Prostituzione e sversamento di rifiuti fuori al cimitero di via Terracina

"La via è completamente abbandonata a sé stessa” La denuncia dell’imprenditore Gennaro Tammaro: “Abbiamo in affidamento un’aiuola e ogni mattina ci tocca fare gli straordinari. Comune e Municipalità intervengano”. Un luogo di nessuno, che di notte diventa ritrovo di prostitute e sversatoio di rifiuti ingombranti a cielo aperto. Praticamente di fronte all’ingresso del cimitero di Fuorigrotta, via Terracina. Uno smacco, una situazione paradossale, ai limiti della decenza del vivere civile. È quanto denuncia l'impresario funebre Gennaro Tammaro con riferimento alla situazione igienico-sanitaria delle aiuole a lui affidate in quel tratto di strada. Per assicurare un minimo di decenza e di accoglienza a chi si reca a salutare e ricordare i propri cari, infatti, Tammaro ha da tempo adottato lo spazio verde con la volontà di