Fiume Sarno, al via campionamento delle acque

L’Autorità di Distretto dell’Appennino Meridionale coordina Master Plan per Sarno Napoli, 9 maggio - Campionamenti delle acque lungo il corso del fiume Sarno e dei suoi affluenti principali. Sono stati realizzati dai tecnici dell’Autorità del Distretto dell’Appennino Meridionale nei giorni scorsi, e trasferiti per le analisi al Dipartimento di Biologia e Chimica dell’Università di Napoli Federico II. A breve inizieranno le verifiche e i controlli congiunti con i carabinieri del NOE con cui è stato siglato un Accordo di collaborazione nello scorso ottobre , a seguito del quale è stato condiviso un Programma tecnico operativo.  con l’obiettivo di censire, controllare e verificare gli scarichi civili ed industriali per la mitigazione degli impatti ambientali a seguito del quale è stato condiviso Per affrontare, in maniera integrata e di

Sergio D’Angelo alla guida di Abc, il ritorno dell’ex assessore

Il sindaco de Magistris: "Gli ho chiesto personalmente di assumere questo ruolo cosi importante e delicato" Napoli, 11 agosto - “Ho firmato stamani il decreto con il quale attribuisco la guida di ABC, l’azienda speciale dell’acqua pubblica della nostra città, a Sergio D’Angelo. Gli ho chiesto personalmente di assumere questo ruolo cosi importante e delicato per la sua competenza, esperienza e capacità di affrontare da subito un momento complesso e delicato per una delle aziende più importanti per gli obiettivi strategici, amministrativi, istituzionali e politici per la nostra Amministrazione". "Sono soddisfatto che Sergio D’Angelo abbia accettato con entusiasmo l’incarico nonostante l’inaspettata ed improvvisa richiesta. Molto verosimilmente l’incarico durerà fino a fine anno e poi ci sarà la manifestazione di interesse per l’insediamento ad

Si rompe una conduttura, rubinetti a secco in 32 comuni

Si è intervenuti nella riparazione del grande adduttore idrico ubicato tra Gioia Sannitica e Ruviano Napoli, 5 agosto - Trentadue comuni campani - 12 della provincia di Napoli, 19 del Casertano e uno del Beneventano - si sono svegliati questa mattina senza'acqua a causa della improvvisa rottura, avvenuta ieri sera, di un adduttore idrico in corrispondenza del comune di Ruviano, nell'Alto Casertano. La Protezione Civile della Regione Campania spiega che è in atto l'intervento di riparazione del grande adduttore idrico ubicato tra Gioia Sannitica e Ruviano; l'intervento che terminerà nel pomeriggio. Sono senz'acqua, nel Casertano, il capoluogo Caserta, i centri di Ruviano, Caiazzo, Castel Morrone, Bellona, Piana di Monteverna, Pontelatone, Alife, Baia e Latina, Alvignano, Vitulazio, Camigliano, Pastorano, Pignataro Maggiore, Giano Vetusto,

Crisi idrica, il Comune di Ischia diffida la Regione Campania

Il sindaco Ferrandino: “Si adottino tutti gli sforzi per contenere il disagio annunciato dall’Evi” “Si diffida la Regione Campania, attraverso il settore competente, a impegnare tutti gli sforzi necessari per contenere il disagio nell’approvvigionamento idrico al nostro territorio. L’annunciata riduzione del 30% dell’invio dei volumi idrici si traduce infatti in un potenziale danno di immagine per un’isola dalla forte vocazione turistica, peraltro proprio nel cuore della stagione estiva”. Così il sindaco di Ischia, Giosi Ferrandino, in una nota inviata al presidente della giunta della Regione Campania, Vincenzo De Luca, all’assessore regionale all’Ambiente e all’Urbanistica, Fulvio Bonavitacola, e al direttore generale del settore Ambiente ed Ecosistema della Regione Campania, Michele Palmieri, in seguito alle notizie “allarmistiche” diramate in queste ore dall’Evi, l’azienda che

Giornata mondiale dell’acqua 2017, de Magistris: “Napoli unica città italiana ad attuare referendum sull’acqua pubblica”

Il sindaco ha ricordato che in tutta Europa l'acqua bene comune è istituita solo a Napoli e a Parigi Napoli, 22 marzo – “L'acqua non può essere sfruttata da chi detiene potere economico. Ricordiamoci che l'acqua è l'origine della vita e che Napoli abbia affermato non solo politicamente ma anche in atti finanziari, economici, istituzionali e amministrativi che l'acqua è un bene comune ci rende particolarmente orgogliosi”. Lo ha affermato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, nel giorno in cui si celebra la Giornata mondiale dell'acqua 2017, ideata dalle Nazioni Unite nel 1992 e indetta per la prima volta nel 1993. Il primo cittadino ha ricordato che in tutta Europa “l'acqua bene comune è istituita solo a Napoli e Parigi”. “27

Abc Napoli, de Magistris revoca il Cda: “Montalto ha disatteso gli indirizzi del Comune”

Il sindaco di Napoli ha firmato il decreto di revoca dei componenti del Consiglio di Amministrazione Napoli, 15 settembre – Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha firmato il decreto di revoca dei componenti del Consiglio di Amministrazione dell'azienda idrica Abc Napoli. Contestualmente il primo cittadino ha affidato i poteri di presidente del Consiglio di amministrazione all'Avv. Marina Paparo, nelle more della definizione delle procedure per la costituzione dell'organo di amministrazione dell'azienda. “L'avvocato Montalto, in qualità di presidente del Consiglio di amministrazione, e in precedenza nella veste di commissario, ha disatteso gli indirizzi espressi dall'Amministrazione comunale”, ha spiegato de Magistris. Il sindaco ha parlato di “condotta inspiegabilmente omissiva” di Montalto e del Cda, che nel redigere i documenti di bilancio non

Acqua, ABC restituirà la cauzione a 130mila utenti, rimborsi per 3,6 milioni di euro

Federconsumatori conferma che le tariffe di Napoli sono tra le più basse d'Italia E’ quanto rende noto l’ABC, azienda idrica di Napoli che annuncia anche che sarà esclusa la cauzione per tutti coloro che pagheranno con la domiciliazione bancaria o postale e che sarà rateizzato il versamento della cauzione per coloro che non hanno ancora regolarizzato la loro posizione per gli anni scorsi e che sono stati individuati grazie ad una pressante azione anti evasione . Il vertice di ABC precisa inoltre che tra le grandi città le meno care sono Napoli e Milano con le bollette sotto i 200 euro medi annui mentre superano i 200 euro Roma, Torino e Venezia e raddoppia Firenze con più di 400 euro. Questo si

Domani rubinetti a secco per 24 ore, ecco dove

Stop all'erogazione in 9 comuni per 24 ore, previsti servizi sostitutivi Napoli, 17 novembre - Rubinetti a secco, per 24 ore, a partire dalle 21 di domani (18 novembre), in nove comuni del Napoletano - Casalnuovo di Napoli, Castello di Cisterna, Marigliano, Massa di Somma, Pollena Trocchia, Pomigliano d'Arco, San Sebastiano al Vesuvio, Sant'Anastasia e Cercola (solo in alcune strade) - per lavori su una condotta idrica. Lo stop interesserà circa 150mila persone. Predisposti servizi sostitutivi, con fontanine e autobotti.

Acqua pubblica, cosa prevede la legge approvata dal Consiglio regionale a guida Pd

Con la nuova legge spariscono i cinque Ato – Ambiti territoriali ottimali – e la gestione passa all'Ente idrico campano, che diventa il soggetto di governo dell'Ato regionale. Così la Regione si allinea alla volontà del Governo e a quanto previsto dal decreto Sblocca Italia Napoli, 17 novembre – La maggioranza di centrosinistra in Consiglio regionale, ha approvato nella giornata di ieri, la legge sul servizio idrico integrato e il riordino dell'Ato. Lo ha fatto in un clima infuocato e tra le proteste di una parte delle opposizioni – i consiglieri del Movimento 5 Stelle – e dei Comitati per l'Acqua pubblica, guidati dal padre colombinano Alex Zanotelli (vai all'articolo). Ma cosa prevede la nuova legge, voluta dal presidente della Giunta regionale

Caos al Consiglio regionale: malore per la presidente D’Amelio, approvata la legge sul ciclo delle acque

Clima incandescente in aula. La consigliera pentastellata, Maria Muscarà, tenta di strappare il microfono alla presidente del parlamentino. Subito dopo viene approvata in tempi record la legge sulla privatizzazione del servizio idrico e per il riordino dell’Ato Caos al Consiglio regionale: malore per la presidente D’Amelio, approvata la legge sul ciclo delle acqueNapoli, 16 novembre - Come vi abbiamo informato, oggi il Consiglio regionale era chiamato all’approvazione della legge sulla privatizzazione dell’acqua e il riordino Ato. Approvazione che è arrivata dopo diverse ore dall’inizio dei lavori e dopo tre sospensioni, dovute alle proteste dei Consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle e dei Comitati per l’Acqua pubblica guidati da Padre Alex Zanotelli (vai all’articolo). Poco prima dell’approvazione della legge sul ciclo delle acque,

Smartphone di ultima generazione? Consuma 13 tonnellate d’acqua per produrlo

Studio di Friend of the Earth, rete di organizzazioni ambientali Quanto serve per creare un telefono di ultima generazione sono 13 tonnellate d'acqua e 18 metri quadrati di suolo. Ancora, per scarpe e t-shirt vengono utilizzati rispettivamente 14,5 tonnellate d'acqua con 50 metri di suolo e 4 tonnellate d'acqua con 4 metri circa di suolo. Questi sono i dati forniti da uno studio di Friend of the Earth i cui rapporti indicano anche la tonnellata d'acqua e i 2,5 metri di suolo che sono utilizzati per creare una barretta di cioccolato. Questi prodotti di consumo sono utilizzati nella quotidianità e lasciano un'impronta ambientale molto grande. A fare la differenza sono la scelta delle materie prime e degli imballaggi, come ad esempio nel

Enea ad EXPO 2015: serra verticale, coltivazioni senza terra e a zero emissioni

L’agenzia presenta 30 tecnologie per PMI agroalimentari, tra queste “la serra verticale” L’ENEA, l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, sarà presente a Milano in occasione della fiera internazionale Expo 2015, con numerosi incontri ed una trentina di progetti di nuove tecnologie tra cui sensori per individuare l’adulterazione dei cibi, biofarmaci, insetticidi naturali e infine l’innovativa “serra verticale”. Quest’ultima, conosciuta come Vertical Farm, è una serra ideata per sfruttare le “tecnologie pulite” quali calore di scarto e biossido di carbonio prodotto dall’industria; “è il primo prototipo italiano di serra verticale esposto nel Future Food District, dove i visitatori potranno sperimentare scenari avveniristici in fatto di alimentazione”, come dichiara in una nota il Commissario Enea, Federico Testa, che

“Ti Voglio BERE! Summer Fest” in difesa di un bene prezioso, l’acqua

“Ti Voglio BERE! Summer Fest”, evento teso a sensibilizzare la cittadinanza sul valore delle fonti di acqua minerale per la città di Castellammare di Stabia. Ultimo appuntamento prima della pausa estiva organizzato dall’associazione “Volere Volare”. L’evento, promosso per la tutela di un bene così prezioso, si svolgerà martedì 5 agosto 2014, presso le Fonti di Stabia, la cui area sarà "invasa" dagli stands artigianali degli Hobbisti Millemani e gonfiabili per giochi sportivi, oltre che da una mostra fotografica tratta dall'archivio storico di Libero Ricercatore e dai fotografi contemporanei di Volere Volare. La strada sarà colorata da numerosi artisti che - durante tutta la giornata, dalla mattina alla 11 fino alle 18 - dedicheranno alle fonti una propria opera d'arte realizzata in estemporanea. La mattina

Autobotti per la fornitura idrica a Solofra

Ieri stop per eccesso tetracloroetilene: attesa per risultati nuove analisi (ANSA) - NAPOLI, 12 GEN - Dopo lo stop all'erogazione dell'acqua decisa ieri dal sindaco di Solofra (Avellino) - a causa di un eccesso di tetracloroetilene rilevato dall'Arpa Campania sui campioni prelevati in alcuni pozzi - sono state due autobotti, da 25mila e 8500 litri, a garantire la fornitura idrica all'ospedale "Landolfi" della città e ai cittadini. Ieri il sindaco ha anche disposto la chiusura delle scuole in attesa di ulteriori analisi a campione sull'intera rete. (ANSA). Foto: tratta da ilmessaggero.it