricerca hanno messo su un software con al suo interno un potente algoritmo in grado di scovare in real time i prodotti più venduti sul web. Il software si connette i tempo reale alle più grandi piattaforme di selling on line quali Amazon, Ebay, Aliexpress e molti altri. La piattaforma è in grado di stilare classifiche di prodotti divisi per categoria e per numero di venduti, riesce ad analizzare singoli stores o singoli venditori, nonché singole categorie e prodotti specifici. Alla domanda, quale potrebbe essere l'utilità di sapere

Torna Javaspritz, con l’Università Federico II

L’happening per chi lavora sul web incontra l’Università Federico II. Giovedì 11 gennaio dalle 18:00, aperitivo e talk in stile americano Napoli - Si aprirà con un intervento di Antonio Pescapé, professore di Sistemi di Elaborazione delle informazioni dell’Università degli studi di Napoli Federico II, il nuovo ciclo di Javaspritz, l’happening per sviluppatori e per i professionisti del web ideato dalla digital company Livecode. L’incontro è il primo del 2018 per l’apprezzato format che coniuga l’aperitivo ai talk in stile americano ospitato anche quest’anno dal Museum Shop & Bar di Largo Corpo di Napoli. Con l’appuntamento dell’11 gennaio (ingresso ore 18:00) si festeggia inoltre la sinergia tra Livecode e l’Università Federico II, che si auspica porterà ad altri incontri in formato Javaspritz. L’intervento del professor Pescapé, dal titolo “Formazione e Competenze nell’industria 4.0”, racconterà anche dell'Academy Digital di San

Bitcoin: i mercati scommettono sulla moneta virtuale

Quello che c'è da sapere sulla moneta virtuale e l'introduzione dei "futures" Il bitcoin è una moneta elettronica creata nel 2009 da un inventore anonimo, noto con lo pseudonimo di Satoshi Nagamoto. Nasce sottoforma di "mining informatico", cioè dalla risoluzione di complesse equazioni eseguite da una rete di calcolatori che utilizzano un database distribuito e sfruttano la crittografia per gestire gli aspetti funzionali come la generazione di nuova moneta e l'attribuzione della proprietà dei bitcoin. Grazie a questa crypto-valuta è possibile fare acquisti anche se, in Italia, gli esercizi commerciali che ad oggi l'accettano sono veramente pochi (33 a Milano, 30 a Roma e 12 a Napoli). In rete e nei siti internazionali l'uso è sicuramente più diffuso che in Italia. Negli ultimi anni il